Chakra: rilasciata l’ultima ISO della serie Claire

12
73

In queste ore è stata rilasciata Chakra 2012.12 , l’ultima ISO dell’anno e ultima ISO della serie Claire, nome dedicato alla memoria di Claire Lotion.
Questo articolo parlerà non solo della nuova ISO ma farà anche un riassunto dei passi fatti dal team di Chakra in questo anno che si avvicina alla conclusione.
La nuova ISO arriva solamente due giorni dopo l’arrivo di KDE 4.9.4 , a riprova della serietà e della velocità del team di Chakra.
 Tra gli aggiornamenti di questa versione, KDE 4.9.4 (include 71 correzioni di bug dalla 4.9.3), Linux 3.6.6, Qt 4.8.4, libpng , Libpng, Libtiff e Glew, Calligra 2.5.4, solo per citarne alcuni.


In primavera si è deciso di lavorare ad un passaggio completo a systemd , la ISO di ottobre è stata la prima ad avere systemd di default. Visto che la maggior parte di questo passaggio è stata fatta, tutti i membri del team hanno avuto la possibilità di lavorare sulle caratteristiche di Tribe, di correggere i bug segnalati nel  tracker (il numero di bug è stato dimezzato), di continuare costantemente a lavorare al  package-manager “Akabei” e di lavorare ad una completa riprogettazione del sito web. Oltre al lavoro, sempre presente, di mantenere i pacchetti aggiornati come indicato negli obiettivi di questa distribuzione half rolling.

Tribe ha raggiunto la fase beta. Nuove caratteristiche: una pagina di download per i bundle completamente funzionale, la pagina per creare degli utenti è stata completamente revisionata e ampliata, con in aggiunta un misuratore di robustezza delle password, un maggior numero di traduzioni e di opzioni extra per la tastiera.

Akabei è prossimo alla seconda alpha release. La prima alpha ha mostrato le funzionalità per le attività di base, da quel momento è stato fatto un sacco di perfezionamento per l’integrazione di polkit.

Il sito web è nella fase finale di re-design, il prossimo passo sarà l’effettiva implementazione.

Le donazioni da PayPal e Flattr arrivano in continuazione, quindi si è in grado  di avere un server finanziato.

Il sistema dei Bundle è stato sviluppato per essere in grado di usare meno punti di mount e di nasconderli dalla lista dei punti di mount, i test inizieranno in 2-3 settimane

Come il precedente rilascio, Chakra non fornisce più una GUI per la gestione dei pacchetti. Appset-qt era la GUI per pacman, ma non era in grado di gestire aggiornamenti complessi come dovuto, perciò è stato rimosso da questa ISO.

Pacman è l’interfaccia a riga di comando per la gestione dei pacchetti, esiste il visualizzatore online di pacchetti per ulteriori ricerche ed informazioni.

Si è deciso di non fornire più una ISO i686. Potete leggere di più su questa decisione in questa notizia.

Chakra offre solo una ISO che include tutti le lingue, molte applicazioni standard di KDE, il nuovo calligra 2.5.4, amarok, kde-telepathy, spideroak, suporto alle stampanti, minitube, k3b ecc.

Con questo rilascio si offre:
KDE 4.9.4
Linux 3.6.6 (3.0.43 opzionale)
• Immagine DVD, con tutte le lingue e una selezione di applicazioni
• Kapudan, il greeter desktop di Chakra, e tutti gli strumenti per una prima configurazione
• Il tema chiamato “Dharma”
• L’ultimo Grub2-2.00, che include il tema dharma
Qt 4.8.4
• Miglioramenti agli strumenti di Chakra come cbundle/cinstall, il plasmoide di benvenuto, tribe e spun
• Aggiornati systemd, kmod, mkinitcpio, filesystem, tutti i driver proprietari delle schede grafiche, compreso il nuovo catalyst-legacy
• l’ultimo toolchain con gcc 4.7.2, updated libpng, libtiff e glew

È ovviamente possibile installare altri paccheti dai repository di Chakra.

Un buon inizio è leggere la  Wiki di Chakra e/o visitare il  Forum italiano o quello in lingua inglese. Per creare dei media di installazione utilizzabili, si prega di seguire le seguenti istruzioni nella wiki. Le ISO di Chakra non supportano unetbootin (invece supportano dd e imagewriter), e i CD/DVD hanno bisogno di una velocità di masterizzazione non più alta di 4x.

Annuncio ufficiale  e annuncio ufficiale tradotto

Ringrazio “Cylon” di Chakra Italia per aver tradotto l’annuncio e ovviamente il team di Chakra per questa nuova iso