Dopo aver visto come installare Tiny Tiny RSS, OwnCloud e WordPress oggi vedremo come installare Drupal all’interno della piattaforma OpenShift di Red Hat.

Drupal in OpenShift
In questi giorni stiamo vedendo come utilizzare la piattaforma di sviluppo fornita da Red Hat per installare / utilizzare alcune importanti applicazioni web da integrare in un server. La piattaforma OpenShift di Red Hat fornisce all’utente o sviluppatore strumenti utili per creare, mantenere e condividere applicazioni web con la possibilità di accederne in vari modi compreso Git e SSH.  In questa guida vedremo come installare Drupal il famoso Content Management System (CMS) modulare open source, scritto in PHP. Simile per alcuni aspetti a WordPress, Drupal può essere utilizzato principalmente per creare siti web e blog gestiti da una semplice e completa dashboard o interfaccia di amministrazione. Installare Drupal su OpenShift può essere utile per testare nuovi plugin, temi ecc prima d’integrarli in un sito o blog ufficiale oppure semplicemente per imparare ad utilizzare il nuovo CMS open source.

Installare Drupal 7 in OpenShift è molto semplice e richiede pochi click del mouse senza quindi dover operare su file di configurazione o altro. La prima cosa che dobbiamo fare è creare un’account gratuito OpenShift da questa pagina, fatto questo basta accedere alla QuickStarts Drupal e cliccare sul tasto Deploy Now e inserire il nome da dare all’applicazione (in questo caso Drupal) e l’user identificativo per il nostro account. Una volta inseriti questi dati basta aspettare il termine dell’operazione d’installazione di Drupal in OpenShift, al termine avremo il link per collegarci al nuovo Drupal 7. Per amministrare Drupal dovremo accedere con username – admin e come password openshift_changeme una volta entrati nella Dashboard potremo cambiare la password d’accesso con una preferita.

Home Drupal 7 Quickstart
Home OpenShift
Home Drupal

No more articles