L’arrivo di Windows 8 e il nuovo market targato Microsoft ha cambiato i piani per il futuro di Valve facendo avvicinare l’azienda a Linux.
A pochi mesi dal rilascio della prima beta di Steam per Linux Valve ha confermato di voler puntare su Linux anche per la nuova console Steam Box oltre a già dedicare diversi spazi del proprio portale al software libero.
Grazie a Valve molti utenti stanno scoprendo Linux e tutte le sue qualità, inoltre dal portale ufficiale di Valve approdano le nuove indicazioni che consigliano all’utente di utilizzare la piattaforma Steam su Linux e non su Windows.
Dalla pagina di download di Steam troviamo il collegamento per scaricare la piattaforma per il nostro sistema operativo, inoltre appare un grosso banner che consiglia all’utente di utilizzare Steam su Ubuntu.

Visto i tanti utenti che ogni giorno si avvicinano a Steam il nuovo banner potrà portare nuovi utenti verso Ubuntu.

  • Raynys

    Speriamo bene…

  • linuxfunboy

    è solo marketing…ma speriamo bene, dal male qualcosa di buono si ricava sempre

  • AlessandroMauri

    Mi fa piacere che facciano pubblicità a Linux…però il titolo di questo articolo è un po’ fuorviante: sul sito non è che consigliano Linux al posto di Windows, semplicemente fanno sapere che Steam c’è anche per Linux =D

  • andreazube

    Grazie al cielo hanno un po’ di buon senso, la cosa può funzionare.
    Alludo al fatto che quando consigliano ubuntu diano il link a ubuntu 12.04 lts
    Ihmo se canonical non vuole perdere serietà, farebbe meglio invece di avere versioni “normali” e versioni “lts”, ad avere versioni normali (le odierne lts) e delle versioni “da smanettone”
    L’esperienza delle non-lts, specie quelle autunnali, sono pessime.
    Se posso andare OT, stavolta persino Fedora ha deluso, la nuova versione è piena di problemi. Primo tra tutti, l’installer crasha da live, bisogna installare selezionando l’opzione “installa sul hd” invece di provare in live prima

    • Brau

      In pratica dovrebbero sul sito dovrebbero consigliare Steam per DEBIAN, allora sì che farebbero figura migliore 😉

      • Paolo

        Sii serio, nemmeno a me piace Ubuntu ma pensa a un gamer che ha sempre usato windows per giocare, vede che steam c’è anche su linux, non puoi proporre debian. Lo perderesti per sempre.

      • m6t3

        Ubuntu gestisce i driver proprietari meglio di debian e una scheda wireless che non va è un fattore bloccante mica da poco per qualcuno che si avvicina per la prima volta a linux. Una lts va più che bene, la debian stabile attuale ha software troppo obsoleto

    • nakki

      Concordo per il discorso ubuntu: è da tempo che spero che canonical riveda il suo ciclo di sviluppo, in versioni stabili (le LTS) e una versione rolling (o half-rolling)….ma credo che, purtroppo, rimarranno così…

      AVEVO scritto dell’altro ma poi l’auto refresh del piffero mi ha cancellato tutto!!!! Levatelo!!!!!!!!

  • Fabio

    Non sono d’accordissimo: si tratta di una beta e trovare dei problemi per un neofita può essere una cattiva pubblicità. Speriamo bene…

  • JJ

    ok va bene, però bisogna lavorare tantissimo per le schede grafiche

  • Paolo

    Dire che Valve consiglia Linux è eccessivo, però alla pagina di download effettivamente il pinguino è bello grosso e c’è anche il link per scaricare Ubuntu.
    Quindi stanno pompando abbastanza il discorso Steam su Linux, più di quanto mi aspettassi quando sono uscite le prime notizie a proposito.

  • darkham

    Valve non avrebbe mai spinto linux, se non fosse, che:

    1) Microsoft, con il successo di android, ha inasprito ulteriormente le politiche proprietarie per l’interazione con il proprio ecosistema, con l’uscita di win8 che è il primo vero tentativo da parte di Microsoft di reagire all’ormai schiacciante e prospettica presenza del mobile, cercando di mantenere contemporaneamente anche l’ambiente desktop.

    2)Il successo di Android, piattaforma ben piu’ elastica della controparte di Apple, e che ha spinto Nvidia a far finta che anni di pseudo-supporto a linux non siano mai esistiti.

    Se Microsoft non avesse avuto l’atteggiamento che tanto ha contrariato il direttivo Valve, molto simile a quello di Apple (tra l’altro direzionato a periferiche di fascia alta di mercato) ma prevalentemente se android non avesse avuto successo, la console steam sarebbe stata qualcos’altro. A Valve è sempre soltanto interessato essere presente sul mercato dalle cifre piu’ alte e dal piu’ alto potenziale, android ha spostato il focus, portando il kernel linux al centro dello sviluppo anche dei maggiori futuri concorrenti. Con Canonical alle porte dell’uscita di Ubuntu Phone OS, e con quanto dimostrato da Nvidia al CES 2013, per quanto riguarda il gaming, Valve non è che avesse molte alternative, al di là della voglia o meno di tirare fuori una consolle…

    • wolfmobo

      Hai ragione, ma per una volta gli interessi di una big company convergono con quelli di molti linari… e quindi stappiamo una bella bottiglia e godiamoci quello che ha da venire: è solo positivissimo ed il perchè avviene a me non interessa 🙂 Anche una console Valve linux based la vedo bene, punterebbe sempre e comunque ad una affermazione e maggiore diffusione di Linux.

      Io mi sono fatto 20 anni di windows e solo uno di linux… volevo esserci anche io quando avrebbero aperto la “valvola” ed ho scoperto un mondo fantastico: grazie a tutti voi utenti “smart” che questo mondo lo avete costruito ed alimentato, ora c’è anche Valve a dare una mano.
      Se lo fa perchè gli sta sulle palle microsoft… beh, pure a me!!!!

No more articles