PackageKit su Arch Linux
PackageKit è un progetto open source che punta a fornire un completo gestore di pacchetti compatibile con qualsiasi distribuzione Linux. Particolarità di PackageKit è quella di supportare qualsiasi altro gestore di pacchetti come apt, yum, pacman ecc rendendo il progetto come un vero e proprio sistema universale. Presente di default nelle prime versioni di Ubuntu attualmente lo troviamo disponibile di din Fedora oltre a poterlo installare anche su Arch Linux direttamente da repository ufficiali.
In questi anni PackageKit ha subito pochissimi ritocchi tranne che per alcune correzioni di bug, e mantenimento del software open source. E’ quindi venuto il momento di riprendere in mano il progetto e renderlo più completo e funzionale. A segnalare la volontà di riportare agli albori PackageKit è Matthias Klumpp, principale sviluppatore del progetto stesso, in un recente post sul proprio blog. L’idea di Klumpp è quella di prendere spunto dal progetto Apper, moderno software center sviluppato da KDE, che integra le qualità di PackageKit con il tool Appstream per renderlo più completo.

Integrando Appstream in PackageKit sarà possibile visualizzare in software center gli screenshot, avere un sistema dedicato di rating e un database condiviso, rendendolo cosi completo. A dare una mano allo sviluppo del nuovo PackageKit potrebbero esserci alcuni sviluppatori Fedora e openSUSE, i più interessati al progetto dato che sarà inserito di default nelle proprie distribuzioni. Da notare inoltre che sono in fase di sviluppo altri progetti sempre dedicati a PackageKit, come il nuovo software center per Gnome OS e per elementary OS.

Home PackageKit

No more articles