Ubuntu 12.10 Quantal

LightDM ha finalmente raggiunto la stabilità e leggerezza tanto da essere proposto come desktop manager anche in altri ambienti desktop come Kde. Ubuntu grazie alla combinazione Unity Greeter / LightDM offre un desktop manager veloce, stabile e sopratutto facile da gestire grazie alle numerose funzionalità come ad esempio l’integrazione dello sfondo di default utilizzato dall’utente.
Per Ubuntu 12.10 Quantal sono previste alcune correzioni e l‘integrazione di alcune migliorie ad Unity Greeter migliorando alcuni effetti e sopratutto portando una migliore esperienza utente.
Dai primi mockup del nuovo Unity Greeter di Ubuntu 12.10 arrivano diverse novità , la finestra di dialogo dedicata alla gestione delle varie sessioni / ambienti desktop aggiunge la dicutura (default) su Ubuntu rendendo più facile la scelta dell’ambiente desktop preferito.

I menu di Unity Greeter ora sono traslucidi e arriva anche una nuova schermata di errore della password che permetterà all’utente di accedere alla reimpostazione della password. Per soddisfare le esigenze per le sessioni Remote, è stato aggiunto un nuovo componente del menu a discesa.

Un cambiamento sicuramente emozionante è la finestra di dialogo di conferma che, dopo che l’utente digita la password, espone una finestra di dialogo black-ish trasparente con un’ogiva in esecuzione, continuando il suo spin fino a quando il desktop è pronto, di conseguenza, eliminando varie incongruenze visive durante il processo di login e presentando un’esperienza login un pezzo solido e fluido.

Dopo l’immissione della password avremo una finestra di dialogo che ci indica l’imminente avvio della sessione richiesta, la schermata verrà sbiadita per far posto all’ambiente desktop offrendo quindo un’ottimo effetto visivo.

Il team di sviluppo ha rilasciato  un documento che descrive al meglio le nuove funzionalità introdotte in Unity greeter su Ubuntu 12.10 Quantal.

No more articles