Bash e il completamento avanzato su Arch Linux

10
60
Arch Linux bash-completion

Arch Linux non offre alcun gestore grafico dei pacchetti quindi l’utente molto spesso dovrà operare sul terminale per aggiornare la distribuzione oppure gestirne i pacchetti e molto altro ancora.
Può capitare di voler rimuovere un pacchetto ma di non ricordare l’esatto nome, ad aiutarci in tutto questo arriva un ottimo tool denominato bash-completion.

bash-completion è un semplice tool con il quale possiamo completare il comando scrivendone solo una parte digitanto successivamente il tasto tab.
Se vogliamo per esempio rimuovere un pacchetto firefox ad esempio con bash-completion basterà digitare da terminale pacman -R firef e cliccare tab per completare la dicitura con firefox. Utile se conosciamo solo una parte del nome di un pacchetto o comando bash-completion ci aiuta a completare i comandi in maniera corretta. Se non sappiamo ad esempio il nome esatto di un pacchetto da installare basta digitare le prime parole e premere tab e avremo il risultato di tutte le variabili possibili.
bash-completion è di default in molte distribuzioni come ad esempio Ubuntu e possiamo installarlo con molta facilità anche su Arch Linux.

Per prima cosa installiamo bash-completion digitando:

pacman -S bash-completion

a questo punto digitiamo:

nano ~/.bashrc

e aggiungiamo quanto segue.

if [ -f /etc/bash_completion ]; then
. /etc/bash_completion
fi

e salviamo.

nano ~/.bashrc

Chiudiamo il terminale e al prossimo avvio del terminale avremo il completamento avanzato attivo per provarlo basta digitare sudo pacm e premere tab il risultato sarà come la pagina in alto.