Nei giorni scorsi abbiamo presentato 8 ottimi notebook con un’ottimo supporto per Linux con processore Intel Core i5. Oggi andremo a vedere 3 notebook con processore Intel Core i3 in grado d’offrire un’ottimo rapporto qualità e prezzo dato che più o meno costano circa 350 euro in grado comunque d’offrire ottime performance e sopratutto un buon supporto per le più diffuse distribuzioni Linux. Da notare inoltre che 2 di questi vengono rilasciati senza sistema operativo quindi è possibile installare da subito la nostra distribuzione Linux preferita. Per la versione con Windows 8 è possibile installare in dual boot una distribuzione Linux che supporti UEFI Secure Boot oppure disattivare il nuovo sistema di sicurezza o meglio ancora rimuovere completamente il sistema operativo di Microsoft e farci rimborsare la licenza.
Ecco i 3 notebook con Intel Core i3 a 350 Euro:

– Samsung Serie 3

Samsung Serie 3

Samsung Serie 3 (NP300E5X-A05IT) è un notebook con schermo da 15.6 pollici e una risoluzione da 1366 x 768 con processore Intel Core i3 da 2.2 GHz con scheda grafica integrata Intel HD Graphics 3000 e 4 Gb di RAM DDR 3. Dispone di un hard disk da 500 Gb, masterizzatore DVD DL, Wireless, Bluetooth, 2 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.0, Lan, Hdmi e Vga. Viene rilasciato con FreeDos / Senza SO con DVD con i driver per Microft Windows 7/8.
Samsung Serie 3 (NP300E5X-A05IT) lo possiamo acquistare da Amazon a EUR 344,40 iva inclusa più spese di spedizione.

– Acer TravelMate P253-M

Acer TravelMate P253-M

Acer TravelMate P253-M è un notebook con schermo HD LCD da 15.6 pollici e una risoluzione da 1366 x 768 con processore Intel Core i3-2348M da 2.3 GHz con GPU integrata Intel HD Graphics 3000 e 4 Gb di memoria RAM DDR 3, hard disk da 500 Gb, masterizzatore DVD Super Multi DL, Wireless, Bluetooth, 2 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.0, Lan, Hdmi e Vga. Viene rilasciato con Linpus Linux che possiamo sostituire tranquillamente con la nostra distribuzione Linux preferita (dal sito ufficiale Acer sono disponibili anche i driver per Microsoft Windows).
Acer TravelMate P253-M (NX.V7VET.021) lo possiamo acquistare da Amazon a EUR 347,03 iva inclusa più spese di spedizione.

– HP 650

HP 650

HP 650 è un notebook con schermo HD LED da 15.6 pollici e una risoluzione da 1366 x 768 pixel con processore Intel Core i3-2348M da 2.3 GHz con GPU integrata Intel HD Graphics 3000 e 4 Gb di memoria RAM DDR 3, hard disk da 500 Gb SATA Revision 2.0, masterizzatore DVD DL, Wireless, Bluetooth, 2 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.0, Lan, Hdmi e Vga. Viene rilasciato con Microsoft Windows 8 il quale possiamo rimuoverlo e farci rimborsare la licenza Microsoft oppure utilizzare in dual boot con Linux.
HP 650 (H5V58EA) lo possiamo acquistare da Amazon a EUR 356,76 iva inclusa più spese di spedizione.
  • Claudette

    Ciao Roberto..
    sono abbastanza n00b sul wi-fi..
    in teoria quindi se ho un modem normalissimo (quello a disco rosso e nero di AliceADSL) connesso su Ubuntu seguendo qst metodo posso navigare ad esempio con un smartphone Android? 

    • DavidCoq

      Si, ma devi avere anche una penna wi-fi sennò come fai a trasmettere il segnale?

      • Iacoporosso

        chiaramente penso sia sotto inteso che è necessaria una scheda per il wifi integrata nel pc da cui si vuole trasmettere il segnale.. aspetto con ansia l’altra guida perchè è un po che ci tento invano.. grazie in anticipo..

    • esatto puoi connetterti con quanti dispositivi vuoi utilizzando la connessione del pc il tutto comunque utilizzando il wifi

  • Itwfabio

    Cosa cambia se ci connettiamo dal nostro Smartphone direttamente all’ADSL?

    • se hai un router niente ma se non hai un router in questo modo puoi condividere la connessione con quanti dispositivi vuoi e tutto senza fili e con una semplice configurazione

  • Fabio

    questa funzione è presente solo in Ubuntu 11.10? In Ubuntu 11.04 non trovo il tool rete

    • si può fare anche con network manager anche non ho mai provato a dire il vero domani ci provo e poi faccio la guida

      • Lorenzo

        io ho provato con network manager su Ubuntu  10.10, viene creata una connessione ad-hoc che è possibile utilizzare con altri pc, ma al telefono Android non piace per niente (non gestisce in automatico la connessione ad-hoc, per lo meno fino a Gingerbread)

  • angelo

    ma questa cosa si puo’ fare anche su debian sid

  • ma tanto difficile comprarsi un access point da pochi euro?

    • Guest

      Ma è tanto difficile capire che per chi lavora in ufficio è molto comodo poter usare la lan lavorativa per collegare il telefono in wifi anziché in 3g attraverso il pc?

    • Guest

      Ma è tanto difficile capire che ci sono situazioni in cui non si è amministratori della rete fissa ma solo utilizzatori passivi, e sarebbe molto comodo poter connettere il telefonino in wifi anziché in 3g?

    • Guest

      Ma è tanto difficile capire che ci sono situazioni quotidiane in cui non si è
      amministratori della rete lan ma solo utilizzatori passivi, e sarebbe
      molto comodo poter connettere il telefonino in wifi anziché in 3g?

    • Ghest

      Ma è tanto difficile capire che ci sono situazioni quotidiane in cui non si è
      amministratori della rete lan
      ma solo utilizzatori passivi, e sarebbe
      molto comodo poter connettere il telefonino in wifi
      anziché in 3g?

    • Ghest

      Ma è tanto difficile
      capire che ci sono situazioni
      quotidiane in cui non si è
      amministratori della rete lan
      ma solo utilizzatori passivi, e sarebbe
      molto comodo poter connettere
      il telefonino
      in wifi anziché in 3g??

  • Stefano Petroni

    Esiste una funzione simile su Kde?non riesco a districarmi fra i mille menù di kde!!

  • Ciao Roberto,
      ho tentato con Network Manager ma crea un qualcosa che non piace ne al Blackberry ne al Kindle.
    Googlando ho trovato questo http://e-zine.debianizzati.org/web-zine/numero_1/?page=8 se sembra ben fatto (ma da provare, anche perche` 1- io non uso la lan ma una chiavetta e 2- non so se che hw monta il mio netbook ASUS eeepc 1000h e quindi se i comandi del wireless vanno bene o no) ma non mi dispiacerebbe qualcosa di piu` facile tipo il tool “rete” che citi.
    Che tu sappia si puo` installare il quel tool su LMDE? O qualcosa di altrettanto facile…
    a presto!
       matteo

  • Cheru

    Continua a connettersi e disconnettersi velocemente!

    • è successo anche a me perché stavo troppo vicino tra pc e smartphone

      • il pc che dovrebbe fare da hot spot si connette e disconnette continuamente e l’altro pc non lo vede nemmeno

  • Per Fedora c’è un procedimento particolare?

  • Stoccafisso

    cmq non funziona… si disconnette dopo 3 secondi.. peccato davvero

  • grodde

    in questo modo non si stà creando un hot spot o access point che dir si voglia… ma semplicemente una rete ad-hoc che per esempio la maggior parte degli smartphone non riescono a vedere

    • non è proprio cosi
      è un hotspot vero e proprio che puoi personalizzare anche l’accesso
      una volta ben configurato ogni pc smartphone tabler riconoscerà tranquillamente l’hotspot
      se poi sbagli la configurazione o altro questa non è colpa del tool o della guida errata

  • Mr.DoT

    Grazie mille, funziona perfettamente con Ubuntu 12.04 (e la mia Xbox 360).
    😀

  • Gigi

    Questo tipo di connessione è definita ad-hoc come è specificato nelle impostazioni della rete stessa. Non è un vero è proprio access point. Tutti i dispositivi Android non sono in grado nativamente di supportare tali connessioni, anzi, non le rilevano proprio. Contrariamente va bene per tutti gli altri sistemi operativi inclusi gli apple.
    È possibile invece creare un vero è proprio access poi con linux? Tipo la funzionalità nativa presente in windows 7 e 8

    • Luca Carrozza

      la gui non permette di selezionare AP, ma solo ad-hoc ed infrastructure. fallo manualmente (il device wifi lo deve permettere, cerca in syslog NetworkManager[1081]: (wlan0): driver supports Access Point (AP) mode)

      #sudo vim /etc/NetworkManager/system-connections/Hotspot

      [802-11-wireless]
      ssid=bellali
      mode=ap

      e poi attivi la connessione col NetworkManager manualmente:
      #sudo nmcli con up id Hotspot

  • piero c

    Salve io ho un altro quesito, io uso Galpon Albatros una leggera e completa distro Spagnola. In pratica ricevo il segnale di Vodafone WIFI di cui ho la psw e username, con la scheda wifi del mio notebook e vorrei condividerla mediante una seconda scheda pcmcia wifi, per collegarcila mia tv smart e il telefono android. Il alternativa ho hanche un piccolo router wifi che posso collegare alla scheda lan del Computer come devo fare?

No more articles