Mark Shuttleworth in un intervista con gli utenti di Slashdot annuncia che Ubuntu diventerà un unico Sistema operativo utilizzabile sia su PC che su tablet o smartphone e che la novità verrà inclusa nella versione 14.04 LTS.
Mark spiega come Ubuntu, già diffuso in ambito desktop, server e cloud debba cercare di entrare nel mondo embedded e, così, attirare nuovi utenti verso Linux.
Obiettivo nobile che sarà perseguito grazie a Unity, che già ora offre una buona interazione con i dispositivi touch senza sacrificare l’usabilità con Mouse e tastiera

In risposta alle numerose critiche subite da Unity (spesso dagli utenti linux più convinti), l’ex astronauta sottolinea il fatto che Ubuntu ha successo “nonostante il meme dell’hipster depresso che non può viverci”. Inoltre evidenzia la necessità di guardare avanti, evitando la stagnazione, accettando che non tutti la penseranno allo stesso modo.
La strada intrapresa da Ubuntu è stranamente molto simile a quella di Windows 8, ma forse e essenziale per riuscire a portare Linux vero e proprio al grande pubblico: ricordiamo che, se nell’ambito desktop il dominio è incontrastato, nel mobile la contesa tra i vari OS è ancora aperta e probabilmente il futuro preserverà numerose sorprese.

Leggi tutta l’intervista su Slashdot

No more articles