Ubuntu 13.04 e l'idea di portare zRam di default

Le ultime release di Ubuntu hanno portato moltissime novità da parte dell’interfaccia grafica le quali però hanno reso la distribuzione poco performante e con un’alto consumo di risorse del sistema.
Per cercare di rendere performante Ubuntu, gli sviluppatori Canonical stanno pensando di portare di default zRAM attivandola già durante l’installazione della distribuzione.
Per chi non lo sapesse zRAM è un modulo del kernel Linux che migliora le performance del sistema comprimendo alcuni blocchi di Ram i quali possono agire come una “normale” partizione di Swap. Grazie a zRAM il nostro sistema sarà più performante sopratutto quando avviamo più applicazioni.
Utile sopratutto per sistemi con poche risorse disponibili zRam è già utilizzata da diverse distribuzioni oltre ad essere disponibile anche per Android in alcune Rom CyanogenMod.
Il team di sviluppo sta pensando di poter integrare zRAM già di default lasciando la possibilità di disattivare la funzionalità al momento dell’installazione.

Con zRAM attiva abbiamo anche un netto miglioramento delle performance in Ubuntu su Nexus 7, l’idea inoltre potrebbe interessare anche le derivate Lubuntu e Xubuntu molto spesso utilizzate in pc datati.
Attualmente la proposta d’introdurre zRAM di default in Ubuntu 13.04 è in fase di discussione che possiamo consultare accedendo a questa pagina.
Possiamo già installare zRAM su Ubuntu o altre distribuzioni Linux seguendo questa nostra guida.
No more articles