Gnome: il nuovo video per imparare ad usare Gnome Shell

L’arrivo di Gnome Shell ha cambiato radicalmente l’esperienza utente confronto Gnome 2 portando un’desktop environment completamente rivisitato e dedicato ad una migliore integrazione sia in dispositivi portatili che pc desktop.
L’utente che arriva da altri ambienti desktop al primo avvio di Gnome Shell si troverà un’desktop environment davvero molto particolare dove per velocizzare alcune operazioni viene richiesto l’utilizzo della tastiera.
Il tasto Super (il tasto Windows per intenderci) serve per accedere velocemente alla panoramica delle attività senza andare con il mouse a cliccare sul tasto attività o con il cursore nell’angolo in alto a sinistra. Con il tasti Alt+Tab possiamo passare velocemente da una finestra all’altra ecc.
Per far conosce le principali funzionalità di Gnome Shell il team Gnome ha realizzato un semplice video d’introduzione al nuovo ambiente desktop.
Attraverso il nuovo video potremo conoscere come operare sia da tastiera che mouse nel nuovo Gnome Shell dall’accesso alla panoramica delle attività alla visualizzazione delle notifiche ecc.

Ecco il nuovo video:

Il video a mio avviso è realizzato molto bene, ci spiega al meglio come accedere alle varie funzionalità di Gnome Shell con molta facilità. Probabile che vedremo il nuovo video di default nel prossimo Gnome OS.
  • simone

    Se c’è bisogno del video, tanto intuitivo non è…..

    • TopoRuggente

      Già infatti usare il tasto windows per lanciare i comandi e alt+tab per switchare tra le applicazioni lanciate … sicuramente non è intuitivo.

      Nel tuo DE come funziona?
      Non dirmi che è uguale …

      • d4n1x

        Infatti l’uso degli shortcut su uno studio di usabilità sono pensati per gli utenti avanzati/esperti e non per i neofiti ovvero il 90% della popolazione. La necessità di questo video è proprio dovuta al fatto che essendo poco intuitivo c’è bisogno di informare tutti che quesi tasti compiono delle azioni.

        Prima di sparare a 0 sarebbe meglio studiare quello di cui si sta per parlare, altrimenti si stanno dando giudizi personali.

        • TopoRuggente

          Infatti esistono due tipi di tastiere
          1) Per esperti con un tasto con la bandierina di windows
          2) Per neofiti senza il tasto.

          Mia figlia di 4 anni è una esperta, ha il tasto e lo sa anche usare.

          Bisogna essere proprio neofiti per non sapere cosa succede a premere un tasto.

          Posso capire se parliamo di shortcut specifici di applicazioni, ma non credo che
          ctrl+c ctrl+v
          alt+tab
          e il tasto “Windows” siano concetti astrusi per chi “passa a Linux”.

          Sono standard di tutti i DE.

    • il video per unity durava 10 minuti.

  • ammazzatevi

    no comment! altrimenti mi scappa un ***###@@@***

    • Antonio G. Perrotti

      l’importante che non comincino a scappare petaflop a raffica 😀 (chiedo scusa, è un vocabolo che suona troppo divertente per non scherzarci)

  • l migliore DE per linux da un po’ di tempo. Concettualmente nuovo, orientato al futuro. Leggero. Semplice. Gnome 2 è per computer e menti poco potenti.

    • andreazube

      Questa è una tua personalissima opinione.
      Io trovo KDE dieci volte superiore per esempio

      • e certo che è una mia opinione! dovevo scrivere “secondo me?” 🙂

      • TopoRuggente

        In parte KDE è superiore, ma ha anche qualche “annetto” in più.

        Di contro in molti lo trovano caotico.

        Personalmente trovo che il menu di kde, specificatamente il modo di tornare al menu precedente sia troppo poco evidente.

    • Antonio G. Perrotti

      se aggiungi un “IMHO” ti do anche ragione. riguardo gnome 2, intendo. meno male che c’è mate che mi ha permesso di travestire precise da lucid/maverick 😉 comunque è vero che gnome 3 è il DE che dà più l’impressione di “nuovo”, con tutto il rispetto per i KDE-isti. cerchiamo di evitare queste uscite vagamente offensive, però, quì dovremmo essere fra amici, no? “menti poco potenti”… mah..

      • millalino

        quotone ++

      • vroby

        e io sto collaborando per fare una derivata con mate (piuma linux) e tanti saluti a gnome3 che sul mio pc carica per 5 minuti prima di essere in linea.

        • Antonio G. Perrotti

          interessante. il mio l’ho fatto con la mini iso, quindi è “puro”, a parte le dipendenze di un paio di applicazioni. facci sapere, mate dopo i disastri iniziali ora si può tranquillamente usare come unico DE, sono quasi 2 mesi che mi funziona alla grande, e ho smesso di piangere sulla tomba di gnome 2 😀

        • che sfiga, nel mio notebook vaio di 4 anni fa, va molto bene.

        • TopoRuggente

          Non so che pc tu abbia, ma avrei dubbi sull’installazione.

          5 minuti? Mia figlia ha un Athlon X2 con 2GB Ram e carica in una 15 di secondi

      • lo so, pero’ è quello che penso. Il fatto di restare ancorati a qualcosa molte volte sottende una rigidità mentale che sono certo si possa manifestare anche in altri ambiti. E’ una considerazione che mi rendo conto sia aggressiva e mi scuso di questo. Però di fatto è quello che realmente penso.

    • d4n1x

      Guardando i risultati del mio studio di usabiltià fatto con criterio e senza fanboismo risulta che gnome-shell è il DE meno usabile su linux, fai un pò tu, è stato battuto persino da gnome2 e ciò è tutto dire…

      • mi sembra che già un’altra volta hai citato il tuo studio di usabilità. Mi ha interessato molto e mi piace lo spunto che cerca una obiettività. Quali sono i criteri che hai considerato, c’e’ un testo particolare cui hai fatto riferimento? ciao 🙂

      • TopoRuggente

        Cosa intendi per studio di usabilità?
        Che campione di utenti hai usato?
        Che criteri?

    • TopoRuggente

      Sempre le novità affrontano “resistenze”.

      Io ricordo quelle per l’inserimento della funzionalità dei desktop multipli.

  • Marcello Carlet

    In assoluto il miglior DE . Senza disprezzare gli altri ma è veramente il massimo0 specialmente per chi gestisce parecchie finestre ed applicazioni contemporaneamente . Super.

  • Alessandro

    Comincio a stancarmi di vedere bollati come trogloditi e “menti poco potenti” tutti quelli che non amano né Gnome 3 né Unity. Che io sappia, siamo ancora in una democrazia dove a ciascuno è concesso il diritto di opinione. Che non è il diritto di insultare tutti quelli che la pensano diversamente

    • io ho parlato di coloro che non riescono ad abbandonare Gnome 2.

  • Ludus

    Io sono passato a GNOME da Unity perchè il launcher iniziava a farmi incaxxare, secondo me ancora un pò di lavoro c’è da fare, ma a me piace la gestione delle schede ecc….lo trovo veramente moderno e diverso dal resto. Già il fatto che non adotti una dock bar o launcher secondo me esula dalla maggior parte dei DE che ci sono. Detto ciò so che KDE è veramente forte e sento moltissima gente dire che è il migliore….io non posso esprimermi, devo ancora propvarlo XD

    • TopoRuggente

      KDE è ottimo, oltretutto è molto eye-candy e windows-like.

  • Pick

    Gnome 3 è semplice da usare. Per illustrarlo bastavano 3 parole:

    Instal -> Shutdown -> Format

  • lucapas

    Gnome 3, ovvero 3 clic per fare quello che Gnome 2 faceva con un clic solo.

    • TopoRuggente

      Ad esempio?

      Per curiosità fammi un esempio.
      Temo tu conosca poco Gnome3, a giudicare dall’affermazione.

No more articles