Raspberry Pi

Raspberry Pi è un mini-pc nato per avere un’ottimo strumento per imparare la programmazione, oltre a questo può essere utilizzato ad esempio come pc per riprodurre file multimediali e molto altro ancora. Per contenere i costi la fondazione Raspberry ha deciso di non supportare alcuni formati  oltre al fatto che il progetto è nato per scopi didattici e non certo per realizzare un media center.

Il chip video presente nel Raspberry Pi permette la riproduzione di video anche in fullHD e l’accelerazione grafica anche complessa, ma per avere un’ottimo risultato è consigliabile la riproduzione di video H.264.
H264 è un formato supportato da Raspberry PI ma non attivo di default dato che, come detto in precedenza, il progetto è nato per scopi didattici ma vista la richiesta sarà già attivo nel prossimo rilascio di Raspbian e altre distribuzioni e progetti dedicati. Oltre a H.264 arriverà in Raspbmc, XBian e OpenELEC il supportano per la libreria CEC.

Per i codec MPEG-2 e VC-1 la fondazione Raspberry Pi permette l’acquisto delle licenze dedicate alla decodifica di codec VC-1 e Mpeg 2, la prima costa 1.52 Euro mentre la seconda 3.03 Euro. L’acquisto è attivazione della licenza è possibile tramite il seriale della scheda non potremo quindi utilizzare una licenza su più Raspberry basta semplicemente digitare da terminale di Raspbian o Arch Linux ARM:

cat /proc/cpuinfo

e ricopiare il codice presente nella voce Serial e inserirla al momento dell’acquisto della licenza.

Per maggiori informazioni sui nuovi codec consiglio di consultare il post dedicato nel portale Rasberry PI.
No more articles