AppMenu QML

AppMenu QML è un progetto che punta a fornire un menu semplice, completo e leggero simile Lancelot. L’idea è quella di avere un menu che permetta di accedere velocemente alle applicazioni preinstallata integrando anche utili funzionalità di ricerca e personalizzazione.
glad sviluppatore del progetto AppMenu QML ha recentemente rilasciato la nuova versione 1.4 la quale migliora il supporto per il nuovo KDE 4.10 e aggiunge diversi novità e migliorie varie.
AppMenu QML 1.4 migliora la ricerca rendendola più veloce grazie all’integrazione di PlasmaCore.SortFilterModel e aggiungo il supporto per i tasti PageUp e PageDown per passare da una sezione all’altra del menu. Corretti alcuni bug inprimis il problema con alcune applicazioni Gtk e la categoria errata, aggiunta la nuova opzione “Sleep” (Suspend to RAM) e i pulsanti “Ibernazione” (sospensione su disco). Il nuovo AppMenu QML 1.4 aggiunge nelle preferenze al possibilità di specificare la larghezza preferita del menu (esempio su netbook possiamo allargarlo per una migliore visualizzazione).

AppMenu QML 1.4 è già disponibile per Arch Linux attraverso AUR, per installarlo in altre distribuzioni basta andare nel menu oggetti scegliere di scaricare nuovi plasma widget e dalla barra di ricerca inserire AppMenu e cliccare su Installa sul risultato.
Una volta installato troveremo AppMenu QML nell’elenco dei nostro oggetti basterà trascinarlo nel pannello dove vogliamo utilizzarlo.
Ringrazio Stefano S. per la segnalazione

Home AppMenu QML

  • Simone

    Il carattere tilde (~) a me non funzione Ctrl+Shift+Canc; a me va con “Alt gr + ì” (oppure Alt gr + 0 per il layout di lingua inglese).

    • anch’io utilizzo Alt gr + ì però alcuni utenti mi segnalavano che non va!
      è per quello che ho optato per Ctrl+Shift+Canc
      comunque ora lo aggiungo cosi in una maniera o l’altra il tilde c’è

  • Axxxx

    volevo ringraziarti per avermi fatto provare Arch e ad aiutarmi nella installazione , perchè è sempre stato il motivo che mi frenava dal provarla perchè veramente complessa , pero in effetti ero sicuro fosse una distribuzione fantastica forse la migliore.
    Grazie ancora per avermela semplificata e per avermi provocato ad impegnarmi un pò di più.
    ciao
    Alex

    • l’hai installato? come ti trovi?

      • Axxxx

        sono in difficolta a configurare il wi-fi per il resto bene

      • Per la curiosità l’ho installata pure io. Devo dire che è molto semplice l’utilizzo e la configurazione. Mi piace parecchio. La cosa che non mi convince molto è ancora la limitazione di software. Dai repository di pacman c’è l’indispensabile, in AUR molto software non si installa e richiede modifiche di compilazione. Ho scoperto l’esistenza di wicd al posto di networkmanager che è molto carino, ma mi pare non abbia la possibilità di gestire openvpn e le chiavette umts.

  • Motolo79

    Bella sintesi della guida ufficiale di Arch:) alle volte ci si perde in troppe cose, qui c’è il cuore di quello che serve 🙂 braco…

    Io sono sempre in test su virtualbox:) sto facendo allenamento per la prima parte e quindi la faccio e la rifaccio in modo che diventi automatismo…potere delle macchine virtuali:)

  • fabiogiu

    Grande Roberto! Grazie a te,adesso mi trovo sulla mia Arch,sei riuscito ad indicarmi come comporre il xinitrc *.*. Adesso non so il motivo ma sul DE la configurazione tastiera non e italiana(scusa per la e non accentata)

    • Arciere

      prova a dare il comando: loadkeys it
      da terminale.
      Ciao

  • ma è un errore per installare gnome ‘pacman -Sy gnome’ o è così?

    • se hai appena aggiornato puoi dare anche pacman -S gnome la t sincronizza il database prima di installare

  • Lucamichele Cedele

    roberto per favore per noi profani e per la comunita’ ti chiediamo di fare un video dettagliato magari da mettere su youtube.
    Anch’io voglio arch……

    G R A ZI E  PER il lavoro che fai G R A N D E.

    • guarda fare un video è praticamente impossibile perché per installarla devi inserire le configurazioni del tuo pc dei tuoi hard disk della tua rete e una volta installato come indicato nella guida puoi installare l’ambiente che vuoi
      quindi se preparo un video della mia configurazione non potrà andar bene nel tuo pc o in un’altro
      ho indicato tutti i passaggi principali e basta
      arch la fai come vuoi tu e per il tuo pc quindi non è possibile fare un video
      mi dispiace, comunque basta che ti stampi la giuda per installarlo lo installi e poi come vedi qui ti installi quello che ti serve

  • xphone1

    PROBLEMA LINGUA GNOME 3
    Aiuto !!! Ho installato Gnome 3 su arch ma è tutto in inglese .. come faccio a metterlo italiano ?
    P.s: non avevo configurato locale.gen.. forse è questa la causa, ma ora che lo ho rimesso a posto che comando devo dare per mettere l’italiano ?

  • xphone1

    PROBLEMA LINGUA GNOME 3
    Aiuto !!! Ho installato Gnome 3 su arch ma è tutto in inglese .. come faccio a metterlo italiano ?
    P.s: non avevo configurato locale.gen.. forse è questa la causa, ma ora che lo ho rimesso a posto che comando devo dare per mettere l’italiano ?

    • da rc.conf hai inserito italiano correttamente
      se inserito correttamente su locale e su rc.conf lo devi trovare
      inoltre sui demoni sposta per ultimo gdm a volte è anche quello che da problemi

      • xphone1

        Grazie mille per l’aiuto =)
        comunque, mi ero dimenticato di impartire il comando locale.gen dopo aver modificato il file. 
        E’ fantastica questa distro =)

        • ora è in italiano?
          io ho ripreso arch da poche settime e lo già installata su tutti i miei pc
          personalmente arch e debian sono le migliori distro in assoluto

          • xphone1

            si, è in italiano !!!!! 

          • perfetto 
            attento perché se impari ad utilizzare arch difficilmente troverai una distro migliore !!!! 🙂

          • Lorenzo

            sono pienamente d’accordo che meglio di arch non ce n’è, ma gnome 3 … uno strazio. non ho mai avuto un crash o freeze con arch prima di gnome 3. ora resetto il pc 3 volte al giorno minimo.

          • io invece mi trovo da dio con gnome 3 su arch
            lo anche su altri pc con ubuntu e fedora ma come arch non c’è
            a me finora gnome 3 su arch non mi ha dato alcun problema
            che tipo di crash ti da?

          • Lorenzo

            chiusura improvvisa di nautilus, della sessione X, il mail reader non viene lanciato se clicco sul notificatore mail, le impostazioni di alcuni programmi si resettano alla chiusura… oltre ovviamente alla miriade di funzionalità rimosse 🙁

          • hai aggiornato da gnome 2 a gnome3
            anche un mio collega aveva problemi simili ai tuoi e ha reinstallato da 0 e ora funziona egregiamente

          • Lorenzo

            ho aggiornato da gnome 2 a 3 qualche mese fa, e da allora è cominciato un calvario di formattazioni, prove con altri d.e., altri s.o. per poi tornare ad archlinux e a gnome, ma non sono minimamente soddisfatto delle prestazioni e della funzionalità del nuovo gnome. niente di minimamente paragonabile al vecchio gnome 2.XX. i ragazzi delteam di gnome secondo me (e molti altri) hanno fatto cilecca.

          • no il problema è sempre quando si passa ad una nuova versione dell’ambiente desktop
            per esempio secondo me ci sono stati più problemi al passaggio di kde 3.x a 4.x che non di gnome. Resta il fatto che aggiornando da gnome 2.x a 3.x si porta con se librerie che danno in certi casi instabilità alla distribuzione e difficilmente si possono correggere
            personalmente ti consiglio di reinstallare gnome 3 da 0 e vedrai che funziona tutto senza problemi.

          • Roberto Ranieri

            Io, tenendo premuto alt, digito sul tastierino numerico 216, a quel punto me lo da!

          • perfetto

  • solo per la cronaca è sconsigliato avviare (non è scorretto okkio) gdm come demone, è meglio avviarlo da inittab

    • lo inserito per il semplice motivo che almeno cosi son sicuro che sia avvia ed è semplice da indicare installi gdm e lo aggiungi come demone in rc.conf ed il gioco è fatto

  • ho seguito tutto alla lettera, ho installato XLDE (il mio Pc non ha i requisiti per fare girare gnome 3), ma alla fine non riesco a far partire LXDE perchè mi da diversi errori (vedi foto allegata)

    • il problema sembra di nvidia hai configurato correttamente xorg?

      • per installare Xorg ho eseguito il comando pacman -Syu xorg-server  xorg-xinit ed ho seguito scrupolosamente le tue istruzioni.. a volte mi dice che xinit non esiste (no such file or directory)

        • sicuro di aver creato xinit?
          deve essere nella home e creta da utente non da root
          controlla bene quello

          • si ho creato xinit, ma da ROOT non da user, ora riprovo e vediamo cosa succede..tuttavia questo passaggio non è chiaro perchè non si capisce bene, te lo copio pari pari, cosi lo correggi

            9. ora non creiamo il file xinitrc utile per avviare il nostro ambiente desktop per loggiamoci come utente (possiamo farlo avviando una nuova console virtuale come ALT+F5 o altra) e digitiamo

          • ora correggo l’articolo
            ho consigliato alt+f5 per poter loggiarsi da utente lasciando una console in root

          • fatto! ho aperto un altra console con alt+F5 misono loggato come utente, e da li ho creato il file xinitrc in questo modo:
            nano ~/.xinitrc
            e poi
            #!/bin/sh

            exec ck-launch-session startlxde
            poi sempre nellas tessa chermata senza uscire ho dato il comando

            chmod +x  ~/.xinitrc

            ho salvato con ctrl+x+y, riavviato e loggato di nuovo come utente, ho dtato il comando startx ma niente!! non succede niente!! da sempre gli stessi errori, o mi dice che xinitrc non esiste, oppre che LXDE non puo essere avviato., se poi installo anche i driver nvidia per la cheda grafica il terminale dice che che xorg  è in conflitto con Nvidia.
            Ho provato ad installare Arch sia su Vm Ware che su Virtualbox, in entrambi i casi installare il desktop environment è diventato un incubo (almeno per me), mi sa che devo regredire ad una distro meno avanzata, ma piu facile. é un vero peccato, Arch mi piaceva molto spratutto perchè è una Rolling, proprio quello che volevo, ma quasi impossibile da installare

          • hai controllato di aver inserito correttamente i demoni su rc.conf?
            nvidia è stato configurato?

          • Scusa il ritardo nel rispondere..allora, tuto risolto, ho installato Arch direttmente sul portalile, il problema era virtualbox, ma installando Arch direttamente come sistema nativo ho isolto tutto.. Non immagnavo che potesse essere cosi veloce, specialmente con LXDE.. e chi lo disinstalla piu!

          • anche perché no serve dato che hai sempre la distro aggiornata e non devi installare una nuova versione ogni 6 mesi!

  • cristianpozzessere

    problema su Bridge linux con gnome :
    warning: config file /etc/pacman.d/mirrorlist, line 160: directive ‘Italy’ in section ‘core’ not recognized.
    ???

  • quando do il comando  pacman -Syu  non riesco ad aggiornare niente perchè per ogni mirrors mi dice:  no address record (ho tolto il simbolo del cancelletto sul server italiano come scritto nella guida). L’installazione la sto provando su virtualbox.

    • inserisci i dns in

      nano /etc/resolv.conf

      • sono andato su  nano /etc/resolv.conf  però non so dove scrivere i DNS

        • metti
          nameserver 8.8.8.8
          nameserver 8.8.4.4
          e salva

          2012/5/31 Disqus

          • su  nano /etc/resolv.conf  ho messo così:
            #search
            nameserver 8.8.8.8
            nameserver 8.8.8.4

            poi ho premuto ctrl x  e ho premuto invio,poi ho riprovato a dare il comando pacman -Syu ma mi da sempre errore (su nameserver ho provato anche a lasciare gli asterischi ma non funzionava lo stesso)

          • disattiva il server e attivane un’altro io ad esempio uso quello svizzero

          • luca canali

            io nel mio ho questo:

            Generated by resolvconf

            domain home.gateway

            nameserver 192.168.1.254

            In effetti ad ogni riavvio il programma wicd ci mette una vita prima di connettersi alla rete (al contrario di ubuntu che prima ancora di finire di caricare il desktop era già connesso). Come posso velocizzare l’aggancio alla mia rete wifi domestica? devo cancellare wicid e usare network manager oppure impostare i dns in questo file mi daranno benefici?

          • Torno Nel Mio Limbo

            Personalmente uso network manager, è di facile configurazione. Wicd si piantava spesso per i miei gusti.

          • luca canali

            mi dai una guida a puntino per togliere o disabilitare wicid (ed il suo demone in avvio) e installare e abilitare network manager con il relativo demone? ricordo che si fa tutto con systemctl ma ho messo da poco arch e sono ancora poco sicuro. Questa guida purtroppo è vecchia in quanto fa riferimento ancora alla vecchia configurazione con rc.conf (sostiuito adesso da systemd. Puoi se vuoi anche scrivermi privatamente alla mia email, moro30@gmail.com cosi puoi dilungarti di piu e farmi una guida ad hoc con tutti i comandi precisi che devo dare…sperando che network manager mi risolva i problemi di lentezza che ho in aggancio alla mia rete wifi, a volte aspetto anche piu di 30 secondo oltre la visualizzazione del display, prima che aggancia la linea, altre volte non si connette proprio, nemmeno manualmente, e devo riavviare. ubuntu in questo era fulmineo…prima ancora di caricare il desktop la connessione wifi era già attiva!!!

          • Torno Nel Mio Limbo

            Utile sapere quale DE usi, se xfce, se kde, gnome or openbox.
            Se l’ hai scritto da qualche parte non l’ ho letto. ^^

          • luca canali

            utilizzo xfce, tra l’altro ho provato a installare network manager ma non ci sta modo di farlo andare con la wifi, mi rileva solo se ho la ethernet collegata, addirittura se clicco sulla mia rete per aggangiarmi, mi scompare l’icona dalla tray!!!

          • Torno Nel Mio Limbo

            Dovrai disabilitare wicd con
            # systemctl disable wicd.service
            Dovresti aver installato anche network-manager-applet, abilitare networkmanager con systemctl enable NetworkManager. Riavvia, dopo dal menu delle applicazioni > Impostazioni > Connessioni di Rete creare un profilo wi-fi.
            Per farlo è sufficiente avviare la gui dal menu come scritto sopra, cliccare su aggiungi, selezionare Wi-Fi. Nel tab wi-fi indicare lo SSID, selezionare l’ indirizzo MAC (dovrebbe dartelo in automatico cliccando sulla tendina), se non usi il protocollo IPv6 clicca sul tab e seleziona Ignora nelle opzioni.

No more articles