Tanti di voi hanno avuto modo di apprezzare X-Light Mind, una distro italiana creata dallo staff di www.xfce-italia.it.
Si tratta di una distro nata da ubuntu minimal cd, con ambiente xfce ed un’installazione minimale, capace di essere espansa mediante un pacchetto creato da Paolo6540 e da me.
La distro ha anche un repo proprietario, da me gestito in modo artigianale, in cui carico pacchetti ed applicazioni create da me e dalla comunity di xfce-italia.
Pochi mesi fa mi è venuta la tentazione di creare un repo 32bit per una debian testing, adattando tanti pacchetti di X-Light Mind (XLM per gli amici), tra i quali, in primo luogo, il full-script.
Il mitico Pedro, moderatore di linuxmind-italia e creatore della distro Gnomint, mi ha dato la sua disponibilità a perseguire il progetto di creare una distro X-Light Mind basata su Debian, anziché su Ubuntu. Io, infatti, non ho le sue capacità tecniche e soprattutto non sono in grado di generare una iso debian da zero.
Pedro si è messo al lavoro ed ha creato, in tempi velocissimi, X-Light Mind Debian, nella quale non solo ha implementato il mio repo a 32 bit, ma ha anche creato (e gestisce) un repo a 64 bit, cosicché ha potuto creare le iso per entrambe le architetture.
La comunità di xfce-italia e di linuxmind-italia hanno collaborato per creare i temi di mdm, l’aspetto, i temi e le icone, un conky personalizzato. Ringrazio tra i tanti, sperando di non dimenticare nessuno: Aldotar, Groucho, Tomberry, Midnite, Ken e, ovviamente, Kernel Panic, creatore di xfce-italia.
In X-Light Mind Debian troviamo di default:
– MDM: login manager nato come fork di GDM, al posto di lightdm;
– Firefox come browser, creato da sorgente da Pedro;
– XFCE 4.8
– kernel 3.2.0-4
– xlm-update: gestore dei pacchetti ideato da Paolo6540 e da me;
– xlm-indicator: gestore degli aggiornamenti proprietario;
– xlm-welcome: un tool di benvenuto proprietario.

Tramite fullscript, poi, è possibile una quantità variegata di programmi ed applicazioni.
Queste le novità che full-script di XLMD mette a disposizione:
– passaggio a xfce 4.10, tramite un ottimo sources.list di siduction ideato proprio per mantenere aggiornatissimo xfce dal ramo experimental;
– possibilità di installare l’ultima versione di iceweasel (per chi non gradisce firefox) tramite il repo experimental;
Troverete, poi, nei repo proprietari, alcuni temi, pacchetti, applicazioni, temi per audacious, set di icone, etc. etc.
Tramite il gestore pacchetti, inoltre, avrete la possibilità di installare il kernel 3.6.8.
Di seguito i link per il download e gli md5sum per il controllo:
MD5sum 32bit 874a1d430f226b3c690e6731247d6bca
MD5sum 64bit 50eadbb7886c4afc991cc7eee12472df
La distro è ancora nuova e, purtroppo, ha solo uno sviluppatore attivo, Pedro, che lo fa per hobby come tutti noi, dovendo coordinarsi con la vita privata ed il lavoro. E’ possibile che si possa riscontrare qualche bug, ma segnalatelo e sapremo in qualche modo porvi rimedio.
Fate pure riferimento a me, invece, per eventuali errori che riscontrete nei pacchetti proprietari.
E’ possibile che xlm-indicator non rilevi gli aggiornamenti. Stiamo lavorando al problema, ma per risolvere è sufficiente avviare il programma e settarlo, seguendo il percorso per scegliere il tipo di aggiornamento che preferite, così sicuramente funzionerà.
Vi rimando alla pagina di xfce-italia per seguire la discussione, ricercare informazioni o segnalare eventuali bugs.
In alternativa, potrete seguire il progetto e segnalare eventuali bug anche sul topic in linuxmind-italia
Buon Natale a tutti e, nuovamente, un immenso grazie al mio amico Pedro per questa nuova chicca che ci ha regalato.
No more articles