In un recente sondaggio abbiamo chiesto ai lettori di lffl quale sia per loro il miglior ambiente desktop per Linux. Gli ambienti desktop per Linux si differenziano l’uno dall’altro per molti fattori, dalla loro personalizzazione, ai menu, alle funzionalità ecc, oltre ad essere sviluppati per diverse tipologie di hardware, come ad esempio LXDE che punta a richiedere meno risorse, Unity e Gnome Shell che invece puntano molto all’utilizzo su schermi touch ecc. Un team di sviluppatori ha deciso di creare una distribuzione con preinstallati tutti i principali ambienti desktop, il cui passaggio da uno all’altro non richieda di terminare la sessione accedendo al display manager.
Hybryde Linux 13.04 è una particolare distribuzione basata su Ubuntu 13.04 Raring che ha la particolarità di disporre dei principali ambienti desktop per Linux, il cui passaggio avviene con un semplice click senza dover quindi terminare la sessione.
Con Hybryde Linux 13.04 avremo a disposizione ben 9 ambienti desktop che sono Enlightenment 17, GNOME 3 (GNOME Shell e GNOME 3 “Fallback”), KDE, LXDE, Openbox, Unity, Xfce e FVWM.

Hybryde Linux 13.04

Per la gestione dei vari ambienti desktop avremo a disposizione il tool Hy-menu dal quale è possibile impostare il nostro ambiente desktop preferito e sopratutto dal quale sarà possibile il cambio con un semplice click del mouse.

Tutto questo è possibile grazie ad alcuni script che permettono di terminare e caricare al volo il window manager e le applicazioni dedicate dell’ambiente desktop scelto, senza quindi dover terminare la sessione passando dal display manager.
Da Hy-menu è possibile inoltre personalizzare i vari ambienti desktop, dal tema e set d’icone utilizzato alla scelta del window manager come Metacity, Compiz, Kwin e Mutter ecc forniti anche di impostazioni avanzate per personalizzare effetti ecc.
Un progetto davvero unico del suo genere, principalmente dedicato agli utenti che amano avere più ambienti desktop installati nella propria distribuzione. Di default Hybryde Linux 13.04 dispone delle principali applicazioni preinstallate in Ubuntu con già presenti codec, Java, Flash Player ecc.
Hybryde Linux 13.04 in data odierna è disponibile solo nella versione 32-bit.

Home e Download Hybryde Linux 13.04

  • Jay Baren (AB)

    Gran bel software Cinelerra, le sue potenzialità non hanno niente da invidiare ai vari Premiere o Final Cut, anche se per lavori sbrigativi preferisco l’ottimo OpenShot. 
    Aspetto con ansia Lumiera che dovrebbe essere una riscrittura di Cinelerra.

  • M Femiano

    come trasformare in italiano???

    • è già in italiano, a te risulta in inglese?

      • M Femiano

        si ho installato come riportato nell’articolo e risulta inglese.
        Ho fatto la procedura per settare l’italiano come lingua base, –>Impostazioni di Sistema–>Supporto Lingue, ma niente forse esiste un pacchetto deb pronto in italiano?

  • Fausto Sclocchini

    Risulta in inglese anche la mia installazione, sul sito di Cinelerra ci sono alcuni suggerimenti su come avviare in Italiano ma sembrano non funzionare. Per il resto a parte l’interfaccia che sembra venire da un altro mondo sembra funzionare bene. Spero di trovare il modo per avviarlo in Italiano. Ciao Fausto.

  • Aniello Luongo

    Installato su ubuntu 10.04 32 bit, a me è in italiano!!!

  • Fausto Sclocchini

    Le cose a volte incomprensibili……
    Non si avvia in Italiano neanche con i comandi suggeriti dal sito….
    env LANG=$(echo $LANG | sed -e s/UTF-8/ISO-8859-15/g) cinelerraneanche dopo….dpkg-reconfigure localesneanche dopo….
    localedef -c -i it_IT -f ISO-8859-15 it_IT.ISO-8859-15
    neanche dopo aver creato un file eseguibile con dentro…
    env LANG=$(echo $LANG | sed -e s/UTF-8/ISO-8859-15/g) cinelerrase avete qualche soluzione??????

    • mi sembra strano dato che la versione precedente era in italiano senza problemi (vedi lo screen dell’articolo)

      • Fausto Sclocchini

        Ciao Roberto…lo vedo e leggo anche i commenti di chi lo ha installato, all’inizio pensavo di non aver settato completamente la lingua Italiana,ma ho fatto tutto, poi ho pensato che mancasse qualche font particolare e ho installato vari font che figuravano sotto la voce
        8859 ho come ho detto consultato il sito dove riportano la procedura per avviare in altra lingua nulla da fare. Ciao fausto

No more articles