Anche se non molto apprezzato sopratutto dai nuovo utenti, il terminale Linux rimane uno strumento utilissimo (se non indispensabile) con il quale è possibile operare velocemente sul nostro pc attraverso vari comandi e tools integrati. Oltre ai “classici” comandi per installare, rimuovere applicazioni oppure per aggiornare la distribuzione con il terminale è possibile fare di tutto da navigare in internet, a consultare i nostri social network preferiti, ad accedere ad informazioni utili sul nostro sistema grazie ad applicazioni a riga di comando dedicate. Oggi vi vogliamo presentare un’interessante progetto, scritto in Python, con il quale è possibile avere in dettaglio informazioni sull’utilizzo della nostra distribuzione durante un certo periodo. Ranwhen è un tool con il quale attraverso una semplice interfaccia a riga di comando potremo avere in dettaglio l’utilizzo della distribuzione da parte di ogni singolo utente. Potremo quindi vedere quante volete abbiamo utilizzato la nostra distribuzione nel corso della giornata odierna oppure in dettaglio nel corso degli ultimi mesi.

Ranwhen su Ubuntu 13.04

Particolarità di Ranwhen è l’interfaccia CLI ben strutturata con al quale è possibile consultare gli accessi suddivisi in fasce orarie dalle 0.00, 6.00, 12.00, 18.00 e 24.00 inoltre è possibile avere le ore e minuti d’utilizzo della distribuzione per ogni singolo giorno il tutto in dettaglio ossia se abbiamo utilizzato ad esempio Ubuntu per tre ore nel mattino nella fascia oraria che va dalle 6.00 alle 12.00 ecc. Semplice e funzionale può essere ad esempio per vedere quanto nostro figlio, moglie, compagna ecc utilizza il pc magari a nostra insaputa.
Ranwhen non richiede nessuna installazione basta scaricare il tool da questo link, estraiamo il file zip e copiamo il file ranwhen.py nella home e digitiamo da terminale:
chmod +x ranwhen.py
./ranwhen.py

volendo possiamo integrare Ranwhen digitando da terminale:

sudo mv ranwhen.py /usr/bin/ranwhen
sudo chmod +x /usr/bin/ranwhen

in questo modo basta digitare ranwhen da terminale per avviarlo.
Per rimuovere Ranwhen basterà digitare:

sudo rm /usr/bin/ranwhen

Home Ranwhen

  • e finalmente

  • raftel

    Ho visto che per fortuna Canonical includerà la patch per la sua LTS. Ho anche letto però che per la 11.10 c’è un kernel patchato da scaricare sul wiki.   Però ho una domanda: nei prossimi aggiornamenti della 11.10 troveremo la risoluzione del bug oppure si deve scaricare e installare il kernel con la patch da soli?

    • non c’è ancora niente di confermato
      appena trovo qualcosa troverai l’articolo dedicato

  • Ma io che vado tanto bene con il kernel 2.6.39, è proprio necessario aggiornare il tutto?

    • Alexander83

      Ovviamente no se ti trovi bene con quel kernel! L’update lo devi fare se hai gravi problemi che una nuova versione potrebbe risolvere, ma in molti subiscono il fascino dell’ultima release (me compreso! :))

  • RobertoTrynight

    Una domanda: Con questa “patch” che uscirà si risolveranno solo problemi per quanto riguarda il risparmio energetico oppure anche per problemi di stabilità/velocità del sistema? Perchè con il MSI di mia sorella (1 GB Ram – 1,66GHzx2)  Ubuntu 11.10 è molto lento.

No more articles