ArchPup

ArchPup è un nuovo progetto realizzato da alcuni utenti e sviluppatori di Arch Linux e Puppy Linux con l’intento di coniugare le qualità delle 2 distribuzioni in un’unica distribuzione.
Con ArchPup averemo una distribuzione Linux studiata per l’utilizzo o da livecd oppure su una pendrive in modalità persistente (consigliato).
Tra le principali caratteristiche di ArchPup troviamo la leggerezza (richiede 60/70 Mb di Ram) e la possibilità d’installare le nostre applicazioni preferite e mantenerle aggiornate.
Grazie all’integrazione con ArchPup avremo pacman come gestore dei pacchetti dal quale potremo non solo installare applicazioni ma anche ambienti desktop, applicazioni da AUR ecc.
A differenza di Puppy Linux, ArchPup non è una distribuzione completa al primo avvio troveremo preinstallati oltre al file manager Thunar alcune applicazione dedicate alla gestione della distribuzione, non avremo quindi nessun browser, reader d’immagini ecc.
Una volta connessi potremo completare la distribuzione installando le nostre applicazioni preferite.
Se utilizziamo ArchPup su pendrive potremo utilizzare la distribuzione in modalità persistente ossia quello che salviamo, installiamo ecc lo ritroveremo al prossimo riavvio funzionalità che non possiamo avere ad esempio utilizzando la distribuzione in modalità livecd.
Ecco alcuni consigli su come utilizzare al meglio ArchPup:

1. Scaricare e installare ArchPup su pendrive

La prima cosa da fare è scaricare la ISO di ArchPup da questa pagina e salvarla su una pendrive per farlo utilizzeremo UNetbootin applicazione disponibile per Linux, Windows e Mac molto semplice da utilizzare. Una volta preparata la pendrive con ArchPup basta riavviare il nostro pc e dare il boot da pendrive, dopo alcuni secondi avremo avviato ArchPup nel nostro pc.

2. configurare la tastiera italiana su ArchPup

Se abbiamo un netbook molto probabilmente noteremo la tastiera non configurata correttamente cliccando su una lettera appare un numero ad esempio ecc.
Per risolvere il problema basta avviare il file .start presente nella nostra home (per visualizzarlo dal file manager Thunar dovremo cliccare Ctrl+h) con l’editor di testo geany e togliamo la riga numlockx on & e salviamo. Terminiamo la sessione e al riavvio avremo la tastiera corretta.
Per impostare la tastiera italiana in ArchPup dovremo digitare da terminale:

loadkeys it

3. Connessione ad internet

ArchPup permette la connessione internet Wireless o Lan attraverso il tool grafico denominato Pwireless2 una volta avviato basta cliccare su Refresh e scegliere la nostra rete Wireless o Lan e inseriamo la chiave d’autentificazione per avviare la connessione.
Una volta connessi basta minimizzare l’applicazione.

4. Installare Applicazioni su ArchPup
Una volta connessi potremo installare le applicazioni con pacman dal terminale.
Per conoscere tutti i comandi di pacman basta consultare questa nostra guida.
Esempio per installare Firefox:

pacman -S firefox

per rimuovere Firefox

pacman -R firefox

5. Creare una file per salvare i nostri dati, applicazioni ecc in ArchPup

Una volta installato le applicazioni preferite dovremo creare un file dal quale verranno salvate tutte le nostre configurazioni, modifiche ecc in modo tale da poter riaverle una volta riavviata la distribuzione.
Basta andare in menu (tasto destro del mouse) System  -> Make personal savefile dalla finestra di dialogo basta indicare la dimensione da dare al file di salvataggio e confermare la creazione.

6. Tint2 ridurre le dimensioni e nascondere il pannello automaticamente in ArchPup

In ArchPup avremo Tint2 un semplice e leggero pannello che possiamo configurare / personalizzare attraverso un file di configurazione.
6.1 – Per nascondere automaticamente Tint2 in ArchPup dal menu andiamo in Preferenze – Tint2 -> edit config si aprirà l’editor di testo geany.

Clicchiamo sulle keys nel lato sinistro in Autohide e impostiamo 1alla riga autohide = il risultato sarà:

autohide = 1

e salviamo. Riavviamo Tint2 sempre da pannello e avremo il nascondimento automatico del pannello.
6.2 – Cambiare le dimensione del pannello Tint2
Per rendere ad esempio più piccolo il pannello Tint2 in ArchPup dal menu andiamo nell’editor di Tint2 e scorriamo fino alla sezione panel e in panel_size = 100% inseriamo le dimensioni del pannello in pixel esempio 38 oppure 24 ecc nel mio caso ho dato 38 il risultato sarà:

panel_size = 100% 38

e salviamo

e riavviamo Tint2.

Questo è tutto, nella parte 2 vedremo altre configurazioni e personalizzazioni da effettuare in ArchPup.

No more articles