le nuove QuickList su Ubuntu 13.04

In concomitanza con il rilascio di Ubuntu Tablet Os, gli sviluppatori Canonical rilasciano un nuovo aggiornamento per Unity (6.12.0daily13.02.19.1-0ubuntu1) il quale introduce la nuova quicklist proposta dello sviluppatore Lukas Vacek.
La nuova QuickList di Ubuntu 13.04 consente agli utenti di passare velocemente tra più finestre di un’applicazione, utile ad esempio per accedere velocemente ad una scheda del nostra browser ecc.
Confronto la versione proposta da Lukas Vacek la nuova QuickList di Unity avrà una larghezza massima della finestra di commutazione di 300px in caso di titoli delle finestre più lunghi questi saranno accorciati.
Oltre alle nuove QuickList il nuovo aggiornamento di Unity su Ubuntu 13.04 corregge diversi bug principalmente dedicati alla gestione multi-monitor. Il nuovo Unity disattiva l’icona workspace switcher nel Launcher (utile per passare da uno spazio di lavoro all’altro) possiamo comunque ripristinarla dal tool Aspetto presente nelle impostazioni di sistema.

Per maggiori informazioni sul nuovo Unity 6.12.0daily13.02.19.1-0ubuntu1 in questa pagina troverete il changelog completo.
Possiamo testare la nuova quicklist e tutte le novità di Ubuntu 13.04 scaricando la versione in fase di sviluppo Daily Build per maggiori informazioni basta consultare questo nostro articolo.
  • Dario · 753 a.C. .

    non capisco perchè su unity non venga implementato un indicatore di carica di batteria per i portatili

    • Dario · 753 a.C. .

      intendo in percentuale

      • Kevin Gavran

        guarda che c’è O.o almeno credo, non ho il netbook sotto mano, ma l’ho sempre usato..

        • Dario · 753 a.C. .

          io uso la 12.10 e c’è solo la possibilità di mettere il tempo rimanente STIMATO e non la percentuale residua di carica. e su un netbook che non ha molta carica bisogna controllare spesso la percentuale. quindi seppur mi piaceva unity, mi sono dovuto passare a cinnamon per via di questo piccolo dettaglio ma fondamentale.

          il tempo stimato non è la stessa cosa della percentuale perchè varia come gli pare e non si ha un’idea chiara di quanto si può ancora lavorare.

          spero tu riesca a contraddirmi perchè mi farebbe veramente piacere tonrare a usare unity.
          quindi se controlli mi fai un grosso piacere. 😉

          • Kevin Gavran

            Ti chiedo scusa, ho confuso Mint con Ubuntu. In effetti è una bella palla al piede

          • Dario · 753 a.C. .

            figurati.. tranquillo 😉
            io di un indicatore di percentuale proprio non posso farne a meno perchè la batteria mi dura 2/3 e se non tengo sempre sott’occhio la percentuale rischio di mandare perduto tutto il lavoro.. non capisco quanta difficoltà possa loro creare implementare un applet del genere .. a me dispiace perchè altrimenti userei voltentieri unity 🙁

          • Dario · 753 a.C. .

            *2/3 ORE

          • Kevin Gavran

            Sono d’accordo… infatti unity riesco a usarlo decentemente sul fisso (che ovviamente non da sti problemi :P).. per il resto mint a vita!

          • adri76

            Solo adesso ho trovato la soluzione al tuo problema (per caso, stavo cercando un’altra cosa): per vedere anche la percentuale di carica della batteria sul pannello di Unity, basta andare su DConf Editor e cercare in questo percorso: com/canonical/indicator/power.
            Vedrai due voci: “Show-time” e “Show-percentage”, di default è selezionata solo la prima, tu seleziona anche la seconda e di fianco all’icona della batteria ti apparirà anche la percentuale di carica.

          • adri76

            Io uso sempre il notebook, e l’indicatore di percentuale c’è su Unity, appare quando il computer non è carico al 100%: basta che lo sia al 99% che già compare. Se invece il pc è carico al 100%, si vede soltanto l’icona della batteria.

          • Dario · 753 a.C. .

            che versione usi?? allegami una schermata

          • adri76

            No, scusa, hai ragione… solo ora ho visto la tua risposta, ho controllato e in effetti mi confondevo con Cairo Dock, che ho installato sul netbook del mio ragazzo (Unity è troppo pesante per quell’affarino). Se s’installa Cairo Dock, al login si può scegliere di usarlo proprio come interfaccia grafica, e fra le varie utilità c’è anche il tempo residuo in percentuale.
            Invece su Unity c’è soltanto il tempo residuo stimato, proprio come hai scritto tu. Peccato davvero.

  • cristiano z

    tempo fa mi sembrava di aver letto della cessazione dello sviluppo di compiz sul quale , se non ho capito male, è basato unity . Questo comportera’ una semplice deviazione per quanto riguarda unity o potremmo trovarlo ad un punto morto fra un po’ ?

    • compiz è un progetto morto ormai dal 2011
      è stato rimosso dai repository di fedora, arch, debian, opensuse ecc attualmente solo canonical mantiene compiz per il semplice fatto che unity è proprio un plugin di compiz
      è anche per questo che unity è un’escusiva di canonical per installarlo in altre distribuzioni dovremo utilizzare repository di terze parti

      • cristiano z

        ma quindi unity è in sviluppo non si è fermato con compiz , è solo un “prodotto esclusivo”

No more articles