GUADEC 2012

In questi giorni si sta tenendo a Coruña in Spagna il GUADEC 2012 la conferenza dedicata agli sviluppatori di Gnome per parlare del futuro e delle prossime novità dell’ambiente desktop. Guadec 2012 arriva dopo un’anno difficile per Gnome il passaggio a Gnome 3 / GTK+3 ha portato diverse critiche da parte sia degli utenti che da Linus Torvalds e all’ex sviluppatore Benjamin Otte.

Nei piani di Gnome arrivano delle conferme e le prime date previste per lo sviluppo, Gnome 3.10 dovrebbe arrivare il prossimo anno, successivamente sarà il turno di Gnome 4 e l’arrivo di Gnome OS.
A differenza di quanto indicato da Benjamin Otte il team Gnome sembra avere degli obbiettivi ben precisi ossi conquistare il 20% del mercato nei prossimi anni. Non ci sarà quindi Gnome 3.12 come era previsto ma bensì il nuovo Gnome 4.0 il quale (si spera) possa davvero riportare la fiducia e l’ammirazione acquisita con Gnome 2.

Gnome ha comunque indicato di voler proseguire per la sua nuova esperienza utente offrendo quindi un desktop environment minimale e funzionale con la facilità d’utilizzo sia in pc desktop e portatili che su dispositivi touch.
L’arrivo dei nuovi dispositivi touch potrebbe essere la chiave di volta per Gnome la quale ha sviluppato un’ambiente desktop pronto per l’utilizzo in questi dispositivi grazie all’integrazione della panoramica delle attività ecc (ecco il motivo della rimozione del tasto spegni).
GNOME 4 sarà un desktop environment che offrire una maggiore integrazione in dispositivi mobili con le gestualità del multi-touch il tutto senza cambiare drasticamente l’esperienza utente attuale. L’arrivo delle estensioni per Gnome Shell porteranno non solo nuove funzionalità e personalizzazioni a Gnome Shell ma anche l’introduzione di applicazioni web come sta già puntando ad esempio Canonical con le nuove Ubuntu Web Apps.
Il nuovo App Center di Gnome potrebbe quindi portare l’integrazione e gestione delle applicazioni ma anche l’introduzione delle estensioni e applicazioni web nell’ambiente desktop.
Novità anche per gli sviluppatori i quali avranno a disposizione un nuovo SDK il quale permetterà una più facile e sopratutto migliore realizzazione e manutenzione delle applicazioni.

GUADEC 2012

Si è parlato anche delle accuse fatte da Benjamin Otte a Gnome nel indicare che l’ambiente desktop dia controllato da Red Hat la quale azienda oltre ad supportare il progetto l’unica intesa potrà essere la basa del progetto Gnome OS.
Gnome OS sarà molto probabilmente basata su Fedora  e porterà diverse novità tra queste il nuovo installer e sopratutto l’uploader in grado di aggiornare l’ambiente desktop senza problemi (anche grazie all’ Offline System Updates che permette l’aggiornamento durante il riavvio del sistema).
L’arrivo di btrfs permetterà alla distribuzione di creare snapshot del sistema prima di ogni aggiornamenti in modo tale da poter ripristinarla in caso che questo diventi instabile.

Gnome insomma ha preparato le basi per il futuro portando un’ambiente desktop pronto per l’arrivo nel mercato di sempre più dispositivi mobili con touch.
Gnome si prepara quindi alla conquista del mercato, non ci resta che augurarle in bocca al lupo!
In questa pagina troverete la home del GUADEC 2012 con tutte le news a rigurado, in basso lo slide che ci descrive le novità del nuovo Gnome.

Gnome arriverà al 20% del mercato nei prossimi anni?
Gnome OS sarà un successo o flop? Diteci il vostro parere..

No more articles