E’ da poco disponibile il secondo aggiornamento dedicato alla versione stabile 3.10.x del kernel Linux. Tutte le novità e come installarlo su Ubuntu e derivate.

Linux 3.10.2
Ad una settimana dal precedente aggiornamento è disponibile la nuova versione 3.10.2 del Linux Kernel la quale introduce nuove correzioni che vanno a rendere più stabile e sicuro il nostro sistema.
Linux 3.10.2 include diverse correzioni che riguardano soprattutto il supporto ARM, alcuni sviluppatori Google e di terze parti hanno riscontrato diversi bug che riguardano soprattutto Cortex-A15 e il supporto con alcune nuove device. Altre correzioni riguardano il supporto per ext4, migliorato il supporto anche per rtc-rv3029c2, Novatel Gobi1K inoltre troviamo alcune ottimizzazioni riguardanti il nuovo Macbook Air 2013 correggendo alcuni problemi riguardanti soprattutto il modulo WiFi.
Nel nuovo Kernel Linux 3.10.2 troviamo diverse correzioni approdate dagli sviluppatori AMD, questo è molto importante in vista soprattutto del nuovo Kernel 3.11 che dovrebbe portare nuove patch e ottimizzazioni varie riguardanti nuove CPU e schede grafiche AMD.

In questa pagina troverete il changelog completo dedicato al nuovo Kernel 3.10.2.
Linux 3.10.2 è già disponibile per Ubuntu 13.04 versioni precedenti e derivate (compreso Linux Mint 15) basta digitare da terminale:
sudo apt-get install lynx 
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/964512/lffl_kernel/new/updatekernel.sh
chmod +x updatekernel.sh
sudo sh updatekernel.sh
sudo reboot

al riavvio avremo il nuovo Kernel 3.10.2 installato.
Per rimuover il nuovo Kernel Linux 3.10.2 basta digitare:

sudo apt-get purge linux.image-3.10.2*

e riavviare:

Home Kernel

  • cristianpozzessere

    Fantastico!!!

  • nowardev

    sempre di piu kde like

    è divertente una volta i gnome fan boy dicevanoi che le attivita erano cazzate
    e poi gnome 3 le ha copiate

    dicevano che i plasmoidi erano una cosa da windows
    e poi hanno fatto le estensioni applet che poi sono la stessa cosa

    dicevano che mettere javascript dentro kde e tutta quella robaccia era una cosa negativa e poi gnome3 ce li ha ficcati pure lui

    la barra in basso è da windows  xD

    e adesso ce l hanno pure loro

    piu si va avanti piu gnome pare una copia di kde mah… almeno unity è qualche cosa di diverso

    • Concordo..Kde win!!!

    • Patris N

       si, si avrai ragione tu su tutta la linea, ma dimentichi un “piccolo particolare”: gnome funziona bene, è stabile e affidabile, perfino in queste primissime incarnazioni di gnome 3. la stessa cosa non si può dire  assolutamente di kde 4 che invece anche se è uscito ormai da anni funziona al “fallo di canide”.
      Ora mi dirai che dico così perchè non ho provato la tale distro, ma ne ho provata un’altra.  Seppure fosse così, ti chiedo perchè mai per avere un kde affidabile bisogna installare una distro specifica, mentre gnome funziona bene e meglio di kde su qualunque distro venga implementata.
      Scusa, non voglio scatenare flame, ma m’hai provocato 😉

      • Neal Caffrey

        Che gnome funzioni meglio su qualsiasi distro venga implementata credo sia un tuo parere personale e non un dato di fatto oggettivo, perchè riscontri oggettivi io non ne ho mai letti da nessuna parte. Non so dire come funzioni gnome3, visto che non l’ho mai usato ma di certo posso dirti che KDE4 funziona, ed anche bene su qualsiasi distro vengo proposto. Che poi funzioni meglio su una che su un altra, va bene ci può stare, ma di fatto FUNZIONA e non certo alla “canisus mebrorum” come dici tu. Non è un flame, solo il mio punto di vista!

        • gnome funziona bene come kde xfce lxde ecc
          non capisco perchè si paragono sempre kde a windows solo per il pannello basso
          ma io dico l’avete provato? kde è l’ambiente desktop più innovativo e personalizzabile per linux, funziona da dio anche su netbook con un click hai un’interfaccia dedicata a netbook che richiede molte meno risorse di unity (provare per credere)
          poi alla fine l’ambiente desktop è quello che più piace

          • Neal Caffrey

            E lo dici a me Roberto xD

      • nowardev

        kde fu usabile dalla versione 4.2.2 ed è eccellente dalla versione 4.6 purtroppo quasi nessuno ha letto le note di rilascio di 4.0 che era una versioe per testers.

        per quanto riguarda gnome3… beh… lascia fare dopo 32 anni dall inzio dello sviluppo è venuto fuori … e grazie al cazzo che è stabile. 32 anni

        kde è venuto fuori subito con tutti i suoi mali di gioventù seguendo la filosofia rilascia spesso …. io sono saltato da 3.5.10 a 4.2.2 nessun problema…

        a me non interessa il flame …. ma c’è da dire che conosco diversa gente che ha criticato kde e poi quando gnome ha implementato le stesse cose si è stata zitta … tutto cio non mi frega ma mi diverte 😀

        ps io ho sviluppato il layout unity su kde 😀
        come pure qusto simil chakra su kubuntu https://www.youtube.com/watch?v=dVo5jaiqqIo&feature=g-upl&context=G2c84437AUAAAAAAAAAA

    • stai pur sicuro che saranno in pochi a copiarlo

  • Ferdiocaid

    a me su ubuntu 11.10 64 bit non funziona o meglio il tema non appare in Gnome Tweak Tools . Soluzione?

    • Patris N

       idem su precise

  • Brunowolf88

    ma l’estensione tema ormai funziona solo con gnome 3.3 o superiori… 

    • no funziona anche con gnome 3.2.1
      io con arch stabile funziona senza problemi

  • Davide

    Sapete cosa veramente mi annoia? Tutte queste inutili discussioni e diatribe ovunque si vada a leggere, su quale sia la distribuzione migliore o il DE migliore. Non trovo portino nulla di utile in più, anche perché alla fine uno usa comunque quello che gli pare e quello con il quale ci si trova meglio. Il problema è che in questo paese riusciamo a dividerci più o meno al 50% su qualunque cosa….e qualunque cosa diventa una partita di calcio con le opposte fazioni che si fronteggiano spesso esagerando. Pertanto amerei leggere commenti che mi aiutino ad espandere le mie conoscenze e non a contare quanti tifano gnome o quanti kde, perché di questo non me ne importa assolutamente niente. Poi, alla fine uno è comunque libero di scrivere quello che gli pare, mi dispiace soltanto che ogni post, finisca poi in una discussione campanilistica che non porta nulla a nessuno e fa radicare ancor di più tutti sulle proprie posizioni.
    P.S.
    Roberto, ci sono per caso problemi con gsharkdown che tu sappia? Mi hanno chiamato degli amici dicendomi che in avvio da un errore con il servizio che probabilmente è stato cambiato.

    • Davide

      Dimenticavo, in merito al tema, non mi è possibile provarlo in quanto l’estensione per gnome shell per la gestione del tema sembra non funzionare…io però utilizzo sid e gnome è alla versione 3.2.1 anche se in altro post, sempre qui sul blog, ho letto di qualcuno che con la sopra citata estensione aveva lo stesso problema.

      • io lo testato con arch stabile che ha gnome 3.2.1 e funziona senza problemi sia per gnome shell che cinnamon

      • Davide

        Risolto problema gnome tweak tool ed estensione per la gestione dei temi aggiornando il tweak tool dai repository experimental di debian, ATTENZIONE: io utilizzo Debian sid, non Ubuntu e installato il tema direttamente da gnome tweak tool andando sul pulsante nessuno nella sezione tema e caricando direttamente il file zip, alla fine in basso a tweak tool compare il messaggio installato con successo.

      • Davide

        Aggiungo un commento al tema. Non mi piace e mi appesantisce  il funzionamento del notebbok. Fino ad ora tra i temi che ho avuto modo di provare adwaita è quello che più mi piace.

    • penso che sia una problema non dell’applicazione ma delle api con grooveshark

    • Baba

      Beh anche il tuo ragionamento non è un campione di originalità, il solito luogo comune dell’Italia che si divide su tutto con tanto di riferimenti al calcio, come se all’estero non accadesse lo stesso (fa differenza che la disputa sia sul baseball o sul basket?). Trovo molto costruttivi post in cui ognuno esprime apprezzamenti per uno o per l’altro WM, per l’uno o per l’altro DE, per l’una o per l’altra distribuzione, almeno quanto sono motivati; questo aiuta tantissimo nella scelta del proprio sistema Linux, che per fortuna è ampia e variegata e dunque non certo semplice…in ogni caso Torvalds non mi pare sia italiano, eppure è stato il primo a “tifare” a fasi alterne per kde e per gnome, e ad esprimere il suo “tifo” in varie interviste. Queste dispute, per quanto infantili e abbastanza ridicole nel loro contenuto principale (cioè la disputa in sé) sono invece spesso ricche di informazioni che altrove non si reperiscono, in quanto pur di vincere la competizione il “fanboy” di turno arriva fino alla “pagina 10” di google pur di trovare una specifica che non possieda l’antagonista, e questo è un lavoro di diffusione che fa gratis per tutti noi…benvengano insomma le dispute, anche infantili, purchè informate e ricche 😉

No more articles