Il 2013 è iniziato con l’annuncio di Ubuntu Touch nuovo sistema operativo interamente sviluppato da Canonical che porterà l’esperienza utente di Unity su smartphone e tablet. L’arrivo del progetto Ubuntu Touch porterà diversi cambiamenti anche alla versione desktop di Ubuntu che introdurrà il nuovo server grafico MIR e sopratutto passerà Unity da Compiz a QT/QML. In questi mesi lo sviluppo di Ubuntu Touch ha portato diverse novità dall’integrazione delle Core Apps con il nuovo terminale, file manager,  HUD 2.0 ecc e molte approderanno nei prossimi mesi con l’arrivo del nuovo Ubuntu Software Center Mobile il nuovo App Installer e le prime applicazioni e giochi di terze parti.
Con un recente post nel proprio blog, Jono Bacon ha indicato che Ubuntu Touch potrebbe già essere completo e stabile già ad ottobre in concomitanza con il rilascio di Ubuntu 13.10 Saucy.

A lavorare sullo sviluppo di Ubuntu Touch sono più di 150 sviluppatori, in parte stipendiati proprio da Canonical, i quali dovrebbero riuscire a rendere stabile il progetto per ottobre. Ubuntu Touch 1.0 (che in teoria sarebbe 13.10) sarà il primo passo nei mesi successivi il team di sviluppatori lavorerà nella correzione di bug in modo tale che al rilascio di Ubuntu 14.04 LTS sia l’ambiente desktop che mobile siano pronti ad approdare nei mercati emergenti nelle 2 versioni. Già a fine 2013 potrebbero già approdare nel mercato i primi smartphone o tablet con Ubuntu Touch preinstallato anche se attualmente non è possibile sapere ne quali aziende o modelli verranno rilasciati.
Staremo a vedere se il nuovo Ubuntu Touch potrà dare del filo da torcere a Firefox OS o ai colossi come Android, Apple iOS.
No more articles