Installare Ubuntu One su Fedora 18 e versioni precedenti

13
67
Ubuntu One su Fedora
Canonical, oltre a Ubuntu, in questi anni ha realizzato diversi progetti dedicati come ad esempio la piattaforma Launchpad con la quale è possibile sviluppare, mantenere e condividere nuovi progetti, Baazar il sistema open di revision control e anche Ubuntu One. Ubuntu One è un servizio cloud con il quale qualsiasi utente può avere 5 GB di spazio web gratuito dove poter salvare i propri file, condividerli con gli amici, con i colleghi ecc, oppure sincronizzarli tra più pc anche con sistema operativo diverso. Ubuntu viene rilasciato con il client Ubuntu One preinstallato mentre per le derivate è possibile installarlo direttamente da Software Center. Ubuntu One inoltre è disponibile anche per Microsoft Windows, Mac OS X e dispositivi mobili come Android e Apple iOS. Dopo aver visto come installare Ubuntu One su Arch Linux oggi vedremo come installarlo su Fedora 18, 17 e 16. Essendo scritto in QT, il client Ubuntu One supporta qualsiasi ambiente desktop, cosi da poter esser installato sia in KDE che GNOME, Xfce, Lxde ecc, quindi anche su Fedora. Installare Ubuntu One in Fedora è molto semplice grazie ai repository dedicati.

La prima cosa da fare è crearsi un’account Ubuntu One, per farlo basta collegarci al sito ufficiale da questo link. In seguito possiamo installare il client Ubuntu One in Fedora 18 – 17- 16 digitando da terminale:
wget http://www.maxiberta.com.ar/repo/fedora-ubuntuone.repo 
sudo mv fedora-ubuntuone.repo /etc/yum.repos.d/
sudo yum install ubuntuone-client

al termine dell’installazione dovremo avviare il client, per farlo diamo sempre da terminale:

u1sdtool --connect
inseriamo il nostro account ed ecco il client Ubuntu One su Fedora.
Dal menu avremo il collegamento per avviare il client e operare nelle varie funzionalità, compresa la sincronizzazione delle cartelle.