Archboot l’installer di Arch Linux con qualcosa in più (compreso AIF)

0
201

Il rilascio di Arch Linux 2012.07.15 ha suscitato diverse polemiche riguardanti l’AIF il tool che semplificava l’installazione rimosso assieme al repository core per far posto all’installazione netinstall unificata per i sistemi i686 e x86_64 in un’unico file immagine.
La nuova installazione tramite script sta portando diversi problemi anche agli utenti abituati alla classica installazione del sistema base e configurazione della distribuzione tramite AIF anche se la comunity sta cercando di portare un guida semplice e completa per facilitarci l’installazione dal wiki  ufficiale.
Inoltre con Arch Linux sono presenti molti progetti paralleli i quali posso facilirarci l’installazione come ad esempio Archboot.
Archboot è un progetto che punta a fornire alcune funzionalità aggiuntive all’installer di Arch Linux,  tra queste funzionalità troviamo ad esempio la possibilità di installare il kernel LTS, il supporto per Grub 2.0, la possibilità di installare Arch Linux in pendrive, supporti esterni, ecc, la gestione della console il supporto per raid,dmraid e lvm2 e molto altro ancora.

La particolarità dell’installer di Archboot è quella di riavere AIF al quale sono state inserite le nuove funzionalità come ad esempio la sezione “0” per la gestione della tastiere e i font della console e altro ancora.

Archboot

Archboot ci permette quindi di installare Arch Linux utilizzando ancora il buon vecchio AIF (almeno per ora), inoltre viene rilasciata sia in modalità dual 32/64 bit oppure in un file immagine specifico per ogni architettura.

In data odierna Archnoot viene rilasciata nella ISO aggiornata a giugno 2012 quindi una volta installata avremo il problema di glib problema comunque che possiamo risolvere facilmente consultando questa guida.
Personalmente non ho mai installato Arch Linux con Archboot quindi non posso sapere i pregi o meno di questo installer.
Se già utilizzate Archboot potete segnalare il vostro parere commentando questo articolo.

Per maggiori informazioni su Archboot consiglio di consultare la pagina dedicata dal wiki di Arch Linux.

Download Archboot