Lubuntu 13.10 Saucy
In questi anni Lubuntu è diventata una delle derivate ufficiali di Ubuntu tra le preferite dagli utenti Linux. Il successo è dovuto principalmente alla leggerezza dell’ambiente desktop LXDE unita all’aggiunta di alcuni tool e personalizzazioni che la rendono un sistema operativo completo e funzionale sia in pc datati e mini-pc ARM, che in desktop e laptop attuali più performanti. Gli sviluppatori Lubuntu sono riusciti a rendere non solo molto più leggero Ubuntu ma anche renderlo bello da vedere e utilizzare grazie a temi, set d’icone e sfondi dedicati. Al prossimo UDS Online troveremo alcune sessioni dedicate allo sviluppo del nuovo Lubuntu 13.10 Saucy, con alcune proposte davvero molto interessanti.
Julien Lavergne, uno dei principali responsabili del progetto Lubuntu, ha rilasciato le proposte per Lubuntu 13.10 Saucy che verranno trattate nei prossimi giorni durante il secondo UDS Online.

Tra le proposte per Lubuntu 13.10 troviamo l’introduzione di Mozilla Firefox come browser di default al posto di Chromium notizia un po strana dato che in altre sessioni dell’UDS si parlerà proprio dell’opposto in Ubuntu. Lubuntu 13.10 Saucy dovrebbe portare diverse migliorie riguardanti Lubuntu Software Center, tra queste anche l’integrazione con i server Canonical per l’installazione di applicazioni e giochi a pagamento (funzionalità molto richiesta dagli utenti), oltre ad alcune correzioni e ottimizzazioni varie. Altra proposta per Lubuntu 13.10 è il client Ubuntu One che potrebbe anche approdare di default offrendo una maggiore integrazione con la distribuzione grazie a un’applet rivisitata per il collegamento nel pannello. Il team di sviluppo di Lubuntu vuole anche proporre un tool da integrare in PCManFM per accedere a ssh/ftp direttamente da file manager (funzionalità presente ad esempio su Nautilus), inoltre troviamo la proposta per avviare il menu con il tasto Super (il tasto Windows) e la rimozione di lxkeymap sostituito dall’applet keyboard in lxpanel.
Queste sono solo le principali proposte che verranno trattate nei prossimi giorni durante l’UDS Online, staremo a vedere quali verranno accettate.
No more articles