Valve all'Ubuntu Developer Summit

E’ da poco terminata la sessione di Valve all’Ubuntu Developer Summit di Copenhagen in Danimarca che ha visto la partecipazione di Drew Bliss sviluppatore del progetto Steam for Linux.
Non sono state rilasciate le tanto attese date del rilascio di Steam per Linux ne altre novità su nuovi giochi o come funziona la nuova piattaforma.
Drew Bliss ha parlato principalmente di quando conta per Valve lo sviluppo di Steam per Linux dato che con Windows 8 la piattaforma è stata “tagliata fuori” da Microsoft grazie al nuovo Store dell’azieda di Redmond.
Valve punta in Linux il quale grazie alla collaborazione con Intel svilupperà la nuova Steam Box ossia una nuova console basata proprio su Ubuntu Linux.

Bliss inoltre ha parlato dello sviluppo della piattaforma per Linux che ha portato l’attenzione di molti nuove software house, grazie inoltre alla collaborazione con Intel, Nvidia e AMD si è riuscito ad offrire ottime performance.
Valve ha indicato che la collaborazione con Canonical è stata buona, la scelta di Ubuntu si è concentrata sul fatto che il sistema offre al meglio OpenGL, Pulseaudio, OpenAL ecc. Si è parlato anche del lavoro per fornire nuovi sistemi anticopia su Linux (DRM) inoltre a tutti i partecipanti dell’UDS che hanno un’account Launchpad potranno testare la beta di Steam per Linux.

  • alessandro

    Sono felicissimo di steam, ma alcune cose mi lasciano perplesso:
    “nuovi sistemi anticopia su Linux”, spero non parlino di nulla che vada a inserirsi dentro il kernel, o da me steam gira in user mode o non gira per nulla….
    “steambox con intel”, non voglio criticare la intel ma la hd4000, la loro gpu migliore è si la migliore gpu per linux, ma lo è in ambito aziendale, driver perfetti, stabilità incredibile, ma in ambito gaming fa ridere i polli….
    EDIT: ripensandoci sul secondo punto, è pur vero che è sempre migliore di uno scatolo tipo xbox 360/ps3 magari visto anche il recente successo di ouya, se a buon prezzo un senso ce lo potrebbe avere

    • mah, il tutto dipende anche da come viene ottimizzato un gioco.Basti vedere i giochi per console.Per esempio la buon vecchia ps2, non puoi dire che abbia giochi di pessima qualità perché è uscita 2000 (i giochi per pc allora facevano veramente ridere i polli, tranne il mio half life ^^), ma se vai a vedere il processore grafico della ps2, rimarresti a bocca aperta. 147 MHZ! dico io, se con 147 MHZ dedicati alla scheda grafica(ed manco era una scheda grafica,una GPU, non so se siano uguali), mi riesci a fare titoli come Kingdom Hearts 2, con una hd4000 spacchi il mondo ^^

      • Ilgard

        È vero che l’ottimizzazione conta, ma la HD 4000 non è un granché quindi sei comunque limitato. Se vuoi giocare a giochi con grafica ps2 (di 10 anni fa quindi) ok, ma se vuoi giochi con grafica recente devi lasciar perdere.
        Comunque è altamente improbabile che per una console usino una gpu integrata: di sicuro si tratterà di gpu dedicata, probabilmente nVidia visto che Intel ed AMD non vanno proprio d’accordo.

        ps: è impossibile che il drm venga inserito nel kernel. In ogni caso il drm mi fa schifo comunque, nel kernel o meno e vorrò vedere quanto sarà invasivo.

        • in effetti, se inseriranno il drm, spero vivamente che lo sia solo nella steambox e non nel sistema, altrimenti cambio subito sistema. Il drm è l’esatto opposto dell’open source molte vole ):

          • di sicuro lo metteranno il drm
            mi sembra che sia già confermato

          • ok, è ufficiale, cambio distro ù.ù

          • Ilgard

            Il kernel non è roba loro: possono fare una versione loro col DRM all’interno ma a quel punto per installare Steam devi formattare od aggiungere il modulo al tuo kernel. Tutta roba che ritengo improbabile.
            Sarà uno spyware come quello di Windows.

          • non lo so come verrà implementato comunque di sicuro i giochi (in teoria) non si potranno copiare

          • Ilgard

            In teoria no, in pratica troveranno sempre un modo per copiarli.
            Il DRM so che lo usano anche per prelevare statistiche di gioco (es. durata media delle partite, orari di gioco ed altro).
            Personalmente non approvo i DRM perché li trovo inutili, comunque quello di Steam non è invasivo se si esclude il fatto che invii tuoi dati a Valve (e cosa non lo fa di questi tempi?). Se dovesse diventare come quello Ubisoft possono scordarsi di me come cliente.

    • Twentyone

      In collaborazione con intel non implica necessariamente Scheda grafica Intel, magari processore Intel + scheda nvidia/amd. Sarebbe il top..

  • franz1789

    Non mi piace Ubuntu come distro (preferisco Kde e Kubuntu non è al livello di Chakra) ma sicuramente si deve tanto a Canonical per quello che sta facendo, sta dimostrando che GNU/Linux non è solo un sistema operativo per esperti di sicurezza o per dispositivi embedded ma può diventare un sistema Desktop completo, fluido nell’utilizzo e sicuro..

    • canonical non ha messo nemmeno una riga di codice in valve
      da anni non metter una riga di codice ne al kernel ne agli altri progetti vitali per valve come opengl pulse ecc
      quindi un premio a tutti gli sviluppatori che ogni giorno si rompono il c…o per offrire tutto questo per Linux e non solo per Canonical Canonical ha fatto un’ottima pubblicità di linux ma di cose reali utili per tutta la comunità linux in questi anni ne ha fatte ben poche

      • Ilgard

        Ma all’atto pratico è grazie a loro se i driver stanno migliorando.
        Può non piacere Canonical, ma il supporto hardware è necessario tanto quanto un buon kernel e Canonical è l’unica che ha dato la giusta visibilità a Linux per far smuovere le acque (anche Google, ma si parla di architetture diverse).

        • se i driver stanno migliorando è per il merito di valve e di sviluppatori (che non hanno niente a che vedere con canonical) che stanno migliorando sopratutto i driver open
          è da anni che canonical collabora con asus, acer ecc l’unico obbiettivo di canonical era solo vendere pc con ubuntu ma non migliorare il supporto hardware
          in molti pc venduti con ubuntu troviamo ancora driver windows per il wifi

          • alessandro

            non ho mai visto tanti pc con ubuntu quanti adesso, senza contare i progetti paralleli per vendere su hardware arm… se non ci fosse stato ubuntu ora valve si faceva la sua console senza sbarcare su linux… la vedo proprio una distro con centos in cui lanciare i giochi da riga di comando dopo aver ricompilato il kernel con l’ultima system call per l’aumento della velocità della ventola della scheda grafica… nulla voglio togliere a centos sia chiaro, ma tra linux per informatici e l’user esperience per le persone normali c’è un abisso…

          • ci sono progetti molto più completi di ubuntu vedi mageia mandriva fedora opensuse ecc
            quindi valve ne aveva di scelte 😀

      • ocelot

        Non sono ben documentato, ma, prendendo per vero quello che stai dicendo, dico sì: gli sviluppatori sono il cervello di tutto, se non fosse per loro… amen GNU/Linux. Tuttavia una buona pubblicità fa da catalizzatore allo sviluppo di ciò che progettano. W gli sviluppatori e brava Canonical.

      • franz1789

        C’è Haiku che potenzialmente è molto migliore di GNU/Linux. Però attualmente è un sistema di nicchia, poco noto e che va avanti a rilento. OpenBSD è il sistema più sicuro, ma non l’ho mai visto installato da nessuna parte. Debian sarà sicuramente la distro fondamentale, Red Hat investe tantissimo in ambito enterprise, Novell mercanteggia, ma se oggi io conosco GNU/Linux, e se oggi almeno il 20% della popolazione conosce il nome linux, questo lo si deve a Canonical. E io non appoggio nemmeno una delle scelte di Canonical, bada bene (meglio systemd di upstart, meglio KDE di unity, preferisco pacman a USC), e sono conscio che Shuttleworth si sciacqua la bocca con i progetti altrui (vedi Wayland), ma sono anche certo che è l’unica azienda che potenzialmente sta approcciandosi a GNU/Linux con un concetto fisso in testa, con un’idea di unità e stabilità, con un’ottica di mercato e con la pubblicità ad ogni costo. Se Canonical contribuisse sarebbe meglio, se non ci fosse mai stata oggi questo sito avrebbe sì e no 1 articolo al giorno e 50 visite giornaliere..

        • non ne sono sicuro dato che già ai tempi di Ubuntu c’erano già attimi progetti vedi mandriva o fedora
          molto probabilmente la concentrazione degli utenti si sarebbe concentrata in altre distribuzioni
          resta il fatto che se ubuntu non fosse esistito linux sarebbe come adesso 😀

          • alessandro

            “linux sarebbe come adesso” il kernel sicuramente, ma tra il kernel e ciò che vede l’utente c’è un abisso…

          • non è cosi kde xfce gnome chi sono? ti ricordo che in questi progetti canonical non mette una riga di codice da anni

          • alessandro

            Sono ottimi progetti, fatti da ottimi informatici, per essere usati da ottimi informatici, senza marketing non sarebbero usati da nessun al di fuori del campo…. La domanda è sempre e solo una, “linux su desktop” è per informatici o per gli essere umani, nel primo caso è inutile che stiamo a parlarne, la canonical è una ditta inutile, nel secondo è la ditta più importante…

          • attualmente ci sono distribuzioni molto più semplici da installare e configurare di ubuntu oltre ad avere un maggior supporto hardware
            vedi mandriva o rosa le installi facilmente trovi già driver codec italiano completo post installazione da mcc configuri tutto con un click
            quindi linux per essere umani non c’è solo ubuntu

          • alessandro

            Pensa che la seconda non la conoscevo nemmeno, figurati quanto la può conoscere il tizio non informatico che pensa di installarsi linux… Ubuntu è un nome più o meno conosciuto e apprezzato anche fuori dall’ambiente informatico, da l’idea di sicurezza, di stabilità, semplicità ed è sempre più la ragione per cui molte persone passano a linux… Banalmente più persone, più business, più programmi e driver… Mi pare di capire che tu preferisci il linux per informatici, io preferisco sapere che le persone comuni possono installare programmi e giochi su linux tramite usc o in futuro steam… Sono solo due punti di vista differenti… Il primo c’è sempre stato e sempre ci sarà , il secondo lo porta la canonical…

      • alessandro

        “cose reali utili per tutta la comunità linux in questi anni ne ha fatte ben poche” sta rendendo il sistema linux un business anche in ambito desktop… magari un giorno si potrà usare linux senza avere in dual boot windows per i programmi che non ci sono…. se ti pare poco…

        • linux non ha niente a che vedere con windows non è nato per integrare i programmi di windows
          se arrivano i programmi e giochi chiusi a che serve utilizzare linux? per i virus
          windows 7 / 8 sono stabilissimi (l’8 sopratutto è molto più leggero di Ubuntu) metti l’antivirus gratuito di microsoft e hai gli stessi programmi di windows
          funziona tutto senza sbattimenti quindi che cosa serve usare linux
          ti ricordo che anche windows è gratuito un minuto di ricerche in internet (trovi il crack anche su blog che parlano di ubuntu) quindi
          se arrivano i software proprietari su lunux non ha più senso utilizzarlo

          • alessandro

            Per avere un sistema migliore e più stabile?? Per sapere come funziona il codice che gira sulla tua cpu?? Per me la migliore soluzione è avere un os opensource e app closed che girano in sandbox e per l’accesso a ogni funzione non basilare presentino un manifest all’utente, ad esempio in android trovo un’incarnazione perfetta di questo paradigma…. Ci sono 100 motivi per preferire linux a windows, di certo con un ampia scelta di programmi closed sarei ancora più felice… L’8 più leggero di ubuntu poi è una mezza-cavolata…

          • odio windows da anni purtroppo mi dispiace dirlo ma è cosi dato che ho voluto testarlo e lo sto utilizzando anche adesso sul tablet x86 ubuntu richiede 350 / 400 mb per avviarsi
            wind 8 con le applicazioni attive non supera i 260 mb (ne ho 4/5 oltre a quelle di default)
            la batteria dura più del doppio che non ubuntu ha un sistema di background eccezionale
            lo utilizzo un’oretta ogni 2 / 3 giorni da alcuni mesi ormai mai avuto rallentamenti segnali di virus ecc si aggiorna automaticamente senza problemi
            oltre funzionare veramente molto bene
            con windows 8 microsoft ha fatto un gran bel lavoro mi dispiace a dirlo ma è cosi

  • Davide Depau

    Cosa significa “fornire nuovi sistemi anticopia su Linux”? Si parla di DRM?

    • si

      • male…ma purtoppo o è cosi’ o niente..questione di scelte…

        • xxx

          come si diceva in un altra discussione
          io sono sempre più convinto
          MEGLIO NIENTE!!!

          • mah non so sinceramente, l’uso di un computer è totale se cominciamo a togliere questo e quello uno nemmeno lo usa piu’…ma che poi chissa’ che avranno in mente..si installeranno dal’USc oppure da soli..mah…sta storia portera’ nel bene o nel male un terremoto nella storia di Ubuntu…forse Stallman…

          • mah, probabilmente stallman si infurierà non poco per questo fatto del drm…

  • pino

    video taroccato? intel hd4000 test

  • Con l’avvento del mercato videoludico su Linux è chiaro come il sole che l’Open Source avrà una posizione estremamente importante.

    Adesso è il momento di Linux. Non vedo l’ora di vedere anche altri software, magari del calibro di Adobe, sul sistema del pinguino.

    Credo che il momento arriverà presto a questo punto.

No more articles