Android è un sistema operativo mobile basato su Kernel Linux che oltre ad offrire un ottimo supporto per la stragrande maggioranza dei device attualmente disponibili sul mercat,o lo rende anche sicuro. La sicurezza per un dispositivo mobile è importantissima dato che nel dispositivo di norma si salvano contatti, password d’accesso a vari siti web, email ecc, dati che possono essere molto importanti sopratutto per un utente malintenzionato. In questi anni Google ha introdotto diverse soluzioni per rendere più sicuro il proprio sistema operativo integrando sia diverse funzionalità che cercando di rendere più sicure le applicazioni disponibili in Google Play Store. Kaspersky Lab ha recentemente segnalato un aumento dei software malevoli sviluppati per device mobili. Secondo Kaspersky solo nei primi mesi del 2013 sono state riscontrate oltre 22.000 minacce di malware, e di queste ben il 99,9%  sono specifiche per Android.

Android è attualmente il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo e di conseguenza anche il più bersagliato da hacker e altri criminali informatici alla ricerca di varie vulnerabilità del sistema, per poter principalmente rubare soldi. Ad esempio effettuando chiamate a nostra insaputa a numeri a pagamento o acquisti  di applicazioni varie fino al prosciugamento della carta di credito. Kaspersky ha indicato che la maggior parte di questi codici malevoli sono trojan presenti in applicazioni o giochi installati da apk presi in rete o da store non ufficiali.
Android rimane comunque un sistema operativo mobile sicuro, l’importante è utilizzarlo con le dovute cautele.  Per prima cosa non installare applicazioni o giochi trovate in rete ma solo da Google Play Store e anche in questo caso controllare bene che tipo d’applicazione o gioco installiamo (se poco conosciuta meglio lasciar perdere). Già cosi il nostro dispositivo è ben sicuro, per il resto basta non aprire email o sms/mms sconosciuti e sempre un po’ di cautela su ogni operazione che effettuiamo sia da device mobile che da pc.
Se poi volete il gioco a pagamento gratis e scaricate l’apk da un blog, magari scritto in russo o cinese, e poi non vi trovate più un centesimo nella postepay o nel conto telefonico non date la colpa ad Android accusandolo di essere poco sicuro!

  • LD_Y

    mah…

    cosa c’è più facile di “sudare” col terminale.

    Vabbè, semplificare le cose, con gui ecc ecc per gli utenti meno esperti…… però fino ad un certo punto.

    • CP

      Un utilità di gksu è quella di creare lanciatori di programmi con privilegi,
      ad es. facendo partire da un icona del desktop:
      gksu synaptic

      In questo modo, lanciando il programma, ti chiede di inserire la password di root da un interfaccia grafica.
      Io ad esempio sulla debian che sto usando faccio a meno di “sudo”, preferendo usare semplicemente “su”, tuttavia trovo molto utile “gksu”.

      • LD_Y

        io no.

  • io adoro il terminale..tutti dicono che è una cosa vecchia ma è molto semplice da usare

  • Fallback-mode

    quando dò il comando:gnome-desktop-item-edit ~/Desktop/ –create-newil terminale mi restituisce l’errore:file:///home/MyName/Desktop does not have a .desktop or .directory suffix…e così non riesco a creare nessun Launcher nella scrivania.Sò che potrei usare Alacarte per aggiungere al menù, ma non è quello che mi interessa… googlando non ho trovato niente che mi possa aiutare…Qualche idea?Grazie anticipate(P.S. uso Ubuntu 11.10 esclusivamente in versione fallback mode)

    • Fallback-mode

      dimenticavo; naturalmente gksu ce l’ho installato…

      • Fallback-mode

        trovato l’errore: nel nome del mio path c’è “Scrivania” e non “Desktop”  un piccolo errore che mi devo tenere sempre a mente. Scusate

        • pultroppo a volte in certe distribuzioni troviamo la cartella desktop in altre scrivania

  • Max Franco

    gksu è già installato di default su ubuntu

No more articles