Mancano ormai poche ore all’inizio del secondo Ubuntu Developer Summit (UDS) online, il noto convegno dedicati agli sviluppatori Ubuntu che si radunano via web per parlare dello sviluppo di Ubuntu, delle novità da integrare ecc.
Il prossimo UDS Online sarà molto importante dato che si parlerà dello sviluppo di Ubuntu 13.10 Saucy, delle novità di Ubuntu Touch e degli altri progetti Canonical inprimis, dal Cloud alla versione Server ARM e molto altro ancora. Proprio Mark Shuttleworth, il fondatore di Canonical, con un recente post sul proprio account di Google+ ha sottolineato quanto importante sia l’imminente UDS-Online, indicando che la prossima release Ubuntu porrà un’attenzione maggiore sullo sviluppo della versione mobile e sul cloud, piuttosto che della versione desktop, la quale comunque introdurrà diverse e importanti novità come il nuovo server grafico Mir e il nuovo Unity 8.0 (o Unity Next) basato su QT/QML sancendo di fatto la definitiva rimozione di Compiz.

Tra le sessioni del prossimo UDS Online troviamo anche l’ipotesi di passare a Chromium come browser di default in Ubuntu 13.10 Saucy, e le nuove applicazioni da integrare su Xubuntu 13.10.
Nel secondo UDS Online avremo anche alcune sessioni riguardanti l’ottimizzazione sia della versione mobile che desktop, punti fondamentali a mio avviso per migliorare la distribuzione. Già in Ubuntu 13.04 abbiamo visto diverse ottimizzazioni che hanno portato un miglioramento sia nei consumi di risorse che nella reattività di Unity. L’arrivo di QT/QML e MIR potrebbero quindi  rendere ancora più prestazionale la distribuzione.
Si discuterà anche del Kernel e sopratutto dell’idea di cominciare a lavorare su nuovo codice (in collaborazione con Linaro) per Ubuntu 13.10, Server ARM e delle ottimizzazioni da integrare sia a livello si sicurezza che di supporto. Come sempre noi di lffl vi segnaleremo tutte le novità di questi 3 giorni di UDS-Online.
No more articles