SoluOS 1.2  "legacy"

Ikey Doherty ha da poco annunciato il rilascio della nuova SoluOS 1.2 la nuova versione della distribuzione basata su Debian 6.0 Squeeze con le principali applicazioni aggiornate all’ultima versione stabile.

SolusOS 1.2 Legacy oltre a vari aggiornamenti aggiunge il supporto per pc datati che avevano problemi nell’installare SoluOS causa il chipset o altri problemi di hardware (come nForce, Broadcom, ecc). La nuova SoluOS 1.2 “legacy” viene rilasciata sia con kernel PAE non PAE a 32-bit o 64-bit. Il Kernel 3.0.0-ck1 (opzionale) aggiunge nuove partch per portare un maggior supporto verso nuove e vecchie periferiche.

Tra le altre novità della nuova SoluOS 1.2 “legacy” troviamo l’aggiornamento del browser Firefox nella nuova versione Firefox 15.0 (e il nuovo plugin pdf reader che possiamo attivare consultando questa guida), Mozilla Thunderbird 15.0 e aggiornato anche la suite per l’ufficio LibreOffice nella versione 3.6.0.
Tra gli altri aggiornamenti troviamo iptables 1.4.8, ufw 0.31.1, HPLIP 3.12, VLC 2.0.1 e Pidgin 2.10.

Per maggiori informazioni su SoluOS 1.2 “legacy” basta consultare questa guida.

Home SoluOS

  • Kiko_fire_ram

    Debian testing e passa la paura. O anche unstable che attualmente non mi ha ancora dato alcun problema , ma c’è anche il repo backports ufficiale per aggiornare i software mantenendo le librerie. Progetto apprezzabile comunque per chi non ha voglia di smanettare granché

    • andreazube

      Io sono di questa idea:
      Software normale (tipo firefox,libreoffice) ultima versione stabile
      DE testato un po’ perchè sia stabile,ma comunque non troppo (non più di 1-2 mesi)
      Kernel e similari stabilissimi:se funzionano,perchè cambiarli?
      Questo vale per kernel,grub,alsa ecc. che possono rendere parecchio instabile il sistema.un software crash e lo riavvii,ci metti qualche secondo.Col kernel è un po’ peggio
      SolusOS sulla carta è un’ottima distro

      • Kiko_fire_ram

        questa sarebbe la cosa effettivamente migliore se non si vogliono rogne o curiosità di provare le ultime versioni di tutto.
        A meno di malfunzionamenti o funzioni necessarie non supportate da precedenti versioni stabili non c’è molto senso ad aggiornare parti così vitali del sistema prima di una piena stabilità e compatibilità. Questo è quello che fa sia questa distro che debian con i backports per fortuna.

No more articles