Ubuntu 13.10 Saucy e l’idea di passare a Chromium come browser di default

Mancano pochi giorni all’inizio del secondo UDS Online l’incontro dedicato agli sviluppatori Ubuntu che permette di programmare e parlare sulle novità da apportare nei nuovi rilasci di Ubuntu.
Tra le tante discussioni previste per l’evento c’è anche la proposta di poter portare Chromium al posto di Firefox come browser di default.
Secondo gli sviluppatori il browser Chromium è molto maturato in questi anni a tal puntato da essere preso in considerazione per poter essere integrato di default già dalla prossima Ubuntu 13.10 Saucy.
Chromium inoltre potrebbe anche approdare di default anche nelle derivate tra queste anche Xubuntu 13.10 assieme ad altre applicazioni che verranno trattate nella sessione dedicata ai software di default nella derivata. Non è la prima volta che si parla di portare Chromium di defualt in Ubuntu già per Ubuntu 11.10 si parlava dell’arrivo del browser di Google di default in Ubuntu proposta poi rigettata dagli sviluppatori durante l’UDS dedicato.

Potremo seguire in diretta tutto il meeting per la sessione dedicata alla proposta di portare Chromium su Ubuntu 13.04 (che si terrà giovedi 16 maggio dalle 16:05 – 17:00 UTC) basta collegarci in questa pagina.
Per conoscere tutte le novità sull’arrivo di nuove applicazioni in Xubuntu 13.10 potremo seguire la sessione (che si terrà mercoledi 15 maggio dalle 18:05 – 19:00 UTC) collegandoci in questa pagina.
Sareste favorevoli all’arrivo di Chromium come browser di default in Ubuntu 13.10?

89 Commenti

  1. Concordo in pieno soprattutto perchè lo sto usando….questa è la strada deve seguire linux….Ubuntu è solo in cerca di finanziamenti deludendo gli utenti e nemmeno ascoltandoli….La versione DVD ragazzi va benone……

    • Non siamo di parte e’ che se canonical invece di sfornare  come grafica un cesso di unity, ma faceva per il deskop un Ubuntu con Mate era meglio.
      Magari associava gnome 3 con Unity come ha fatto Mint.
      Mint anche se e’ una derivata di ubuntu non segue ubuntu ma la sua strada

        • Ascolta io ho uso Ubuntu da molto  dalla versione Feisty ma queste ultime due versioni non hanno vissuto molto nei miei pc circa una settimana. Non sono un mint fun boy perche’ questa e’ la prima distro che installo di Mint ,incoraggiato ad avere Mate, proprio perche’ a me Ubuntu non mi va piu’ come prima.
          Si in Ubuntu unity e’ con gnome 3 ma era meglio un gnome 3 senza unity.
          Unity appesantisce alla grande il pc, provalo in mint che non ce l’ha  e te ne accorgi della differenza.
          E’ un dato di fatto che Ubuntu sta’ calando si legge dapertutto nel web, non sono io il singolo a dire cio’. Fatte na ricerca su web e te ne accorgi.
          Canonical se non cambia il desktop passa dalle stelle alle stalle.
          Loro non ascoltano la voce della comunita’ di linux e tirano avanti il suo progetto e allora se lo puppano il loro ubuntu, in Linux c’e’ la liberta’ di scelta , non siamo ne in casa Microsoft ne in casa apple, se una cosa non va non siamo costretti a tenerla.
          Si cambia distro.

          • basta solo testare per vedere che togliendo i memenu e cavolate varie la distro è molto più reattiva
            mint semplicemente ha proposto gnome shell senza tante cavolate ed ecco il risultato
            inoltre tra un paio d’anni si staccherà definitivamente da ubuntu e vedrai come migliorerà dia in stabilità che in performance

          • chi lo ha detto che si staccherà definitivamente tra un paio di anni?  secondo me, sarebbe meglio non lo facesse.

  2. E’ da ieri sera che l’ho installata senza provarla prima su Virtualbox, a primo impatto devo dire che hanno fatto un bel lavoro e mi ci sto trovando bene.
    Oggi con gli aggiornamenti mi funziona Mate che lo preferisco a gnome shell.
    Finalmente un desktop come si deve e non coi tastoni di lascia e raddoppia

  3. Ti cito: “il team Mint ha ascoltato a gran voce la comunità proponendo quello che effettivamente deve essere una Distribuzione Linux cioè semplice.” trovo che sia una buona cosa che una distribuzione linux sia molto semplice, tuttavia, questo non è il motivo per cui le distribuzioni linux sono nate… Poiché sono nate per offrire una alternativa migliore a windows/Mac OS X per gli utenti CHE HANNO VOGLIA DI IMPARARE…e questo è fondamentale, perché se sei pigro è inutile che qualcun altro lavori gratuitamente per te…perché non te lo meriti…quindi se sei pigro puoi benissimo usare windows che ti dà tutta la pappa pronta…Specifico che non sto commentando Mint in particolare, ma tutto il mondo linux…Io adoro le distro semplici…ma ho imparato molte cose usando linux e questo mi permette di usare queste distro con maggior profitto di quanto non farebbe un utonto…Bisogna aver voglia di Imparare perché la pappa pronta non ha mai insegnato niente a nessuno…

    • La solita menata.
      Ma dove sta scritto che Linux non deve essere facile per l’uso?
      Se vuoi “imparare” a dovere l’uso del PC e sino in fondo ti installi ArchLinux e impiega tutto il tempo che vuoi per personalizzare la tua distro. Prenditi la tua libertà ma non puoi togliere agli altri la libertà di scegliersi la sua distro semplice nell’installazione e pronta all’uso e immediatamente produttiva senza per questo essere tacciati di UTONTO!
      Linux oggi dà questa ampia libertà di scegliere  anche per i pseudo-sapientoni del tubo.

      • No, guarda che io non intendevo dire che Linux non deve essere facile, forse mi sono espresso male e quindi mi scuso…Io intendevo semplicemente dire che secondo me nessun programmatore dovrebbe perdere il suo tempo per programmare gratuitamente un sistema operativo semplice ad un utente che non ci mette nessun impegno, ma si aspetta che gli altri lo facciano per lui…Adesso è più chiaro?

      • nessun sistema operativo è difficile semplicemente si differenziano per caratteristiche uno dall’altro
        linux mint è da sempre stata una delle migliori distribuzioni per chi arriva da windows (io aggiungerei anche mandriva) grazie anche ai propri tool che semplificano la configurazione inoltre la dvd ha già i codec flash ecc

    • linux è nato per essere liberi da restrizioni imposte dai sistemi operativi proprietari il compito di linux è la condivisione realizzare una comunity dove tutti possiamo partecipare se poi è semplice meglio ancora

  4. La sto testando da un paio di giorni su un netbook Asus 1011px. Devo dire che ho potuto constatare che va molto meglio di Ubuntu che ho installato e tolto nel giro di mezza giornata. Un piccolo appunto, se cosi’ si puo’ dire riguarda lo spazio a disposizione sullo schermo che se lo paragoniamo ad un normale desktop di un laptop o di un computer fisso, e’ veramente poco. Un suggerimento sarebbe quello di trovare il modo di rendere i due pannelli a scomparsa. Per il resto che dire: un grandissimo risultato.

  5. Perfetto, bene. Da ieri sera che l’ho installata e con gli ultimi aggiornamenti appena rilasciati: funzione anche Mate. Consigliabile scaricarsi il dvd (tutto inserito codec e quant’altro). Una distro. installa e poi usa già tutta completa.
    Ubuntu 11.10 rimane installata.Per me funziona anche molto bene.

  6. Ammetto che Unity ha deluso ma Gnome shell funziona benissimo anche in Ubuntu e le estensioni che rendono Mint diverso le ho installate sul mio Oneric prima che Mint sia rilasciato e comunque resto dell’avviso che la troppa varietà di distribuzioni sia il vero freno all’espansione del nostro amato Linux. Questa marea di sottili differenze e modi di approccio al desktop altro non fanno che disorientare chi prova ad affacciarsi a Linux.
    Unity la reputo una scelta del tutto sbagliata da parte di Canonical, Gnome 3 è nato povero ma con enormi possibilità di diventare il Desktop ideale per la la maggioranza di coloro che usano il pc. Mint ne è una dimostrazione.

    • su ubuntu gnome shell invece è pesantissimo per colpa di molte patch introdotte
      se provi gnome shell remix o mint noterai una maggiore velocità e reattività della distribuzione semplicemente perché non è presente tutte quelle patch o configurazioni presenti su ubuntu

  7. Veramente fantastica linux mint 12 è fatta su misura sia per come me vecchio utente linux che per un neofita che si affaccia timidamente a unix senza basi di programmazione softwares.
    Devo dire che Ubuntu finalmente è stato superato dal degno figlio finora minore…
    Complimenti aagli sviluppatori…
    Marcvs 63

  8. Mi piace ci si lavora bene hanno saputo accontentare sia chi vuole un desktop nuovo con  gnome 3 e sia chi e’ abituato ai due pannelli Mate non fa rimpiangere gnome 2

  9. No no…a me linux mint non va proprio giù!
    La trovo orrenda e poi quel verdino..puf!!
    Voglio spezzare una lancia a favore di unity…è l’unico ambiente che soddisfa le mie aspettative…l’unico capace di farmi sfruttare al massimo lo spazio del mio monitor, io già da ubuntu 9.10 e ancor prima con windows usavo il pannello laterale.
    Ora, anche con il pannello superiore che incorpora i menu, è perfetta.
    Grazie…linux mint usatela voi

  10. Io sull’acerone non riesco a provarla: devo avviare da penna usb (non ho il cd/dvd) ma ottengo lo stesso errore che avevo con il live della 11. Il problema ce l’ho su due netbook acerone (due modelli diversi). Ad un certo momento del boot mi appare un errore (pare che mint non riesca a montare il cdrom… ma se non esiste???).

    Can not mount /dev/loop0 (/cdrom/casper/filesystem.squashfs) on //filesystem.squashfs

    Avevo segnalato il problema anche sul forum ufficiale ma nessuno è riuscito a darmi una risposta!

    Bubz

    • Su Oneiric e in Lisa non c’e’ un applicazione per utenti e gruppi.
      Fa cosi’ da terminale digita

      sudo gedit /etc/group

      Un es per virtualbox  trova > vboxusers

      Quando trovi la linea aggiungi il tuo nome utente

      vboxusers:x:127: (nomeutente senza le parentesi)

      Es
      vboxusers:x:127:mario

      Riavvia la sezione per rendere effettiva la modifica

      Un es per virtualbox ma va bene anche per altro

  11. Un consiglio installate l’estensione  gnome-shell-extensions-autohidetopbar creata dal team  webupd8 avete la possibilita’ di nascondere la barra superiore e avere piu’ spazio di lavoro

  12. Ora in true machine. A 64 bit
    Gnome shell spettacolo; Mate come desktop ha ancora qualche limite rispetto a uno Gnome 2.x puro, ma fa comunque un bellissimo lavoro.
    E’appena  un po’ piu’ esosa di risorse rispetto al mio muletto Ubu 10.10.
    Ha fatto uno scherzetto saltando da Mate a Gnome con Clementine che si portava via le CPU pari del quad core a 100% (????). Killati e riavviati i processi si e’ stabilizzata.
    Forse le manca ancora qualche piccola limatura, ma si sta dimostrando un gran bel S.O.

  13. Penso che sia arrivato il momento, per me, di lasciare Ubuntu a favore di Mint poiché é l’Ubuntu che vorrei. Grazie mille Roberto per illustrarci sempre le migliori distro perché é questo che manca a linux, lo stare sotto i riflettori e qualcuno che presenti i contenuti perché nessuno prova una distro alla cieca.

    • il progetto è ancora in fase di sviluppo e per arch linux dove li funziona perfettamente
      su mint è appena iniziato lo sviluppo e molto probabile che ci vogliamo 3/4 mesi per portarlo stabile come in arch

  14. Mint oggi è una grande realtà: è tutto quello che cerca un utente alle prime armi e che non ha voglia di rendersi la vita complicata. ho usato mint 10 e 11 e mi sono trovato un’amore con gnome 2. poi mi sn scocciato di gnome 2 e sono passato a xfce e a xubuntu. gnome 3 non mi scende… sarò limitato io 😛

  15. Ho provato la versione live cd e non riesco bene a capire la necessità di due pannelli per fare le stesse cose. Spero che una volta installata se ne possa eliminare uno a scelta (anche se preferirei eliminare quello superiore).

  16. l’ho installato ieri sera e devo dire che non mi ispira affatto. credo che la bellezza di gnome 2 sia la possibilità di personalizzazione, tipo spostare i pannelli, aggiungere programmi ai pannelli, etc..

    ho provato a installare le applicazioni alla gnome shell come dal tuo articolo

    http://www.lffl.org/2011/08/le-10-migliori-estensioni-per-gnome.html

    e non sono riuscito a installare niente. (mi dice impossibile trovare pacchetto).

    In più non riesco a trovare dove si possano spostare i tasti chiudi finestra, minimizza, massimizza da destra a sinistra (stile mac).

    Insomma, molto macchinoso….. Spero che in questi giorni possa risolvere i problemi altrimenti torno a passare a mint 11

  17. ragazzi aiutatemi, ho appena installato i driver ati catalyst (da driver aggiuntivi), ma ora si vede uno schifo e non leggo più alcuni caratteri..

  18. installata mint 12
    veloce leggera  funzia tutto ,forse lo spazio nel desktop e affollato ma comunque la trovo ottima complimenti

  19. Ho appena installato Mint12 è in aggiornamento ho questo errore:

    Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/ubuntu-tweak-testing/ppa/ubuntu/dists/lisa/main/source/Sources  404  Not Found
    Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/ubuntu-tweak-testing/ppa/ubuntu/dists/lisa/main/binary-i386/Packages  404  Not Found
    Impossibile scaricare alcuni file di indice: saranno ignorati o verranno usati quelli vecchi.

    Come risolvere?
    Grazie in anticipo

  20. Non vedo l’ora di provarlo Linux Mint, abbandonando (credo per sempre) Ubuntu. Come tanti mi sono stufato della continua innovazione, se non finalizzata all’usabilità da parte dell’utente. Appena uscirà la nuova Mint, saluterò con affetto Canonical. E credo che sarà un addio, dopo piu’ di un anno insieme!

  21. ciao ragazzi! allora io uso ubuntu 11.10  con gnome a 64 bit,e  mi trovo bene, poi  ho intallato linux mint a 64 bit ho scarica il dvdche  in una partizione di un’altro disco, ma non mi dici ancora nulla, non è male un po’ più veloce..  peccato che non ancora sistemato i problemi dei ppa.
    volevo sapere che ne pensate di zorin so 5 ? poi volevo fare una domanda: per rimuovere tanto sia mint od ubuntu dalle partizione senza avere problemi con il grub come posso fare? per avere una sola, le distro sono in dischi diversi.. grazie!!  lio

  22. La sto provando ma proprio non mi convince… non c’è niente da fare, gnome shell, per quanto molto ben camuffata, non mi va proprio giù! Troppo “ingessata”… impossibile personalizzare alcunché, le barre quelle sono e quelle ti tieni, per introdurre qualche minima personalizzazione devi cercare col lanternino una marea di estensioni… ma chi me lo fà fà! Il mint menù è caruccio ma niente di che… e anche quello è in quel modo e basta! Mate va bene, ma allora tanto vale usare LXDE o XFCE. Per me, l’unico ambiente desktop attuale e veramente efficace è KDE, lo sto provando su Fedora 16… rispetto a Kubuntu, tutto un altro mondo! Velocissimo, reattivo, per quanto posso vedere per ora anche molto stabile… Qualche problemino all’inizio, risolto con una passata di Fedora Utils! Mi sa che ho trovato la mia distro… Addio, *buntu e derivate!

  23. Con la modalità gnome mi compaiono le due barre superiore ed inferiore solo per alcuni secondi poi scompaiono. Va OK invece con Gnome classic. Quale il motivo? PC datato?
    Queste le caratteristiche:
    memoria:496,4 MiBprocessore:Intel® Pentium(R) 4 CPU 2.40GHz 
    grafica: R100 (RV100 4C59) x86/MMX/SSE2 NO-TCL DRI2

    Grazie ancora di tutto

  24. Ciao a tutti, ho notato che con Mint 12, in fase di stampa, non mi appare più l’icona della stampante nella tray (quella per intenderci che, cliccandola,  permetteva di cancellare una stampa in corso). Qualcuno sa se è possibile ripristinare questo applet? grazie a tutti!

  25. Salute Roberto, ho installato Mint 12, tutto ok sia hardware che software, ho messo Firefox 8, soltanto che il canale d’aggiornamento di Firefox è Beta come faccio per avere quello stabile? Graziemille.

  26. Bello mint 12 ma non riesco a installare chrome con gdebi: mi dice chel’ archivio è danneggiato o non si hanno i permessi per aprire il file!
    PS: per chi preferisci la unity si installa facilmente dal gestore applicazioni di mint.
    Dimenticavo.. i driver proprietari incasinano gnome e mate non installateli!

    • è un problema che arriva da ubuntu non è colpa di mint installalo da terminale con dpkg
      personalmente penso che chi installa mint lo fa anche per non avere unity, quindi installarlo si mint la vedo una cosa senza senso anche per rallenta e non poco la distro
      i driver proprietari non è detto che incasinano dato che per alcune schede grafiche funzionano perfettamente per altre danno problemi come il tuo caso

  27. Molto bella e lineare. Personalmente non mi è chiara l’utilità della barra e del menù inferiore, però credo che nasca per accontentare un po tutti e per venire incontro a chi arriva da windows. (chi ha visto la luce)! Una domanda, qualcuno di voi ha provato ad installare nuovi temi per le finestre? In versione live ne ho trovati molti già preinstallati ma non ho capito come si faccia ad installarne di nuovi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here