E4rat sta per “Reduced Access Time” (e4 sta per Ext4-only) È usato per diminuire i tempi di boot e i tempi d’avvio delle principali applicazioni.

E4rat realloca i dati presenti nel disco permettendone un rapido richiamo,velocizzando anche di molto il tempo di boot.
E4rat funziona al meglio su sistemi multi-processore.Non ha nessun effetto sui dischi SSD
Questa breve guida vi mostrerà come installare e configurare E4rat su un sistema senza systemd (si può fare anche con systemd,ma sono neccesarie alcune modifiche al file di configurazione /etc/e4rat.conf)

Installazione e configurazione iniziale

Per prima cosa,scarichiamo e4rat dai repository ufficiali della nostra distribuzione

E4rat è disponibile nei repository ufficiali di arch e chakra
Ora modifichiamo il file /boot/grub/grub.cfg con nano (va bene qualsiasi editor)

sudo nano /boot/grub/grub.cfg

Cerchiamo la riga linux della nostra distro e aggiungiamo il parametro init=/sbin/e4rat-collect
Questa è una riga linux con il  parametro inserito corretamente:

linux /boot/vmlinuz-linux root=UUID=e2379842-187d-4278-b8ef-a037ae47f0e4 init=/sbin/e4rat-collect
ro quiet resume=/dev/sda5 
 

Salvate il file e riavviate il sistema.

Ora avete a disposizione 120 secondi per aprire tutte le applicazioni che intendete velocizzare.
Ricordatevi che il troppo stroppia,quindi aprite solo le applicazioni che usate più spesso
Aspettate per sicurezza due minuti,poi eseguite

ls /var/lib/e4rat

Se avete fatto tutto corretamente dovreste trovare il file startup.log
Aprite di nuovo il file /boot/grub/grub.cfg e togliete il parametro precedentemente inserito,poi salvate il file.

Configurazione finale

Appuntatevi i seguenti comandi perchè,dopo aver dato il primo,vi ritroverete nel
terminale e non potrete più leggere questa guida fino al riavvio

sudo init 1

Inserite la vostra password di amministratore (root) e premete invio

Una volta loggati corretamente,eseguite

e4rat-realloc  /var/lib/e4rat/startup.log

Una volta finita l’operazione eseguite il comando

nano /etc/default/grub

Uscira un file di testo.Dovrete aggiungere init=/sbin/e4rat-preload alla riga

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT

Ecco la riga in questione adeguatamente modificata

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT=”init=/sbin/e4rat-preload quiet splash”

Salvate il file.

Aggiornate grub con

grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg

Ora riavviate il sistema e gotevi e4rat correttamente installato e configurato

NOTA:Questa guida è stata scritta da un utente del forum italiano di chakra,dove è possibile  leggere la guida originale

Attenzione:La guida è valida e testata su chakra,ed esendo basata sulla wiki di arch quasi sicuramente funzionerà anche su arch (senza systemd).Sono stati segnalati diversi problemi con ubuntu
Si possono migliorare anche le prestazioni dei filesystem ext3 seguendo questa guida,ma la guida appena citata è vecchia e non è stata testata
No more articles