Ogni rilascio di Ubuntu viene supportato per 18 mesi tranne che per le versioni LTS dove il supporto arriva a 3 o 5 anni. Canonical rilascia costanti aggiornamenti di mantenimento e sicurezza i quali rendono più stabile e sicura la distribuzione. Al termine del ciclo di supporto detto anche EOL (End Of Life), la nostra distribuzione non riceverà più aggiornamenti di sicurezza e mantenimento potremo comunque continuare ad utilizzare la nostra distribuzione.
Esempio: Tra alcuni mesi terminerà il supporto di Ubuntu 10.04 Lucid un’ottima release ancora molto utilizzata dagli utenti. Al termine del supporto (End Of Life) potremo continuare ad usare la distribuzione ma questa non riceverà più nessun aggiornamento di sicurezza.
Inoltre non potremo installare nessun’altra applicazione a meno che non cambiamo i repository ufficiali con quelli presenti nei server old-releases.ubuntu.com.
Quest’operazione è molto semplice e sopratutto una volta inseriti i repository old-release potremo continuare ad installare le applicazioni disponibili nei repository ufficiali di Ubuntu.

Per far tutto questo basta avviare il terminale e digitare:

Per Ubuntu / Gnome

sudo gedit /etc/apt/sources.list

Per Kubuntu o altre derivate:

sudo nano /etc/apt/sources.list

e cambiare l’url dei repository da archive.ubuntu.com a old-releases.ubuntu.com

esempio:

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ karmic main universe restricted multiverse
deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ karmic main universe restricted multiverse

diventerà

deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic main universe restricted multiverse
deb-src http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic main universe restricted multiverse

ecc. Salviamo aggiorniamo i repository digitando:

sudo apt-get update

ed ora potremo continuare ad utilizzare la nostra Ubuntu o derivata non più supportata.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagiana dedicata dal Wiki di Ubuntu.

Home server old releases Ubuntu

  • Cusinma

    Tutto vero, ma rimane il problema di fondo: chi convince i nostri contatti a passare ad un nuovo programma o ad usarne 2 ????
    Se anche dovessi cambiare applicativo senza essere seguito dai miei contatti, mi troverei a parlare da solo …

    • Max99xew

      Ciao Cusinma
      prova qui

  • Gio

    grazie per la segnalazione….una domanda: skipe attuale continuerà a funzionare? perchè se è così a meno di blocchi futuri si continua a usare quello no?!

    • il problema che fino ad oggi skype veniva aggiornato 1 volta all’anno
      in futuro non si sa e come ben sai ogni giorno escono nuove webcam netbook ecc
      con il problema che manchi il supporto perché l’applicazione è vecchia
      quindi bene o male sei costretto a cambiare

  • Diego

    Ho troppa gente su Skype. OK, il protocollo sip non l’ho quasi mai usato, ho un account ekiga e sarebbe ora che mi aprissi anche questo standard.
    Credo che Qutecom sia quello che mi serve: dato che skype è chiuso e non permette ad un altro programma di usare il suo protocollo e dato che non mi va di aprire oltre a skype e pidgin un terzo programma provo a sstituire pidgin con qutecom

  • conoscevo ekiga e non l’ho mai usato.. sarà il caso di provarlo.. 🙂

    • ekiga non è male anche se a dir la verità molti miei colleghi preferiscono linphone

  • LordMax _

    Esatto, come fanno notare tutti, per quanto skype non sia questo gran che e sia chiuso resta comunque il più usato in assoluto soprattutto in ambito lavorativo.
    Non è per nulla facile passare ad altro ed è ancor più difficile convincere i propri contatti a passare ad altro… soprattutto se usano windows.

  • Ma  Empathy che è già bello e pronto con Ubuntu? Supporta il protocollo SIP?
    Peché non fai una bella recensione su questo programma per sviscerarne pregi e difetti rispetto ad esempio ad Ekiga e Qutecom?
    E poi io ad esempio con questi fornitori di servizi SIP non ci capisco niente. Qual è il migliore? Skype si è diffuso perché è stato il primo ma anche per la sua semplicità. Io stesso, che non sono proprio imbranato coi PC, faccio fatica a districarmi nel complicato mondo open. Bisognerebbe orientare tutti verso una sola direzione per diffonderla ma soprattutto per spiegare bene, per filo e per segno, come installarla, attivarla, configurarla e renderla funzionante al 100%.

    • è in programma nei prossimi giorni troverai la recensione
      ciao

      • Wow, detto fatto! Ma perché l’ho detto io o ce l’avevi già in programma? Comunque grazie in ogni caso! 😀

        • era in programma grazie comunque per averlo segnalato

  • Registrate il vostro numero di rete fissa gratuitamente:

     http://messagenet.it/voip/free/

    e poi configurate QuteCom (ex Wengo) come in figura:

     http://www.messagenet.it/voip/sw/wengo.html

    Ciao,

    Paolo – http://www.pxel.tk

  • overdarkm

    ci sta plus.im come client per skype in alternativa 😉 io mi ci trovo benissimo 😀

No more articles