Sono arrivate le prime proposte da parte degli sviluppatori Fedora riguardanti la nuova versione 20 tra le più plausibili troviamo le migliorie per il supporto per ARM.

 Fedora 20 le proposte
Rilasciata la versione 19 Schrödinger’s Cat di Fedora gli sviluppatori hanno già iniziato i preparativi per la prossima versione 20 inviando le varie proposte sulle novità da introdurre nella nuova versione.
Fedora 20 dovrebbe avere come ambiente desktop GNOME aggiornato alla nuova versione 3.10, KDE alla versione 4.11 e XFCE 4.12 inoltre visto la stabilità ottenuta negli ultimi aggiornamenti del Kernel la nuova versione potrebbe avere di default il file system BTRFS.
La nuova Fedora 20 dovrebbe anche migliorare il supporto per ARM  visto che il mercato sta portando molti nuovi pc desktop e portatili dotati di processori con architettura ARM in grado d’offrire ottime performance e soprattutto bassissimi consumi energetici. Tra le proposte arrivate in questi giorni da parte degli utenti e sviluppatori troviamo il nuovo Software Center di GNOME che dovrebbe sostituire PackageKit fornendo un’esperienza utente simile ad Ubuntu Software Center.

Proposta anche l’attivazione di Kdump quando si utilizza il Secure Boot, gli sviluppatori Fedora stanno lavorando reintegrarlo in Fedora 20 correggendo il problema del codice non firmato che ne impedisce l’esecuzione.
Gli sviluppatori Fedora stanno anche lavorando in un nuovo tool denominato Shared Certificate con il quale potremo gestire, aggiungere o rimuovere certificati attendibili o meno. Altra interessante proposta è il nuovo gestore grafico dedicato alle immagini virtuali del sistema Virt Manager Snapshots attraverso il quale potremo creare e gestire gli snapshot del disco virtuale da virt-manager, inoltre potrebbe approdare nei repository ufficiali di Fedora 120 anche Apache Hadoop.
Queste sono le prime proposte per Fedora 20 indicate da sviluppatori e normali utenti, soprattutto le migliorie per ARM probabilmente saranno accolte visto che il mercato sta portando molti nuovi nuovi sistemi desktop o portali e server dotati di SoC ARM.
Vi terremo comunque costantemente aggiornati su altre proposte riguardanti Fedora 20.
No more articles