Nuovo aggiornamento per Transmission la nuova versione 2.80 aggiunge nuove funzionalità che vanno a rendere ancora più completo e funzionale il famoso client Torrent open source.

Transmission 2.80
Transmission è uno dei più conosciuti ed utilizzati client BitTorrent in Linux e Mac OS X. Tra le principali caratteristiche di Transmission troviamo l’interfaccia grafica semplice e molto intuitiva è possibile avviare il download di un file con un clic su un file torrent, supporta inoltre protocollo UPnP per la configurazione automatica dei router e il protocollo https per la gestione dei tracker protetti. Il team di sviluppatori di Transmission ha da poco annunciato il rilascio della nuova versione 2.80 la quale oltre a varie correzioni aggiunge interessanti novità al client Torrent.
Transmission 2.80 aggiunge il supporto per rinominare file e cartelle rimuove inoltre i blocchi che hanno più frequenti thread in libtransmission inoltre visualizza lo spazio libero disponibile quando si aggiungono nuovi file torrent. Il nuovo Transmission 2.80 aggiunge nuovi algoritmi che vanno a rendere più veloce la lettura ed analisi di file presenti sul nostro sistema inoltre aumenta la cache di prefetch per i dati inviati ai coetanei per gli utentu Mac OS X troviamo una migliore gestione della cache nel filesystem.

Novità anche per i sorgenti di Transmission che dalla nuova versione 2.80 verranno rilasciti solo nel formato .xz. Per conoscere in dettaglio tutte le novità del nuovo Transmission 2.80 basta consultare questa pagina.

Trasmission 2.80 sarà disponibile nei repository ufficiali di Arch Linux e derivate e Debian Sid per Ubuntu verrà aggiornato nelle prossime ore nella versione 13.10 Saucy (attualmente in fase di sviluppo) per Ubuntu 13.04 Raring e versioni precedenti e derivate (compreso Linux Mint) lo possiamo installare tramite PPA Transmission (in data odierna non è ancora aggiornato):

sudo add-apt-repository ppa:transmissionbt/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install transmission

e confermiamo.

Home Transmission

  • Nick Deckard Lamboglia

    Ciao Roby… Quanto è testato il funzionamento di questo software su Linux???

  • Mord

    al comando mono SuperOneClick.exe
    il terminale mi risponde “Cannot open assembly ‘SuperOneClick.exe’: File o directory non esistente.” eppure mi sembra di aver fatto tutto correttamente. non mi semobra così difficile

    • sicuro di dare il comando dentro la cartella del programma

  • Lupoalberto_951

    Ciao Roberto,
    innanzitutto grazie per l’informazione.
    Premetto che uso linux ma non sono esperto.
    Ho seguito il tuo procedimento fino all’installazione di nautilus open terminal (davvero utile!).
    Poi però quando digito nella cartella del programma “chmod +x adblinux” ottengo :
    chmod: impossibile accedere a “adblinux”: File o directory non esistente.
    e non so come proseguire. Hai consigli?
    Grazie

    • Paolo Santorum

      Devi entrare nella cartella ADB…

  • lapo

    ehi ciao, ho seguito i procedimenti da te elencati, ho aperto il programma, messo la spunta sul debug e ho cliccato root. Ha fatto tutto il suo procedimento e alla fine mi dice che ha completato il root, solo che quando vado per aprire i programmi che ho sul telefono mi dice che non possiedo i permessi. Non capisco questa cosa ._.

    • lapo

      ho windows vista comunque

    • nell’elenco delle applicazioni non trovi un nuovo programma denominato superuser?

  • Ospite

    Ciao! Ho provato ad ottenere i permessi seguendo i procedimenti che hai scritto, solo che al momento del root esce scritto:* daemon not running. starting it now on port 5037 ** daemon started successfully *
    e poi il programma non risponde e sono costretta a forzarne la chiusura..
    Ho un TIM Onda TQ150 (versione Android 2.3.4) ed ho visto in rete che anche altri anno usato SOC senza problemi..!
    Sai come aiutarmi?

    • se vuoi un consiglio utilizza windows per fare queste operazioni
      da utente linux è un vero rammarico ma purtroppo android è cosi
      per colpa sua ho dovuto reinstallarmi windows su una partizione cosi da poter non solo effettuare il root ma anche aggiornarlo (nel mio caso ho un samsung) per linux ci sono poche applicazioni e non funzionano al massimo.

      • Ospite

        Capisco.. però io lavorato da windows7 partizionato su un mac..!

      • Paolo Santorum

        Allora perchè mettere la guida per ubuntu? :-O

      • Paolo Santorum

        Non ho windows e neanche la possibilità di usarlo…

    • Paolo Santorum

      Succede la stessa cosa anche a me…

  • Dude__

    Io ho uno smartpad della mediacom 962i… secondo te funziona?

  • LelixSuper

    Ottimo! Ma io ho anche la versione precedente…posso comunque digitare i comandi lo stesso?

    • Simone Picciau

      ma certo se aggiungi il repo e aggiorni, verrà sostituito

      • LelixSuper

        Grazie =)

  • Antonio G. Perrotti

    io ultimamente sto usando qbittorrent, mi sembra un pochino più veloce e ha anche un motore di ricerca per i torrent che funziona piuttosto bene, però ogni tanto si pianta. forse lo riprovo, transmission, che mi ha servito abbastanza bene per un paio d’anni.

  • Francesco Principi

    scusate ma perchè se inserisco nella blocklist

    http://www.bluetack.co.uk/config/level1.gz

    mi risponde “url non valido”???

  • Giulio

    hem… quando digito “chmod +x adblinux” mi dice “chmod: impossibile accedere a “adblinux”: File o directory non esistente”
    Help!

    • EnricoD

      devi accedere con il terminale dentro la cartella contenente adb linux altrimenti non lo può trovare
      cd nomecartellaestratta
      e poi ridai il comando

  • monkey

    ciao! quando digito “chmod +x adblinux” (e sono sicuro che sia digitato nella cartella corretta perchè ho anche controllato dal gestore cartelle che il file “adblinux” fosse proprio li) il terminale non mi da risposte, ne una notifica di avvenuta installazione, ne una notifica di errore, semplicemente mi riporta alla linea di comando nello stesso percorso in cui ero prima di dare il comando. da cosa potrebbe essere dato? monto ubuntu in wubi…potrebbe influenzare la cosa?

  • Shamima Akter

    Stavo provare molte volte per i permessi di root android ma io campo am per fare questo, questo articolo mi aiutano a fare android di permessi di root. Grazie per la condivisione.

No more articles