Shutter 0.90 su Ubuntu

Shutter è una delle migliori applicazioni dedicate alla cattura ed elaborazione delle immagini del nostro desktop e online.
Gli ultimi aggiornamenti di Shutter hanno portato un netto miglioramento nell’integrazione nel nuovo ambiente desktop Unity offrendo una quicklist dedicata, un collegamento nel pannello e molte altre correzioni varie.
A sei mesi dal precedente rilascio il team di sviluppo di Shutter ha da poco rilasciato la nuova versione 0.90 la quale oltre a varie correzioni miglioria il supporto per Unity .
Shutter 0.90 introduce 3 nuovi plugin 3Dreflection, 3Drotate e bordereffects gli altri plugin sono stati rivisitati e migliorati sopratutto in stabilità oltre ad aggiungere anche nuove opzioni.
Per gli utenti Ubuntu è stato rivisitato anche il collegamenti nell’AppIndicator aggiungendo la nuova opzione per mostrare la finestra principale

In questa pagina troverete le note di rilascio del nuovo Shutter 0.90

Per installare Shutter 0.90 su Ubuntu:

sudo add-apt-repository ppa:shutter/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install shutter

e confermiamo.
Shutter è disponibile anche per Arch Linux attraverso AUR.

Home Shutter

  • Gio

    ma stai usando faenza+unity+compiz? come si comporta la beta?

    • no devo ancora testare faenza con natty
      non capisco se intendi il tema o la distribuzione in generale

      • Gio

        avevo visto le icone e pensavo avessi messo sulla beta di natty il tema e compiz…volevo sapere se già adesso regge bene tutto.

        • no ma non sei il primo che me lo chiede ho uniy ma fin’ora ho il tema di default poi ho altri pc con altre distro installate e tra queste ci sono anche i temi con faenza

  • Emi

    funziona solo su unity o anche su gnome2?

    • anche su gnome 2 puoi aumentare o diminuire i desktop clicca in basso a sinistra dove ci sono i 4 quadrati che rappresentano i desktop virtuali con il tasto destro del mouse e li puoi toglierne o aggiungerne quanti vuoi

      • Emi

        però nn posso affiancarli come nello screen in alto o sbaglio?

No more articles