KDE 4.10.2 in Microsoft Windows 7
KDE in questi anni oltre allo sviluppo del famoso ambiente desktop per Linux ha sviluppato diversi progetti dedicati come ad esempio la versione per tablet denominata Plasma Active e la versione di KDE per Microsoft Windows. KDE per Windows è un progetto che punta a fornire l’esperienza utente del desktop environment per Linux anche sul sistema operativo proprietario di Microsoft. Grazie all’ottimo supporto QT per Microsoft è possibile installare in Windows le principali applicazioni di KDE in modo tale da far scoprire agli utenti le qualità di KDE sperando che in un secondo momento possano passare a Linux.
Patrick Spendrin, principale sviluppatore del progetto KDE for Microsoft Windows, ha recente annunciato il rilascio della nuova versione 4.10.2 la quale aggiorna le principali applicazione della suite all’ultima versione stabile disponibile le quali oltre ad una maggiore stabilità introducono anche diverse nuove funzionalità. KDE 4.10.2 per Microsoft migliora il supporto per Windows 8 correggendo anche alcuni problemi nei collegamenti d’avvio della applicazioni nella nuova schermata Start, migliorato che Amarok il quale risulta più reattivo e veloce nell’avvio.

In KDE 4.10.2 potremo quindi utilizzare in Microsoft Windows il file manager Dolphin, chattare con nostri amici con Konversation, ascoltare i nostri brani preferiti con Amarok, editare le nostre foto con Digikam e molto altro ancora.
L’installer di KDE 4.10.2 per Microsoft ci permette di scegliere quale applicazioni installare / utilizzare in Windows e sarà possibile rimuoverle come normali software installati nel sistema.
In questa pagina troverete ne note di rilascio di KDE 4.10.2 per Microsoft Windows, ringrazio il team muktware per l’immagine dell’articolo.

Home KDE for Microsoft Windows
Download KDE per Microsoft Windows

  • posso chiederti una cosa? perchè non fai una bella guida post installazione di linux mint de (o debian)? ho un pò di difficoltà a configurarlo appieno

    • salvan13
    • Borgio3

      Se può esserti utile:

      http://livelinux.altervista.org/Guida_LMDE/index.html

      Io, purtroppo o per grazia di Canonical e della fortuna, ho visto in Ubuntu 11.10 il futuro di Ubuntu. Purtroppo Unity mi funziona benissimo e questo un po’ svia le tesi che continuano a sostenere che Unity sia un difetto.
      Io non credo che Canonical abbia intrapreso questa via per innervosire i vari milioni di utenti del suo sistema. Però se la gente dice che è insoddisfatta, mi dispiace!

  • Infatti io sono rimasto a 11.04

  • mi viene voglia di tornare a Xubuntu 9.04, la mia prima distro Linux. Ero molto più inesperto ma i problemi avevano una logica. Ora i problemi sembrano venire fuori dal nulla come su winzoz. Ci mancano solo i virus, ormai. Tra l’altro su Xubuntu, non c’è stato verso di installare Chrome Beta, Jupiter non funziona, non c’era neanche Gdebi installato di default. Bah

    E sto parlando di XFCE, che non ha subito modifiche importanti come Unity e Gnome 3

    • perché non la 10.04 è lts e quindi supportata ancora per un’altro anno e mezzo

      • Antonio G. Perrotti

        domandona temo inutile: si può avere kde 4.7 su kubuntu 10.04? no, vero? 🙁 io ci ho provato…

  • Giulio

    Io in questo giro do’ un merito a Kubuntu in primis e Xubuntu ottime alternative all’orribile desktop alla clementino della Clementoni che e’ diventato Ubuntu

    • se avessi fatto il sondaggio per kubuntu sicuramente i risultati sarebbero stati completamente diversi

  • Attix

    Roberto,sono pienamente d’accordo con la tua disamina.

    • non solo l’unico che la pensa cosi grazie 1000 per la tua segnalazione

      • Gilmary7

        ferramroberto però a dir il vero stai dando un pò troppo addosso a Ubuntu.
        Il sondaggio di cui esponi nasce all’interno di una negatività che questo blog gli sta creando. E devi tener conto che si tratta di un ambiente grafico nuovo e l’utente compreso io ha bisogno del suo tempo per adattarvisi.Ecco che magari d’istinto una vota NO. Io votai subito e sbagliavo. Ho reinstallato Ubuntu 11.10 ed è semplicemente PERFETTO!.
        Riconoscimento hardware OK
        Codec   OK
        navigazione veloce OK
        Stabilità OK
        Velocità OK

        L’utente (e non come si usa dire in giro negli altri blog- utonto), vuole funzionalità. Se io devo installare una stampante questa deve essere riconosciuta subito e non come nel caso di Debian che non ha i codec per una misera laser bianco-nero hp. Allora a quel punto prendo la distro e la spazzo via! Per non parlare di altre che non sono capaci di riconoscere la tastiera e devi darli la password non utilizzando i segni, altrimenti non entri neanche come user.(questo è il caso di ArchBang) 

        Se Ubuntu si sta prefiggendo un certo grado di diffusione non può rilasciare distro che crasciano. Fallirebbe in 24 ore. 

        • penso che non ci sia nessun accanimento ma semplicemente si stia tentando di metter in chiaro una realtà
          non è perché ubuntu è la distribuzione più conosciuta allora si deve sempre indicare che sia positivo anche quando non lo sia

  • Io ho risposto di si al sondaggio, poiché Unity, in primis, è stato nettamente migliorato e ora mi ritrovo – personalmente sul mio portatile – un DE privo di bug! Tutto il contrario la 11.04… quest’ultima quasi quasi una beta della 11.10.

    La velocità di avvio e login è stata nettamente migliorata – purtroppo da quando ho installato il kernel 3.1 tutto questo processo è diventato lento; non capisco il perché…

    Per il resto alla 11.10 ho dato piena fiducia e ormai è il mio o.s. di default, ho abbandonato win. Io mi trovo bene e hanno svolto un buon lavoro in 6 mesi.

    Nei prossimi 6 mesi oltre a migliorare Unity si dedicheranno a ridurre il divario tra ubuntu e debian.

    Speriamo bene!

    • Ripaert47x

      Il divario già esiste: Ubuntu è nettamente superiore a Debian.
      Fai la prova a installare la testing installa il browaser Chromium: vai alle impostazioni e il browser si spegne improvvisamente e non c’è modo per settarlo. Feci la prova ad installare minitube e mi installò un manicomio di file di vlc vlc.. booh. Alla fine del casino che mi aveva creato non mi era più possibile installare vlc. In pratica la distro si era creata i confitti delle dipendenze da sola.

      • probabilmente hai combinato qualche casino con i repository
        per la stragrande maggioranza dei pacchetti presenti su ubuntu arrivano proprio da debian le dipendenze di norma solo identiche a quelle presenti su ubuntu
        il problema di chromium per esempio c’è con chrome su lucid e non è dovuto a debian ma un problema di librerie

        • Patrizio Melis (cobe571)

          più del 78% dei pacchetti presenti in Ubuntu sono sviluppati dal team di Debian per inciso. quindi non vedo dove sia la superiorità di questa “distro derivata” (perchè di questo si tratta) che si accosta solo alle linee di mercato e se ne frega delle esigenze degli uenti finali. seconda precisazione: nessuna distro si incasina da sola se non per mano di chi la usa. Sono stato un utente Ubuntu anche io, passando da Debian Sarge a Ubuntu 5.04 per motivi di hardware, ma questa distro per il sottoscritto è morta con Hardy 8.04. Fortuna che il mondo GNU/Linux non è di certo Ubuntu, e Debian resta coerente a se stessa e alla sua filosofia del Software Libero.

  • Alessandro R.

    Che schifo … ripongo le mie speranze in Linux Mint, sperando che il team sappia prendere il meglio da gnome 3 per renderlo un ambiente utilizzabile da tutti !

    Il mio Ubuntu 11.10 è in continuo crash … e Unity è un mattone !!! Secondo me andrebbe riscritto da 0 !

    • secondo me unity andrebbe come è nato ossia su una iso a parte con scritto ubuntu netbook

    • Antonio

      Unity è solo un plugin di Compiz. Basta toglierlo. Io l’ho fatto, e ho aggiunto AWN che adesso ha la possibilità di pannelli aggiuntivi.. Una meraviglia.

  • CBMAN

    Sinceramente?? tranne i primissimi giorni dove non mi funzionavano alcuni programmi e sembrava tutto un po’ instabile….
    ora, dopo qualche aggiornamento di sistema e qualche aggiornamento soft tutto sembra funzionare molto ma molto bene.
    E sono passato da 11.04 a 11.10 con l’aggiornamento software (quindi senza formattare e installare da nuovo).

  • Unityforhome

    La prima installazione l’ho fatta il giorno dopo l’uscita. Ero disorientato sull’ambiente nuovo qualche lentezza o instabilità forse non mancavano. 
    Però diciamo la verità: quando una cosa non la si accetta si da ad essa una valutazione negativa.Ubuntu 11.10 l’ho reinstallata ieri su una macchina con 512 Mb di ram, una scheda video da 64 Mb un processore da 1.2Gz. Ebbene FUNZIONA TUTTO PERFETTAMENTE!.  Sebbene con Unity 2, perchè unity 3 non può supportalo visto le risorse scarse a disposizione.Del menù classico posso fare a meno. Le funzionalità di ricerca sono eccellenti.Canonical sta facendo un grandissimo lavoro. Se lavorasse solo e soltanto sul desktop sarebbe un disastro. 
    Ad esempio l’integrazione tra browser e OS è perfetta.
    Attualmente la ritengo la migliore distro per desktop in assoluto.
    Comparazioni
    Debian testing: dopo l’installazione ti ritrovi con un codec “gnasc” che sarebbe il sostituto di flash- EWbbene provatelo: fa solo pietà per la lentezza.
    Non ne parliamo di PClinuxOS. Ha un bug pazzesco nel suo grub versione 0.97.
    Scarso sostegno alla lingua italiana ecc. 

    • su debian se hai gnasc puoi comunque rimuoverlo e mettere flash
      che debian sia lenta questo mi dispiace ma non ci credo
      per pclinuxos: se per un bug sul grub sputtani una distro (poi bisogna sempre vedere se è un bug o un problema d’installazione) allora su ubuntu cosa dovresti dire?

      • UnityforHome

        Non ho detto che debian è lenta ma il è codec gnac che è praticamente inservibile. Certo possiamo sostituirlo, ma perchè lo mettono?
        Per pclinuxos io l’ho installata 3 volte.
        1)Per quanto riguarda la lingua italiana, questa non compare nemmeno nelle shel di configurazione. (Da premettere che la configurazione va fatta nella fase di post-installazione del sistema di base, in pratica nel primo riavvio del sistema). Diciamo che la cosa viene risolta con l’aggiornamento attraverso synaptic.
        2) Questa distro  fa uso del grub 0.97.
        Più volte mi sono trovato nella situazione di trovarmi con due distro di cui una faceva uso del grub 2 l’altra della 1(0.97).
        Se nel PC è già presente quella con grub 2 e viene installata in seguito quella con grub 1, quest’ultima non legge quella con  grub 2, e compare solo l’ultima installata. Per ovviare a questo ho messo un live-cd (solitamente quello di ubuntu) e da terminale ho dato i comandi per l’upgrade del grub. La cosa si è sempre risolta.(questo è il caso ad esempio di una distro con grub2 e un’altra -Archbang con grub 1). Ora pur essendo Archbang con grub1 la live-cd ha sempre recuperato correttamente l’intero grub facendo apparire al riavvio le due distro.
        Con PCLinuxOS questo non accade, sempre con lo stesso sistema ricompare la linea di PCLinuxOS insieme all’altra distro, ma se vai a selezionare la riga PCLinuxOS il kernel va in panic.
        Se ti vai a leggere il loro blog danno la colpa ad ubuntu che ha “imposto” alle altre distro il grub2. Quando tutte stanno adottando la grub2 compresa ArchLinux che in un Prossimo futuro adotterà la grub2.
        E le soluzioni che danno sono dubbie (bisogna manomettere alcuni file di registro) e dagli esiti non del tutto sicuri.
        E poi basta googolare grub PcLinuxOs panic e vedrai le domande a iosa che vengono fatte sempre sullo stesso problema.

        • Ilmisticolinux

          Debian ha di Default Gnash per un semplicissimo fatto: cerca di dare di default solo programmi e codec FREE. Che Gnash non sia all’altezza di flash è verissimo, ma lo spirito Debian è quello di utilizzare solo e soltanto materiale Libero. Come dice Roberto, se preferisci Flash lo metti al posto di Gnash, non è questo gran problema.

  • Ale91g

    Completamente d’accordo. Il fatto è che unity non lo vedo per niente un DE molto adatto per le aziende, sembra ancora piuttosto giocattoloso (per la cronaca neppure gnome-shell è ancora pronto). Se fossi un utente enterprize mi terrei Gnome 2.

  • kromweb

    L’insoddisfazione credo sia dovuto al fatto che è presente Unity di default quando gnome shell è uno sballo, sia graficamente che nell’utilità.
    I programmi che si crashiano non è una novità.
    Secondo il mio modesto parere l’unico difetto di Ubuntu è continuare a persistere con sti maledetti 6 mesi ad ogni rilascio.

    • può rilasciare ogni 6 mesi ma non indicandoli come rilasci stabili ma solo rilasci della versione in fase di sviluppo

  • stoddard

    Quoto in pieno, Roberto.
    Come reputo debba essere un S.O.
    -robusto
    -leggero
    -veloce
    -sicuro
    -completo
    -funzionale
    Non servono giocattoli come un DE che mi costringe  a inventarmi (cercare) workaround per ottenere cio’ che voglio – vedi il susseguirsi di “come avere xyz su Unity” -. e che mi appesantiscono inutilmente.
    Personalmente penso che sia piu’ oppurtuno che lo sviluppo punti  sui requisiti che indicavo piu’ sopra, poi se un nuovo DE deve venire che esso sia altrettanto usabile e leggero come quello che va a sostituire. Altrimenti rimaniamo al vecchio.
    Apprezzo molto la vastita’ dei repositories di Ubu/Debian e la logica Debian di struttura/utilizzo dei programmi, ma non sono disposto a utilizzare il DE di default di Ubu, al punto che mi sono fermato alla 10.10, dopo alcuni test sulle versioni successive.
    ( non ditemi di usare la fallback, sappiamo che ha dei limiti; per la gnome shell ho avuto modo di apprezzarla su Fedora dove gira alla grande, ma l’ integrazione con Ubu non e’ alla stessa altezza)
    Vedro’ la Mint Lisa : un clone di Ubu, che pero’ appare piu’ completo di default.
    Stando poi ai rumors dovrebbe essere disponibile sia in Gnome2 che in Gnome3 ( con un pensierino a Mate , chissa’ se possiamo sperarci).
    Insomma , dopo oltre sei anni di Ubu con rammarico mi vedo costretto a migrare. Peccato, davvero.

  • Ferdiocaid

    Io non voglio discutere GnomeShell o unity ognuno ha i suoi pro e suoi contro. Ma sicuramente si parla di un buon sistema operativo, quando offre stabilità e compatibilità con i vari programmi, cosa che sicuramente linux in generale ne soffre molto.  Secondo me siamo nella situazione che la destra non sa cosa fa la sinistra. La maggior parte degli utenti penso che faccia uso del PC per trascorrere del tempo, ognuno usando le applicazioni che più gli convengono, ma se poi il tutto si deve tramutare in ore e ore a cercare di risolvere svariati problemi di compatibilità e cercare di fare girare senza problemi questa o quella applicazione, penso che sia arrivato il momento di cambiare completamente sistema operativo.

    • Simon Zorzetto

      Ti quoto in pieno io per avere un os stabile e che mi riconosca tutto l’ hardware sono dovuto tornare a windows, dopo anni di solo Linux, la situazione è diventata tragicodrammatica…No ma dico per avere un OS STABILE sono dovuto passare a windows non sò se mi spiego!!!è dal 2005 che non lo uso…

      • il kernel linux in questi anni è peggiorato lo stesso vale anche per ubuntu, per fortuna linux non è ubuntu o meglio ubuntu non ha più niente di lunux se non il kernel
        questa è la realta

  • Manfredim

    Non è che Roberto dia troppo addosso a Ubuntu, la verità è tutta scritta nel suo articolo.
    Un vecchio proverbio dice: la gattina frettolosa fece i gatti cieci. Mi sembra di aver riassunto tutto. Attualmente uso GGBU 4.0 derivata completamente da Ubuntu 11.10 e devo dire che non ho mai avuto un crash o cose del genere e la trovo molto ben fatta.Al login si può scegliere con quale sistema partire. Certe derivate sembrano funzionare molto meglio.

    • esatto
      almeno lffl mette in risalto i problemi poi logicamente è l’utente che sceglierà se mantenere ubuntu o utilizzare altre distribuzioni o ambienti desktop

    • Antonio G. Perrotti

      scusa l’ignoranza, cos’è GGBU?

    • icciccio

      Per forza non ti crasha. Forse non la usi.. 😀

  • Msnide

    Salve,ho letto i vostri commenti e non essendo un tecnico ma un misero utente di Ubuntu mi chiedo una cosa:questi ed altri commenti vengono recapitati o conosciuti dal team Ubuntu?Io sono uno che per curiosità e dopo titubanze infinite e grazie al prof.Cantaro,mi sono avvicinato ad Ubuntu.Amore a prima vista ma con incomprensioni,parliamo due lingue diverse…Comunque eseguo avanzamenti semestrali dal 8.10, beh,ora sono ritornato a 11.04.La difficoltà in alcuni passaggi,la mancanza di un menù classico,semplice e lineare e problemi con stampanti o periferiche mi ha obbligato ad un passo indietro.Speriamo in Pangolin LTS sia più friubile.Win lo usano solo i miei figli per i giochi che non vanno su POL.

    • anche se le leggesse l’intera comunità linux nion si potrebbe far niente dato che caninical è un’azienda e comanda è solo mark

  • Antonio

    io uso la 11.10 per lavorare. L’ho aggiornata dalla Maverick che era veramente ottima. La 11.10 è altamente instabile. Ho svariati crash di Compiz nonostante sia aggiornata quotidianamente. Spero che Canonical si dia una bella svegliata. Basterebbe seguire l’esempio di Apple. Un bel vestito grafico, funzionale, gradevole costruito intorno ad un sistema operativo granitico.

No more articles