Compton su Lubuntu
Lubuntu è una distribuzione Linux basata su Ubuntu con ambiente desktop LXDE in grado di quindi di offrire un completo sistema operativo pur richiedendo pochissime risorse  E’ una delle ultime derivate ufficiale approdate in Ubuntu che in pochi anni ha saputo già farsi apprezzare da moltissimi utenti soddisfatti  sopratutto se questi utilizzando pc datati con poche risorse disponibili. Il team Lubuntu inoltre ha lavorato molto per dare anche un gradevole aspetto alla distribuzione difatti di default troviamo un’ottimo tema grigio con tanto di icone BOX basate sulle icone elementary con diverse ottimizzazioni per migliorare l’integrazione in LXDE / Lubuntu. LXDE è un’ambiente desktop sviluppato principalmente per richiedere pochissime risorse, per far tutto questo aggiunge ad OpenBox un pannello con un completo menu e utili applet mancano però alcuni effetti che possiamo integrare grazie al composite manager denominato Compton.
Compton è un fork di xcompmgr-dana in grado di offrire diversi effetti e trasparenze all’ambiente desktop pur richiedendo pochissime risorse. Integrando quindi Compton su Lubuntu potremo avere un’acceleratore grafico 2D in grado di fornire ombre alle finestre, alcune trasparenze, rendere semi-trasparenti i menu, le notifiche ecc il tutto richiedendo pochissime risorse.

Prima di procedere è giusto segnalare che Compton è consigliato per chi ha un pc abbastanza recente e almeno 512 MB di RAM se utilizzate ad esempio Lubuntu / LXDE su pc datati con poche risorse disponibili (esempio con meno di 256 Mb di Ram) il mio consiglio è di non utilizzarlo dato che andremo ad aumentare le risorse (seppur di poco) ma che possono servire per applicazioni ecc. In questa guida vederemo come installare Campton su Lubuntu, oppure su Ubuntu e derivate con ambiente deskop LXDE, OpenBox, FluxBox oppure su CrunchBang  e Arch Linux ed inoltre come installare i 2 tools grafici per poter personalizzare trasparenze ecc.
Installare Compton su Lubuntu è molto semplice dato che viene rilasciato con il PPA dedicato basta quindi digitare da terminale:
sudo add-apt-repository ppa:richardgv/compton
sudo apt-get update
sudo apt-get install compton

Possiamo installare Compton anche su CrunchBang digitando:

wget http://packages.crunchbang.org/waldorf-dev/crunchbang.key | sudo apt-key add -
sudo apt-get update
sudo apt-get install compton-git

una volta installato digitiamo:
Per Lubuntu:

sudo nano /etc/xdg/lxsession/Lubuntu/autostart

Per Ubuntu con solo installato LXDE

sudo nano /etc/xdg/lxsession/LXDE/autostart

Per Ubuntu con OpenBox:

sudo nano ~/.config/openbox/autostart 

Per Ubuntu con FluxBox

sudo nano ~/.fluxbox/startup

e aggiuntiamo:

@compton -c -r 16 -l -24 -t -12 -G -b

clicchiamo su Ctrl+x e poi s per salvare il tutto.

E’ possibile personalizzare Compton attraverso 2 utili tools grafici paranoid e gcompton per installarli basta aver installato GIT (presente nei repository ufficiali e digitare:
Per installare / avviare paranoid
git clone https://github.com/semplice/paranoid.git
cd paranoid/
sudo python setup.py install
sudo cp paranoid.glade /usr/local/bin/
paranoid.py

Per installare / avviare gcompton (consigliato)

git clone git://github.com/son-link/gcompton.git
cd gcompton/
python gcompton.py

Per installare Compton su Arch Linux basta consultare la pagina dedicata dal Wiki di Arch Linux.

Home Campton

No more articles