Arun Raghavan, sviluppatore del progetto PulseAudio, ha annunciato il rilascio della nuova versione 3.0 del famoso server audio presente di default nelle principali distribuzioni Linux.
PulseAudio offre moltissime caratteristiche e qualità che lo rendono attualmente il miglior server sonoro per Linux, tra queste traviamo il missaggio software di alta qualità di flussi audio multipli con supporto per più di una sorgente, il supporto per le principali librerie client come ESD, ALSA, oss ed applicazioni come ad esempio GStreamer. PulseAudio permette anche di riprodurre o registrare audio da sistemi diversi da quello in cui è in esecuzione e la possibilità di estenderne le funzionalità tramite plugin come jackd, multicast-rtp, lirc e avahi.
PulseAudio 3.0 migliora notevolmente in stabilità e aggiunge numerose nuove funzionalità audio tra queste troviamo l’ottimizzazione del supporto per ARM NEON, un miglior supporto per Bluetooth, offset di latenza configurabile e la possibilità di scaricare moduli per nome.

Miglioramenti anche per il test automatico e il log di destinazione può essere cambiato durante il runtime. Per maggiori informazioni sul nuovo PulseAudio 3.0 in questa pagina troverete le note di rilascio.
PulseAudio 3.0 (anche se non confermato) dovrebbe approdare sulla versione in fase di sviluppo di Ubuntu 13.04 e derivate (sopratutto Kubuntu 13.04), dovrebbe approdare anche nei prossimi giorni sia in Arch Linux e Debian Sid.
No more articles