XIX Music Player

In questi abbiamo presentato nuovi player audio per Linux, nuovi progetti davvero molti interessanti come ad esempio Sayonara e BoomBox. Oggi vi presentiamo il nuovo XIX Player un’interessante progetto che porta un player audio multimediale multipiattaforma con ottime funzionalità.
XIX Music Player è un nuovo player audio scritto in QT Lazarus e FreePascal e disponibile per Linux, Windows e Mac, particolarità del progetto è l’interfaccia grafica ben strutturata in modo da gestire al meglio le varie funzionalità integrante.
Supporta i più diffusi formati come Mp3, OGG e Flac con pochi click possiamo creare facilmente nuove playlist inoltre offre di default il supporto per lyrics cosi da poter consultare il testo del brano in ascolto.

XIX Music Player permette di gestire al meglio la nostra collezione musicale offrendo anche la possibilità di estrarre tracce audio da un CD Audio e salvarle nel nostro pc aggiungendone anche i vari Tag Id. Presente anche un gestore di cover e un’utilissimo equalizzatore.

XIX Music Player

XIX Music Player aggiunge il supporto per Facebook (in data odierna non ancora funzionale) con il quale possiamo segnalare i brani che stiamo ascoltando ai nostri amici. L’interfaccia è davvero semplice permette anche alcune personalizzazioni e varie opzioni.
XIX Music Player - confugurazione

XIX Music Player per Linux non richiede nessuna installazione basta scaricare il file MusicBrowser.zip da questa pagina estrarlo e avviare il terminale al suo interno e digitare:

sudo sh installbass.sh

fatto questo possiamo avviare XIX Music Player dando un doppio click sul file MusicBrowser oppure digitando da terminale:

./MusicBrowser

XIX Music Player è disponibile anche per Microsoft Windows e Mac in questa pagina troverete i link per il download.

Home XIX Music Player

  • Andrea Cucchi

    Baaaah. Il programma più decaduto fra i programmi decaduti, trattano l’utenza Linux come una pezza da piede, promettono di star lavorando ad una nuova versione che non si vede ormai da due anni e mezzo incolpando della loro incapacità la velocità di aggiornamento delle varie distribuzioni… senza contare che le videochiamate sono di qualità discutibile in relazione a quanta RAM ciuccia il programma (uno scatafascio).

    Decisamente GTalk via browser per tutta la vita. ‘Sti estoni a furia di essere acquistati e svenduti da eBay si sono dimenticati come si fa il proprio cacchio di lavoro. Delusissimo.

    • sicuramente lo sviluppo di Skype per Linux è veramente vergognoso, non c’è neppure l’ombra di nuovi aggiornamenti, forse puntano dipiù sui dispositivi mobili che per linux. peccato…

    • pierissimo

      quoto. Provate gtalk via browser, non ve ne pentirete.

  • LanZia

    Installato su Lucid 10.04 e funziona! Grazie 1000

No more articles