GNOME 3.8 su Ubuntu

Con il rilascio di GNOME 3.8 l’ambiente desktop GNOME Shell comincia finalmente a piacere agli utenti Linux amareggiati in precedenza dal cambio radicale dell’esperienza utente approdato con il passaggio da Gnome 2 a Gnome 3.
GNOME 3.8 aggiunge diverse ottimizzazioni e sopratutto nuove funzionalità le quali (grazie anche alle tante estensioni disponibili) rendono finalmente utilizzabile al meglio GNOME Shell. Il lavoro da fare è ancora molto prima di riacquistare le qualità e funzionalità di GNOME 2 ma già con GNOME 3.8 sembra che la strada intrapresa dal team GNOME sia quella giusta.
GNOME 3.8 in data odierna è disponibile nella versione in fase di sviluppo di Fedora 19 e approderà preso nei repository ufficiali di Arch Linux.
Per Ubuntu le cose si complicano, visto il rilascio di GNOME 3.8 avvenuto poche settimane prima del rilascio di Ubuntu 13.04 Raring gli sviluppatori di Canonical hanno deciso di non integrarlo e mantenere la versione 3.6.x di Gnome. Stessa cosa per Ubuntu GNOME 13.04 Raring la nuova derivata ufficiale di Ubuntu verrà rilasciata con GNOME 3.6 e il nuovo Gnome 3.8.
E’ comunque possibile installare Gnome 3.8 su Ubuntu 13.04 attraverso i PPA GNOME 3 Team come abbiamo visto in questo recente articolo.
E per gli utenti con Ubuntu 12.04 e 12.10 è possibile installare GNOME 3.8?

Visto i tanti commenti ed email ricevute in questi giorni in questa guida vedremo come attualmente è possibile installare GNOME 3.8 su Ubuntu 12.04 e 12.10.
In data odierna GNOME 3.8 è disponibile per Ubuntu solo attraverso i PPA GNOME 3 Team il quale però è disponibile solo per Ubuntu 13.04 Raring.
Per chi vuole installare GNOME 3.8 su Ubuntu 12.04 e 12.10 attualmente l’unica maniera è quella di aggiornare la distribuzione ad Ubuntu 13.04 Raring seguendo questa guida.
Prima di effettuare l’aggiornamento è consigliabile effettuare il backup dei propri dati preferiti anche se di norma non dovrebbe portare problemi. Terminato l’aggiornamento ad Ubuntu 13.04 Raring sarà possible installare GNOME 3.8 tramite PPA GNOME 3 Team seguendo questo articolo. Attualmente questa è l’unica maniera possibile se approderanno nei prossimi altre alternative ve le segnaleremo immediatamente.
  • Saro Newland

    non ho ben capito, quando faccio il login al mio account mi compaiono 3 scelte:
    – ubuntu (penso sia unity 3d)
    – unity 2d
    – GNOME
    a parte che non ho capito cosa fa quel GNOME, io devo dare il comando da unity 2d e poi accedere su un’altra voce che apparirà come gnome classic?

    • al login avrai 
      ubuntu
      unity 2d

      installando la fallbach avrai

      ubuntuunity 2d
      gnome classic
      gnome classic (senza effetti)

      se vuoi aggiungere anche gnome shell avrai

      ubuntu
      unity 2d
      Gnome
      gnome classic
      gnome classic (senza effetti)

      • Simone

        così poca scelta?! 😀

        • alla fine hai unity (se hai il 3D difficile che usi il 2D) o gnome classic che ricordo che è simile a gnome 2 ma manca molto come ad esempio la possibilità di personalizzare il tema ecc

  • Antonio G. Perrotti

    questa è una bella notizia, mi sembra quasi uguale a gnome 2. sempre che mi risolvano il problema con la scheda ati. ma per installare i driver open al posto di quelli proprietari? dove li trovo?

    • sembra ma non è gnome 2 non sbagliamoci
      gnome 2 è molto più personalizzabile
      ricordiamoci che la fallback è un rimpiazzo di gnome shell

  • Gabriel Mayta

    questa è un’ottima notizia, io mi trovo benissimo con Gnome 2, sul mio Ubuntu 11.04, non mi piace per niente unity , invece sul netbook uso unity 2d, che è fatto a posta.

  • Che casino! Personalmente preferirei un unico DE magari molto personalizzabile, che così ognuno se lo sistema come preferisce. Averne così tanti è assai confusionario imho!

    • io direi per fortuna che ci sono molto ambienti desktop
      ogni utente decide quello più indicato
      unity per il mobile, gnome 3 / kde per il desktop, lxde / xfce per i pc datati o per chi vuole una distro leggera

  • Gabri

    Bello!

  • Antonio G. Perrotti

    Magari sbaglio, ma i “fedelissimi” di gnome 2 (mi ci metto anch’io, uso anche kde, ma lo gnomo è più “serio”, per i miei gusti) forse farebbero meglio a tenersi Lucid o Mint9 fino alla prossima LTS.

  • Elconquistador81

    Giusto per capirci qualcosa… Ma tutto quello che manca a Gnome3 (personalizzare i temi, ecc.) arriverà prima o poi? Sono feature che devono essere ancora sviluppate ed è solo una questione di tempo, o devo perdere le speranze di avere tutte quelle belle funzionalità che c’erano in Gnome2?

No more articles