Son of Nor
Il team StillAlive Studios ha recentemente avviato una campagna su Kickstarter per raccogliere i fondi per terminare lo sviluppo di Son of Nor un gioco d’azione / avventura in terza persona disponibile sia per Linux che Microsoft Windows e Mac. Lo sviluppo di Son of Nor (iniziato da oltre un’anno) ha portato a termine solo il 25% circa del gioco, gli sviluppatori hanno quindi come obbiettivi di raccogliere 150 mila dollari somma prevista per poter portare a termine il gioco.
Son of Nor è un gioco ambientata in un mondo prevalentemente desertico dove la razza umana è sul punto d’estinzione a causa degli Sarahul una razza di strani “rettili” che sta pian piano uccidendo tutti gli umani. Il nostro compito sarà quindi salvare la razza umana uccidendo il capo degli Sarahul codi da poter cambiare il destino del nostro pianeta.
Per farlo il nostro protagonista del gioco possiederà diversi mezzi compreso l’utilizzo della telecinesi con la quale potremo spostare rocce e scagliare pietre contro i nemici e molto altro ancora. Nel video di presentazione di Son of Nor potremo notare come il nostro protagonista può perfino controllare la sabbia ed utilizzarla anche per poter salire in zone inarrivabili.

Facendo una piccola donazione potremo ricevere una copia del gioco per Linux, Windows o MAC DRM Free oltre a sfondi, sound track e altri gadget dedicati a Son of Nor. In pochi giorni si sono già raccolti oltre 40.000 quindi molto probabilmente verrà superata senza problemi i 150 mila dollari richiesti per terminare lo sviluppo del gioco il quale potrebbe già approdare a fine anno nella prima versione beta per arrivare nella versione stabile nell’estate del 2014.

Per maggiori informazioni su Son of Nor basta consultare la pagina dedicata del portale Kickstarter.

  • Beh suppongo che sia interessante provare questo Wayland per quanto un utente non programmatore possa sentire la netta differenza.

    Non capisco perché nel mondo opensource si respira quest’aria di “Conservatori”…
    Credo fortemente che il software opensource sia l’essenza per un continua ricerca e sviluppo.

    Sono d’accordo con Canonical che prova una nuova shell (Unity) e cerca  le novità.

    • drake762001

      “Conservatori”? aspetta che canonical te lo metta di default quando ancora immaturo (come ha fatto con unity) e poi ne riparliamo. Non si tratta di essere conservatori, ma di avere l’esigenza che il proprio pc funzioni bene, per questo molti aspettano che certe tecnologie siano consolidate prima di usarle.

      • wonka

        una giusta osservazione….
        certo è che ubuntu in questo modo può evolvere alla velocità della luce.

        se si vuole ubuntu stabile si usano le lts, o se proprio si cerca qualcosa di stabile (ma aggiornato) è meglio opensuse.

        certo è vero che rilasciare software immaturo danneggia gli utenti (che senza pensare alle proprie esigenze cedono alla tenzatione di fare l’upgrade), ma indubbiamente lo sviluppo del software stesso procede a una velocità esagerata, con milioni di utenti che contemporaneamente fanno da tester.

        è una politica sensata…
        solo forse renderei più “rolling” le lts, insomma….non si può avere firefox 3.6.11 su ubuntu 10.04 XD

  • Concordo con KernelFX , personalmente proverò sicuramente wayland e come interfaccia grafica uso Unity mi trovo molto bene !

  • Alex_PK

    Il confronto Wayland-XOrg e Gnome2-Gnome3 è totalmente sbagliato.

    Wayland è un server grafico. Non cambierà minimamente l’esperienza utente, e l’unica cosa che potrebbe portare sarebbero migliorie prestazionali (maggior reattività, meno latenza, ecc.)

    Gnome3 è un “instupidimento” dell’interfaccia grafica rispetto a Gnome2 e ha un enorme impatto sull’esperienza utente, totalmente diversa dalla precedente.

    • Wayland manca di tutte le funzionalità server di X; per fortuna, visto che Ubuntu & co non sono distro orientate a quello. Se ti sembra un paragone sbagliato vuol dire che hai il paraocchi e non riesci a vedere a un palmo di quello che usi tu.

No more articles