Archmind-script-2,uno script per facilitare l’installazione di Arch

13
163

Archmind-script è uno script presentato qualche tempo fa che permette di facilitare la post-installazione di Arch Linux installando sudo,yaourt ecc. oltre al DE Xfce.
Recentemente ho voluto modificare lo script originale, permettendo l’installazione anche di altri DE, in particolare KDE.

Occorre, quindi, aver installato arch, seguendo la guida sul wiki di Arch  o quella semplificata, ma altrettanto efficace,riportata sul sito “darklinux“.
L’unica particolarità è che, entrati nell’ambiente chroot, si può fare a meno di settare alcuni file di configurazione introdotti con systemd, limitandosi solamente a dare la password a root, a settare i file hostname e hooks, ad installare grub ed eventualmente a creare l’ambiente iniziale ramdisk, tralasciando, invece le configurazioni dei file locali, le localizzazioni, l’impostazione del localtime e dell’ora, etc.

Potrete anche evitare, nella fase originaria di installazione, di creare il vostro utente, perché ci penserà archmind-script Una volta usciti dall’ambiente chroot, smontate le partizioni e riavviato il sistema, occorre seguire i seguenti passaggi:

1) alla schermata di shell iniziale, accedere come root;
2) connettersi alla rete secondo il metodo già usato per installare arch;
3) configurare (per l’ultima volta manualmente) la tastiera italiana digitando:

loadkeys it

4) Per scaricare ed usare archmind durante la postinstallazione occorre installare wget, che non è installato di default nella base di arch:

pacman -S wget

5)Scaricate lo script:

wget http://dl.dropbox.com/u/7054815/packages/arch/archmind-script-2.sh

6) Per avviare lo script bisogna prima rendere eseguibile il file:

chmod +x archmind-script-2.sh

7) e poi lanciarlo:

./ archmind-script-2.sh

Il mio script  modificato,che ho chiamato “archmin-script-2”,porta diverse modifiche rispetto all’originale,le più importanti sono

-Unione di diverse domande tramite domande a risposta multipla
-Aggiunta dell’opzione –needed per pacman.
-Correzione di un problema dello script originale
-Possibilità di installare KDE,GNOME,cinnamon,e17 ed openbox,ognuno con la scelta tra versione “minimale” e versione “completa”
-Aggiunta la possibilità di scegliere pacchetti specifici dei DE esposti sopra,in particolare KDE
-In alcune domande aggiunta una brevissima descrizione dello scopo dell’operazione
-Aggiunti i driver “lib32” (es. lib32-ati-dri o lib32-nouveau-dri)

Oltre a questi punti ci sono altre modifiche marginali.

Ed ecco alcune screenshot


Ringrazio Elias,Tomberry e Paolo6540,che hanno creato lo script originale e ricordo che la stragrande maggioranza del lavoro è loro.