Ryzom

Ryzom un famoso MMORPG pay-to-play nato come proprietario ma nel 2010 grazie alla collaborazione con la Free Software Foundation viene rilasciato con licenza CC 3.0 rilasciando quindi i sorgenti del gioco offrendo al possibilità di essere inserito nelle principali distribuzioni Linux.
In pochi anni Ryzom ha portato con se una comunità (anche italiane) di giocatori molto ampia, in rete troviamo anche varie patch ed estensioni dedicate proprio a Ryzom.
In Ryzom dovremo creare un nostro personaggio con il quale potremo interagire con i migliaia di giocatori sparsi sparsi all’interno di un pianeta dicco di vegetazione. Dovremo affrontare da soli o ad amici conosciuti all’interno di Ryzom un gran numero di creature nemiche.
Tra le particolarità di Ryzom troviamo una grafica fantastica infinite personalizzazioni e una comunità ancora molto attiva.

Ryzom

Ryzom è disponibile per Ubuntu o installando direttamente da Ubuntu Software Center oppure attraverso i PPA dedicati.
Possiamo installare Ryzom anche su Arch Linux attraverso AUR
Ryzom è disponibile anche per Microsoft Windows e Mac.
Ringrazio Federico F. per la segnalazione.

Home Ryzom

  • Matteo

    Grafica mediocre, giocabilità mediocre, il solito gioco online, prendi la quest…ammazza 4 lupi…torna indietro…prendi un altra quest….ammazza 5 orsi…..
    Fino a quando non fanno resuscitare ultima online old style (non lo schifo di adesso) in 3D io e mmorpg abbiamo chiuso!

    • Jagemal

      dubito che sarà mai possibile …
      non ho mai giocato su di uno shard ufficiale di Ultima ma su quelli non ufficiali il vantaggio era quello di essere in pochi, in questo modo i master, riuscivano a seguire l’andamento della storia di tutto il mondo … la storia si evolveva con una coerenza

      oggi parliamo di milioni di persone tutte insieme, accordare tutto “manualmente” purtroppo è impossibile

      guarda caso, i giochi più longevi sono quelli in cui il tempo non è sospeso in un unico momento ma va avanti guidato proprio dagli avvenimenti promossi dai giocatori

      • Matteo

        Ti do in parte ragione. Però devi ammettere che la dinamica di gioco dei mmorpg degli ultimi tempi è di una monotonia assurda..Adesso sono curioso di vedere per la versione online del titolo della Elder Scroll cosa combinano, potrebbe essere qualcosa di ottimo o il solito clone.
        Se il gioco è fatto bene, funziona egregiamente anche con tante persone, vedi per esempio lo shard ufficiale di Ultima Online ai tempi in cui anche UO era un vero gioco (non lo schifo di adesso).
        Ovviamente è molto più semplice fare un gioco senza storia…senza nulla e fare delle quest alla cazzo…..tanto ci sono pirla che ci giocano..

  • Marco

    su lubuntu…neanche parte. su usc non c’era, ho aggiunto i ppa dedicati… risultato schermata nera. mah

No more articles