Dopo mesi di sviluppo (grazie anche all’aiuto di nuovi sviluppatori) è disponibile anche per Linux,attraverso Humble Indie Bundle 8, il nuovo Dear Esther.

 Dear Esther per Linux
Humble Indie Bundle 8, oltre a riconfermare che l’utente Linux è quello che offre di più per i giochi, rende disponibile la versione nativa per Linux di Dear Esther il famoso gioco d’avventura in prima persona sviluppato dalla software house indipendente Thechineseroom (famosa per i giochi Everybody’s Gone to the Rapture e Amnesia: A Machine for Pigs). Da notare inoltre che Dear Esther (anche grazie agli utenti Linux) ha superato tutte le attese con oltre 750.000 copie vendute fin’ora nella sola Humble Indie Bundle 8 (contro le 20.000 stimate prima del rilascio della raccolta). Jessica Curry di Thechineseroom ha recentemente parlato del successo del gioco su Twitter indicando che “...questo incredibile successo significa molto per tutti gli sviluppatori del gioco, come lo fanno tutte le magnifiche email e tweet ricevute in questi giorni.. abbiamo venduto in primi 4 giorni 405.000 copie numeri inimmaginabili che sicuramente ci danno la forza per fare ancora meglio per il futuro“.

Il successo di Dear Esther è dovuto anche alla trama del gioco davvero molto peculiare incentrata principalmente sull’esplorazione di un’isola misteriosa unita ad ottima grafica e colonna sonora. Dear Esther per Linux sarà a breve disponibile anche su Steam for Linux basterà quindi inserire le key del gioco che ricevete al momento dell’acquisto su Humble Indie Bundle 8 per installarlo senza nessun costo aggiuntivo anche nella piattaforma di Valve.

Home Dear Esther

No more articles