Jonathan Riddell, principale sviluppatore di Kubuntu, ha confermato che la derivata per ora continuerà ad essere basata su X.org almeno fino al rilascio della release 14.04 LTS.

MIR e XMir in KDE
Dopo aver rilasciato le prime immagini di XMir in Gnome Shell e LXDE Thomas Voß, sviluppatore del nuovo server grafico MIR di Canonical, ha annunciato che anche KDE supporterà XMir con tanto di screenshot che ne conferma il supporto. Il nuovo XMir permette alle applicazioni e ambienti desktop nativi per X.org di supportare anche il nuovo MIR, viste le prime immagini possiamo dire che attualmente il progetto supporta bene o male i principali ambienti desktop Linux aumentando cosi le speranze di vederlo presto attivo di default non solo in Ubuntu ma anche nelle varie derivate.
Jonathan Riddell, il principale sviluppatore di Kubuntu, con un recente post sul proprio blog ha annunciato che il passaggio da X.org a MIR in Kubuntu non sarà imminente che molto probabilmente arriverà solo dopo il rilascio di Kubuntu 14.04 LTS.

Inoltre Riddell ha indicato che molto probabilmente lo sviluppo di Kubuntu si concentrerà nel passaggio a Wayland server grafico che adotteranno tutte le altre distribuzioni Linux e non MIR (il quale sarà disponibile come alternativa al nuovo server grafico). KDE 4.11 includerà il supporto e ottimizzazioni per Wayland fornendo cosi la possibilità già di testare il nuovo server grafico con Kubuntu 13.10 Saucy, inoltre molto probabilmente sarà possibile anche testare la distribuzione con XMir e MIR. Staremo a vedere se dopo il rilascio di Kubuntu 14.04 LTS gli sviluppatori sceglieranno di passare a Wayland (scelta che attualmente appare più saggia) oppure scegliere il nuovo server grafico di Canonical il quale già ad aprile 2014 dovrebbe già essere abbastanza stabile e ben supportato anche dalle derivate.

via

No more articles