Oggi vi vogliamo segnalare il Lenovo A820 smartphone economico che sta riscuotendo un notevole successo visto anche l’ottimo supporto e rapporto qualità e prezzo.

Lenovo A820
Dopo avervi presentato Lenovo A750 e Lenovo S750 (con scocca con Gorilla Water Proof IP67) oggi vi presentiamo il modello A820 smartphone realizzato principalmente per i mercati emergenti fornendo un dispositivo dall’ottimo rapporto qualità e prezzo. Presente nel mercato cinese da alcuni mesi Lenovo A820 è diventato in poco tempo uno dei device low cost più apprezzati dagli utenti orientali grazie anche alle tante ROM e progetti dedicati (attualmente su NeedRom troviamo ben 23 Rom dedicate compresa la nuova versione 4.2.2 di Android). Lenovo A820 è uno smartphone dual sim con schermo IPS da 4.5 pollici e una risoluzione da 960 x 540 pixel e una fotocamera posteriore da 8. megapixel con Flash Led e autofocus (il modello Lenovo A820e dispone anche di fotocamera anteriore da 0.3 megapixel).
Sotto la scocca del nuovo Lenovo A820 troviamo un processore MTK6589 quad core da 1.2GHz e PowerVX SGX 544MP come GPU con 1 Gb di memoria RAM con 4 Gb di memoria interna espandibile fino a 32 GB tramite microSD.

Per la connettività troviamo 3G WCDMA ed inoltre Wireless 802.11 b/g e Bluetooth 2.0, dispone inoltre di GPS, Radio FM, accelerometro, bussola digitale, geo-magnetic, sensore di luminosità e prossimità. Misura 135 x 68.2 x 9.9 millimetri e pesa circa 145 grammi che comprendono anche la batteria litio da 2000 mAh che ci garantisce l’autonomia per un’intera giornata con Wireless, 3G attivo.
Come sistema operativo Lenovo A820 viene rilasciato con Android 4.1 Jelly Bean con alcune personalizzazione e applicazioni dedicate, Lenovo ha comunque già confermato l’imminente aggiornamento ufficiale alla versione 4.2 (a meno che non vogliamo installare ROM di terze parti).

Lenovo A820

Lenovo A820 lo possiamo acquistare dallo store fastcardtech a € 124.98 (per alcuni giorni è in offerta a € 118.74) è disponibile anche il modello Lenovo A820e con fotocamera frontale a € 134.36. Al prezzo dovremo aggiungere dai 17 ai 23 euro (la cifra cambia da device a device) per spese di spedizione e varie tasse doganali.
  • EP

    Ho provato ad installare Chakra con VirtualBox perchè sono curioso di provare questa distribuzione,solo che quando arriva nell’unità disco per l’installazione non si riesce più ad andare avanti,il disco è quello creato con virtualbox ovviamente ma il pulsante per andare avanti non è cliccabile,anche andando nelle impostazioni avanzate del disco non si sa cosa si deve fare,praticamente non sono riuscito a trovare il modo di andare avanti con l’installazione.

    • Credo che sul forum italiano di Chakra trovi la soluzione, altri hanno avuto il tuo stesso problema

    • purtroppo non uso virtulbox se trovo una soluzione ti preparo la guida
      ciao

  • L0cutus

    Boh, io da archlinux ho semplicemente dato il classico comando
    dd if=chakra.iso of=/dev/sdb dove sdb era la chiavetta usb.
    Poi il tutto si è installato senza fastidi sull’hd.

  • Per esperienza personale ho provato con dd a caricare Chakra Archimedes su SD, dopo 3 tentantivi falliti (in fase di boot mi dava isobin corrupted or missing).
    Ho risolto scaricando usb-imagewriter disponibile nei repository di ubuntu, cambiando l’estensione da iso a img e successivamente cliccando sul bottone scrivi.

  • Travis

    Attenzione al comando dd! Controllare bene la destinazione! dd non perdona, a me è successo, ero di fretta, ho masterizzato sull’ HHD esterno invece che sulla chiavetta 😛

    • Travis

      Naturalmente volevo dire HDD… Ero di fretta 

  • Travis

    Roberto credo sia sbagliato /dev/sdb1. Mi sembra che deve essere sdb e basta

    • è solo per esempio comunque correggo
      grazie x la segnalazione

  • Francesco Tesori

    sul forum italiano di Chakra c’è la soluzione, image writer è per ubuntu la trovi con ubuntu software center, rinomini .iso in .img e va’ che è na’ favola

    • lo già inserito nell’articolo
      grazie 1000 per la segnalazione 🙂

  • Shasi

     Scusate qualcuno sa il modo di installare grub in una partizione anziche
    nel MBR. A fine installazione non ce modo di scegliere.
    Grazie mille!

  • alesmuc

    Per Linux si può usare multisystem http://www.lffl.org/2011/06/multisystem-in-italiano.html
    Puoi installare da una sola memoria usb tante distribuzioni quante la memoria ne può contenere

No more articles