Opera punta sul WebKit

Opera Software ha recentemente annunciato di aver raggiunto 300 milioni di utenti oltre a confermare diverse novità per lo sviluppo del famoso browser proprietario.
Gli sviluppatori di Opera hanno annunciato l’abbandono dell’engine proprietario per passare a WebKit il “motore” open source che si basa anche Google Chrome / Chromium, Apple Safari. Rekonq, Midori ecc.
Il CTO di Opera Software Håkon Wium ha parlato del recente cambiamento di engine indicando che WebKit offre un supporto agli standard di Opera rendendo più performante e sicuro il browser.
Opera punta molto sul WebKit contribuendo anche nello sviluppo del progetto open source già fornendo alcune patch per migliorare il multi-colonna nel nuovo Opera ICE.

Opera Mobile e Mini sono i browser più utilizzati dagli utenti mobili, il passaggio a WebKit apre le porte ad un futuro mobile dove il browser con engine open source rischia di diventare un vero e proprio standard.
In questa pagina troverete l’annuncio ufficiale da parte di Opera Software del suo passaggio in WebKit.
No more articles