Firefox OS su Ubuntu

Firefox OS è un nuovo progetto di Mozilla il quale punta a fornire sistema operativo open source basato su kernel Linux.
Lo sviluppo del nuovo Firefox OS sta pian piano introducendo le prime novità dall’interfaccia grafica semplice e funzionale ad una piattaforma di sviluppo semplice ma allo stesso tempo completa per offrire allo sviluppatore una buona base sulla quale lavorare sia per il mantenimento del sistema operativo che per l’integrazione di nuove funzionalità e applicazioni.
Mozilla punta molto sullo sviluppo della comunità a questo permette rilasci quotidiani dell’interfaccia grafica oltre a poter controllare e gestire lo sviluppo attraverso il GIT dedicato.

Possiamo quindi testare Firefox OS sulla nostra distribuzione Linux con molta facilità scaricando la versione in fase di sviluppo, l’interfaccia grafica e avviando da un profilo il nuovo Firefox OS.

Firefox OS risulta già completamente in Italiano l’interfaccia grafica è molto simile ad Android  ad esempio il blocco di sistema è molto simile a quella di Android 4.x il quale possiamo spostare il cursore a sinistra per accedere alla fotocamera a destra per sbloccare il dispositivo. Una volta avviato ha home è molto simile agli dispositivi mobili, simile ad Android 2.3 la schermata delle notifiche la quale ci permette anche di attivare WiFi, Bluetooth.
Il gestore delle impostazioni è ancora in fase di sviluppo difatti alcune funzionalità non sono attive o non si avviano proprio, il browser invece è molto simile alla versione per Android di Firefox.
Firefox OS porta con se già alcune interessanti applicazioni come un Task per gestire i nostri appunti, un tool per gestire i nostri contatti, un gestore dei messaggi sms (ed in teoria anche mms), gestore delle email con un semplice wizard di configurazione e alcuni giochi (che nei miei test non hanno funzionato).

Firefox OS su Ubuntu

Se vogliamo testare Firefox OS su Linux dovremo per prima cosa controllare di avere installato GIT per Ubuntu, Debian e derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install git

a questo punto creiamo una cartella nella nostra home sulla quale verrà scaricato Firefox OS io ad esempio lo chiamata b2g.
Colleghiamoci in questa pagina e scarichiamo il file .tar.bz2 dell’ultima versione disponibile ed estraiamone il contenuto nella cartella creata in precedenza.
A questo punto avviamo il terminale andiamo nella cartella creata in precedenza (es b2g basta digitare cd b2g)

una volta entrati digitiamo:

git clone https://github.com/mozilla-b2g/gaia gaia

e poi

make -C gaia profile

ci sarà da scaricare circa 1Gb di file quindi armiamoci di pazienza.
Fatto questo possiamo avviare Firefox OS digitando:

b2g/b2g -profile gaia/profile

e avremo Firefox OS avviato e già in Italiano.

Per aggiornare Firefox OS basta digitare:

git pull

cosi potremo seguire l’evoluzione del nuovo sistema operativo mobile di Mozilla.

  • Gio

    il problema secondo me è che come interfaccia è troppo simile a ios/android/bada….può essere un punto a favore o un punto a sfavore.

    • Agno

       Io trovavo che le prime versioni di Gaia fossero più belle.
      A questa manca delle icone all’altezza per me.

      • Gio

        assolutamente d’accordo.

  • Antux91

    cmq è make -C gaia/

  • Antux91

    ma forse occorre pure java installato ??

  • Skar3

    A me dice  “Profile Missing – Your B2G profile cannot be loaded. It may be missing or inaccessible” quando lo avvio :/

    • Skar3

       Risolto posizionandomi sulla cartella (b2g) e dando il comando ./b2g -profile /home/vostrouser/b2g/gaia/profile/

  • roberto mangherini

    “ci sarà da scaricare circa 1Gb di file quindi armiamoci di pazienza.”

    !!! alla faccia della pazienza!!
    rendiamo grazie a telecom. amen

  • Ivanhoe1024

    Qualcuno mi aiuta? Provo ad avviarlo da un pò ma nulla da fare… Ho scaricato l’archivio dal sito di mozilla, ma se dopo averlo scompattato provo ad avviare b2g da terminale mi dice, irrimediabilmente, “File o directory non esistente”, anche se il file è lì davanti a me, ed è eseguibile… 

    • hai scaricato tutto il resto da git?

      Il giorno 23 luglio 2012 15:05, Disqus ha scritto:

      • Ivanhoe1024

        Si, in pratica ho estratto l’archivio, ottenendo una cartella di nome b2g. Ci si o entrato da terminale, ho scaricato le cose con git, poi ho usato make. Va a buon fine, e mi suggerisce anche il comando da usare, con tanto di percorso completo e corretto alla cartella profilo dentro la cartella gaia. Quando provo ad usare b2g, in qualsiasi modo, sia che usi ./b2g, o il percorso assoluto, o partendo dalla cartella superiore e usando “b2g/b2g” ottengo sempre lo stesso risultato che dicevo su… Il percorso sono sicuro che sia esatto, in tutti i caso, anche perché di solito uso tab per l’autocompletamento quindi non si scappa…
        PS. mi sono accorto ora che l’archivio dal sito Mozilla è per Linux i686, io uso archlinux a 64 bit, può essere questo il problema? Anche se dovrebbe darmi qualche altro tipo d’errore, penso…

  • L’ho provato, ma non mi sembra che l’interfaccia abbia nulla di innovativo, non hanno cercato di differenziarsi ma hanno riproposto tutto quello che c’è già.

  • Ludovico Toscano

    a me funziona solamente la home e il menu tendina, attorno alle icone delle app (che non funzionano) c’è un quadrato nero.
    potete aiutarmi? grazie

  • ma come si esce dai menu tipo impostazioni o.o

  • Eugenix

    Salve. A oggi è sufficiente scompattare il file tar.bz per la propria architettura e lanciare ./b2g … 😉

No more articles