Pacman 4.1.0 su Arch Linux

Tra le principali caratteristiche che fanno reso famoso Arch Linux troviamo sicuramente il gestore dei pacchetti Pacman.
Pacman (PACkage MANager) è un gestore dei pacchetti semplice da utilizzare e sopratutto estremamente comodo dato che da un comando si posso far eseguire più operazioni come ad esempio il classico pacman -Syu che aggiorna i repository e controlla la presenza di nuovi aggiornamenti da installare nella distribuzione.
Allan McRae ha recentemente annunciato il rilascio della nuova versione 4.1.0 di Pacman la quale rende ancora più stabile e funzionale il gestore dei pacchetti di default in Arch Linux.
Pacman 4.1.0 migliora la visualizzazione e il controllo delle proprietà del pacchetto utilizzando il comando “pacman -Qkk” introdotti nuovi colore nell’output di pacman e rivisitati ed inseriti nuovi messaggi informativi dal pacchetto.
Il nuovo Pacman 4.1.0 aggiunge nuove specifiche per le firme necessarie per le operazioni di aggiornamento andando quindi a rendere più stabile e sicuro l’update. Rimossa l’opzione SyncFirst e sopratutto rimossa la funzione -f sostituita con il “classico” –force.

In questa pagina troverete le note di rilascio del nuovo Pacman 4.1.0.
Pacman 4.1.0 è già disponibile nei repository ufficiali di Arch Linux, dobbiamo fare attenzione che l’aggiornamento può dar dei problemi con package-querty dipendenza richiesta per Yaurt
In questo caso dovremo dare:
sudo pacman -R package-query yaourt
sudo pacman -Sy pacman
e reinstallare yaourt tra alcuni giorni quando verrà introdotto il nuovo aggiornamento nei repo archlinux fr di terze parti come indicato in questo nostro precedente articolo.
No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt