Raspberry Pi passa da 256 a  512MB di RAM

Grosse novità in casa Raspberry Pi dopo aver recentemente approvato la modalità “turbo mode” (e già presente in Raspbian) con la quale possiamo la frequenza massima del dispositivo (e anche il voltaggio) e quindi aumentare le performance il modello B passa da 256 e 512 Mb di Ram.
Uno dei problemi segnalati in questi mesi dagli utenti Raspberry Pi era proprio la scarsa quantità di Ram disponibile, che limitava l’utilizzo di alcune applicazioni e ambienti desktop.
La Fondazione Raspberry Pi ha recentemente annunciato nel blog del sito ufficiale che il modello B ossia quello con porte USB ecc verrà rilasciato con 512 MB di Ram il tutto senza aumentare il prezzo del dispositivo.
L’aumento di Ram nel Raspberry porterà notevoli miglioramenti oltre alla possibilità di utilizzare anche altri ambienti desktop oltre a Lxde potremo ad esempio avere Xfce o anche il nuovo Razor Qt.

Ne gioveranno anche progetti come Xbmc per Raspberry il quale anch’esso dava diversi problemi causati proprio dalla poca Ram disponibile e anche Android, la versione 4.0 potrebbe finalmente girare decentemente.
Chi ha già ordinato Raspberry Pi e l’ordine è già evaso dovrà accontentarsi della versione con 256 MB di Ram, per gli altri verrà automaticamente aggiornato e quindi riceveranno la versione con 512 MB di Ram.
In questa pagina troverete l’annuncio ufficiale del passaggio a 512 Mb di Ram nel Raspberry Pi.
No more articles