Sony ha recentemente presentato la nuova console PlayStation 4 la quale utilizza un sistema operativo dedicato basato niente meno che su FreeBSD 9.

Sony PlayStation 4 è una nuovissima console che sarà disponibile dal prossimo autunno a partire da 399 Euro. Basata su processore AMD64 Jaguar Octa x86-64 dispone di un chip secondario attraverso il quale viene gestito il download dei giochi dai vari store online consentendo al giocatore di giocare prima ancora del termine del download.
Ma la principale novità è il nuovo sistema operativo il quale è una versione modificata di FreeBSD 9 con tanto di Grub 2.0 come bootloader. A scoprire alcuni dettagli del nuovo sistema operativo presente nella nuova Sony PlayStation 4 sono stati alcuni sviluppatori del team VGLeaks i quali grazie al Dev Kit ufficiale sono riusciti a testare la nuova console scoprendo che a farla girare c’è molto free software.

Il sistema operativo presente in Sony PlayStation 4 si chiama Orbis OS e si basa su FreeBSD 9 sistema operativo molto stabile e performante nel quale Sony con AMD ha sviluppato driver e ottimizzazioni varie per far girare “al meglio” la nuova console. La scelta di FreeBSD ricade a pennello visto che la multinazionale giapponese punta molto sia sulle performance che nella sicurezza garantita quindi sa un sistema robusto e sicuro come BSD.
La collaborazione tra AMD e Sony nello sviluppo di ottimizzazioni e driver ad hoc per la nuova PlayStation 4 potrebbero portare grossi vantaggi anche agli utenti Linux sia da parte dei driver proprietari Catalyst che nei giochi dato che i giochi in Sony PS4 si baseranno su OpenGL offrendo agli sviluppatori di game un semplice porting da Sony PS4 a Linux magari utilizzando la nuova piattaforma Steam.

via

No more articles