Google Chrome 28 Beta
In concomitanza con il rilascio della versione stabile numero 27, Google ha annunciato il rilascio della nuova 28 Beta di Chrome la quale introdurrà per la prima volta in nuovo motore di rendering open source Blink. Il nuovo Blink sviluppato anche con la collaborazione di Opera Software, introdurrà diverse ottimizzazioni che renderanno ancora più veloce e reattivo il browser di Google. Già dal nuovo Google Chrome 28 Beta troveremo diverse migliorie riguardanti il caricamento delle pagina, reso ancora più veloce grazie al nuovo parser HTML in grado di operare al fuori del thread principale di JavaScript, e migliorare il caricamento della pagina tramite pipelining. Grazie a queste ottimizzazioni Google Chrome 28 Beta velocizzerà il caricamento delle pagine dal 10% al 40%, performance ottenute grazie anche al nuovo Blink.

Altra novità di Google Chrome 28 Beta sono le notifiche in stile Google Now che ci consentiranno di operare direttamente in esse, ad esempio potremo rispondere ad una chat, confermare una chiamata, condividere la news ecc, il tutto con un’interfaccia grafica completamente rivisitata. Attraverso il nuovo centro di notifiche potremo sia gestire le notifiche che consultare quelle non visualizzate. Potremo inoltre attivare o disattivare le notifiche per i vari servizi Google, che grazie alle nuove API dedicate potranno essere utilizzate anche da altri siti web, applicazioni ecc. Attualmente le nuove notifiche sono disponibili solo per la versione per Chrome OS e Windows, a breve dovrebbero comunque approdare anche in Mac e Linux-
Novità anche per Chrome 28 Beta versione Android, la release in fase di sviluppo aggiunge nuove API fullscreen e integra nuove funzionalità multimediali con opzioni e migliorie per WebGL e WebRT.
Per installare Google Chrome 28 Beta su Linux, Windows e Mac basta collegarci in questa pagina, per Android basta accedere alla pagina dedicata di Google Play Store.

Note di rilascio Google Chrome / Chromium 28 Beta

  • Rik

    Ciao! Scusa ma aggiunge anche il gestore aggiornamenti di ubuntu vero? e a questo punto una volta aggiunto conviene o no fare gli aggiornamenti consigliati da quel gestore aggiornamenti?

    • no aggiungi solo ubuntu software center il gestore degli aggiornamenti è tutta un’altra cosa

      • Rik

        Ho seguito passo passo i comandi da terminale e lo ha installato da solo, cmq nessun problema, tanto non lo tocco 😉

  • dagui

    Ma se si installa dal gestore aggiornamenti di ubuntu che succede??? io ho cambiato ora da ubuntu a mint 12, devo essere sincero, Mint 12 e’ davvero molto stabile, ma su aggiornamenti e altre cose mi sembra di essere tornato indietro confronto ad ubuntu :-((

    • dagui

      intendo gli aggiornamenti proposti , dal gestore di ubuntu 🙂

  • Eduardo

    Ho installato USC su Mint seguendo la guida ma ho qualche problema; ho due gestori aggiornamento, Gnome3 è sparito, il tema di default che usavo viene cambiato arbitrariamente dal sistema, non trovo più la applicazione che mi cambia i temi, quando faccio il login come gestore desktop ci sono solo Gnome, Gnome senza i fronzoli, e Ubuntu (che praticamente mi replica Unity, mah…). secondo te si è incasinato il tutto oppure posso disinstallare USC, come dovrei procedere per fare una rimozione pulita e vedere se USC è l’incriminato?

    Grazie 

  • L’ho rimosso ma la situazione è identica alla descrizione precedente, eccezione fatta a USC che non c’è più.

  • Ciao! Ho seguito la tua guida poichè il gestore applicazioni di Linux Mint 12 non mi scarica pià nulla… Ma… USC non c’è! Hai qualche consiglio?

No more articles